Anonimo
Anonimo ha chiesto in SportArti marziali · 10 anni fa

Arti marziale (jkd C), non vi sembra tutto eccessivo quello che mi sta succedendo?

Sono un ragazzo di quasi 19 anni di una importante città del centro Italia.

Sono una persona molto dinamica, ogni tanto lavoro nel tempo libero, sto frequentando in modo brillante l' ultimo anno di liceo (ho fortunatamente voti alti), amo leggere, studiare, e praticare sport che ritengo una grande forma di cultura specie se una disciplina esprime valori.

Ho fatto tanti sport : calcio, basket, tennis, nuoto e persino ping pong. Ho un fisico atletico e un carattere determinato forse anche troppo, e credo di essere molto maturo (nell' ultimo anno a casa abbiamo affrontato con successo un brutto male che ha visto coinvolta mia madre).

Preso dalla voglia anche di sfogare la rabbia postuma alla guarigione di mia madre, e il classico stress scolastico (studio tanto), e complice l' invito di un amico (neanche poi tanto stretto) mi sono a metà novembre a una palestra dove si insegna un corso di jeet kune do concepts. Premetto che ho scoperto che nella mia città, essendo molto grande, ci sono diverse scuole in tal senso.

Mi sono subito calato bene nello sport perchè ho grande applicazione, e voglia di imparare nonostante molti miei compagni di corso fossero e sono tuttora nettamente avanti. Tutto è andato bene finchè dopo soli 1 mesi e mezzo (neanche) di corso il mio maestro (avrà meno di 30) mi mette a fare i guanti con un mio pari livello (credo sia normale che dopo 1 mese e mezzo uno non sia bravissimo). Ho letto su internet che i "guanti" solitamente si fanno dopo un bel poco di tempo. Ovviamente feci i guanti di buon grado e senza paura, portavo i colpi e non li caricavo all' ennessima potenza, e stavo attento in difesa. Lo stesso faceva il mio compagno, che se ovviamente mi dava un calcio certamente non lo faceva con l' intento di mettermi k.o.

Nella stessa giornata il maestro però mi mise a fare i guanti con un tizio (pari età) ma che fa questo sport da oltre 2 anni. Risultato? Questo chiaramente picchiava e anche forte, sbaglio a tenere la guardia un attimo (cosa che ho capito normalissima per un amatore) e mi prende un pugno sul viso (insensatamente caricato). Occhio pesto e faccia gonfia. La cosa mi puzzava di ingiustizia, per carità le botte le volevo anche prendere..ma che senso aveva farmi combattere contro uno che chiaramente era più avanti di me di preparazione? Tra l' altro non ho imparato niente.

Nonostante tutto continuavo ad allenarmi, finchè a metà febbraio il maestro autonomamente mi inserisce nella lista di quelli che vanno a combattere delle gare amatoriali o semiamatoriali di un non so cosa.

Ovviamente gare dove non combatti per soldi, per titoli, per fama ne' per nulla.

Francamente dopo neanche 4 mesi di corso, dove a stento ho imparato a tenere la guardia, e dei rudimenti tecnici mi pare avventato mandarmi a combattere.

Ho chiesto spiegazioni al maestro ma la sua risposta è stata "cosa ci viene a fare allora? non vuoi combattere?".

Premetto che non ho paura neanche di prenderle ma è una questione di principio.. e cosi mi partono una serie di domande.

E' normale andare a combattere dopo cosi poco tempo? A quanto ho letto : no.

Mi rode molto il fatto che se mollo tutto passo quasi per codardo, perchè i ragazzi del corso mi sembrano abbastanza esaltati e secondo me non appena le prendono fuori dalla palestra si ridimensionano, ma dall' altra parte non ho voglia di andarle a prendere solo perchè non sono sufficientemente preparato.

Poi non so da qui a qualche mese ho l' esame..se mi rompo qualche osso rimango a letto, e a Ottobre forse vado a studiare all' estero o mi trasferisco a Torino a fare Ingegneria e non vorrei andarci mezzo rotto.

16 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    10 anni fa
    Risposta preferita

    Quoto littledragon..

    Intanto sii consapevole che non stai praticando Jeet Kune Do, nel modo più assoluto!

    Il JKD è quello di Bruce Lee, se uno mischia arti diverse o peggio inventa tecniche proprie, non può venderle per JKD.

    Il JKD non è fatto per le competizioni, ha altri fini e quindi non trova applicazione in un combattimento sportivo (si fa sparring per carità, ma non possono esistere tornei di JKD poichè non possono trovare applicazione la stragrande maggioranza delle tecniche allenate).

    Mi dispiace per la tua storia, ma posso suggerirti solo di cambiare palestra.... Di corsa!

    Fonte/i: Praticante di jeet kune do
  • Koryo
    Lv 6
    10 anni fa

    Lo sparring con i più esperti è la base delle arti marziali. Uno esperto vede i tuoi errori in difesa, li sfrutta e in questo modo tu cerchi di migliorarli e ugualmente impari ad attaccare in modo composto e preciso, questo però non giustifica il fatto che quello ci abbia messo tutta la forza in un combattimento di allenamento visto che quando si fa guanti ci si mette la metà della forza e in alcuni casi anche meno.

    Passando al tuo caso più specifico ti consiglio di cambiare palestra per un motivo che esula dal fatto che il tuo compagno è stato scorretto con te, ma sta nel fatto che il jkd è prettamente per difesa personale e non esistono competizioni di sorta, quindi il tuo "maestro" non ha compreso molto bene ciò che ti sta insegnando e quindi non può che insegnarti male.

    PS: se sei un troll complimenti per la trollata perché piuttosto credibile e soprattutto scritta in un italiano comprensibile, cosa non comune per un troll.

    PPS: per porre una domanda sullo sparring non è necessario che racconti tutta la tua vita.

  • 10 anni fa

    A parte il fatto che il JKD non è uno sport

    e non è stato ideato per dei tornei di combattimento,

    quindi bisogna vedere anche che miscuglio di tecniche vi fa imparare questo fantomatico maestro,

    ma poi un conto è spronare un allievo a porsi degli obiettivi

    in maniera graduale in base alla sua esperienza

    un altro conto è buttarlo in mezzo al ring senza sapere nulla di tecnica.

    Fossi in te troverei un altro maestro.

    Namaste

  • Anonimo
    10 anni fa

    Mi dispiace per la situazione che hai vissuto.

    Se qualcuno vede che l'altro non reagisce, ha difficoltà a difendersi non é che deve picchiare forte, mica é una gara ufficiale (o anche solo amatoriale).

    4 mesi per combattere poi é decisamente ridicolo. Minimo 1 annetto ci vuole.

    E se il tuo istruttore ti ha risposto in quel modo allora ti direi che é un cogl**ne.

    Così come non esiste che ti inserisca in lista per le gare senza nemmeno informarti prima.

    Penso tu sia capitato con un ciarlatano.

    Ti consiglio di cercare una palestra seria.

    Fonte/i: Praticante di muay thai.
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 10 anni fa

    A me pare una trollata , cmq complimenti per la modestia ci manca solo che hai fermato la fame nel mondo.

    Se non sei un troll ti dico che io che ho quasi 6 anni di esperienza ho fatto "sparring" con un allievo di meno di 6 mesi per cominciare a fargli capire alcune cose reali.

    Cmq se ti mettono con uno bravo hai solo che da imparare.

  • 10 anni fa

    Troll !

  • 10 anni fa

    Sai una cosa... io sono una judoka e sinceramente ho imparato molte cose con questo sport tra cui l' amicizia e la difesa. Ho imparato che con sport da contatto, come le arti marziali si utilizzano solo come autodifesa e non per combattere e basta! Il tuo allenatore non sa neanche cosa significhi combattere! Se vuoi andare via da quella palestra... fallo! E senza scrupoli! Non pensare al fatto che, forse "ti prenderanno per codardo!" perché se rimani lì, si, che lo sarai! Hai detto che ci sono molte scuole nella tua città... se vuoi veramente continuare a fare questo sport, fallo ma lascia quella palestra! PERCHÉ' QUELLO NON SA NEANCHE CHE SIGNIFICA LOTTARE!!!!! E poi è stato un irresponsabile, perché non si fa mai combattere una persona alle prime armi! Prendendo me come esempio, ho combattuto dopo tre anni che praticavo il Judo, e in più prima di iscrivermi, il maestro mi ha chiesto se volessi partecipare! Io ti consiglio di andartene... E SUBITO!!!! Quello sicuramente non penserà neanche a te... ma alle sue tasche... intanto la faccia non è sua! Pensaci bene e magari dimmi che ne pensi...

    Spero farai la cosa giusta... ciao

  • Anonimo
    10 anni fa

    Intanto per cominciare il jkd non dovrebbe essere uno sport. Poi credo che il tuo maestro sia un tantino esaltato , io cambierei posto , se fossi in te

  • Anonimo
    10 anni fa

    se stai in un ambiente di esaltati basta che te ne vai..cercati un' altra palestra e via...probabilmente hai preso il granchio non essendoci una codificazione del jkd cani e porci proclamano di insegnarlo ed è difficile trovare qualcuno competente..perciò ti ha detto sfiga, sbrugati a toglierti da quella palestra e se stai a roma (come penso) cerca in giro che ci sono tante ottime scuole e palestre

  • Botof
    Lv 6
    10 anni fa

    mm questo "maestro" non mi convince molto .

    il fatto che ti abbi mandato con uno + forte di te è normale ( anche il mio maestro lo fa per allenarci meglio) ma quello che non è normale è che uno che fa arti marziali da 2 anni non abbi ancora imparato che lo sparring serve per imparare e non per mettere ko i compagni ( è come un live ) colpi veloci ma non con potenza , per carità può capitare che uno per sbaglio colpisce + forte di quello che voleva , ma

    capita una volta ogni morte di papa .

    e per non parlare del fatto che ti abbi iscritto ad una gara senza prima sentire il tuo permesso ( e poi quale maestro di jkd dice che ci sei venuto a fare se non combatti? ) , il jkd non dispone di gare , al massimo ti pole iscrivere ad una gara di kick boxing .

    anche 3 miei compagni di jkd concept fanno delle gare di kick ma sono cinture marroni e quindi anno anni di esperienza ( ovviamente sul ring loro sono molto + allenati di un praticante del jkd ( loro si allenano appositamente per combattere sul ring ) , noi abbiamo anche altre cose specialmente se è jkd concept che a anche i kali e i knife ecc. e quindi non ci alleniamo solo con cose da poter fare su ring .

    il jkd è stato fatto non per combattere ma per potersi difendere in strada ( se il maestro dice che ci sei venuto a fare , vuol dire che non a capito nemmeno a cosa serve il jkd , e te li potevi rispondere per imparare a difendermi in caso di bisogno.

    secondo un mio parere personale il "maestro" frequentato non è un maestro consigliato .

    ( a comunque il jkd è un arte marziale non sport) più tosto chiamale tecniche di guerra ma non sport.

    Fonte/i: praticante di jeet kune do concept .
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.