Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 10 anni fa

Cosa vi pare la sindone creata da quelli del cicap? vi posto il link?

Aggiornamento:

int main void ma guarda che nel link c'é quella originale a sinistra e quella falsa a destra

Aggiornamento 2:

dico solo che a sinistra si vede l'immagine definita di un uomo sopattutto nei piccoli dettagli come le dita della mano ,mentre a destra piú che sembrare la mano di un uomo sembrano delle linee fatte cosi tanto per... e poi a sinistra le sfumature sono graduali,a destra invece ci sono distacchi tra i colori senza sfumature

Aggiornamento 3:

infine volevo dire che nella falsa sindone il volto non é di un modello ma é una scultura creata sulla sindone originale

6 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    Vorrei cominciare sottolineando che E' STATA CREATA USANDO METODI ALLA PORTATA DI UN FALSARIO DEL MILLE E TRECENDO DOPO CRISTO, non usando le più moderne tecniche di pittura (altrimenti sarebbe venuto un risultato perfettamente identico, non una copia chiaramente falsa dell'originale).

    Poi vorrei far notare che quello che si è cercato di fare non è una copia dell'originale.

    Tutti pensano: guarda, hanno tentato di fare una copia, ma si vede che è falsa rispetto alla prima!

    Eppure la copia è stata fatta col solo scopo di dimostrare che era possibile nel mille e trecento produrre un risultato come la sindone. Le sfumature (forse anche dovute ai 700 anni in più dell'originale), il disegno e quant'altro sono secondari. Potevano anche disegnarci un cane su quella tela e l'esperimento era comunque valido.

    Per rispondere alla domanda: credo che sia un esperimento pienamente riuscito. Un altro "scacco matto" alla religione ("la sacra sindone è un segno di Dio! nessuno è mai riuscito a farne di uguali!") da parte della scienza.

  • 10 anni fa

    La copia di L. Garlaschelli della Sindone oltre a non riprodurre alcune caratteristiche macroscopiche, fallisce di riprodurre le caratteristiche microscopiche.

  • Jeeg
    Lv 7
    10 anni fa

    ma io mi domando come fate a credere che si possa trarne una datazione esatta della sindone se non riusciamo nemmeno a datare un omicidio avvenuto 3 giorni fa, tant'è che si dice "è morto tra 3 o 4 giorni fa, non siamo riusciti a definirlo.."

    poi sicuramente la sindone ha più di 500 anni e sicuramente avrà avuto sbalzi termici anche di quasi 50 gradi, e questi provocano un grave danno per la datazione, e ogni risultato di data risulterebbe altamente sballato..

    altro simbolo di ignoranza è che adesso la sottospecie di sindone che ha fatto è stata fatto con colori, e materiali ricercatissimi provenienti da laboratori chimici sofisticati, secondo voi 500 o mille anni(la data che volete attribuirgli) fa riuscirebbero a fare una simile cosa?era gia tanto se riuscivano a procurarsi del cibo e un lavoro d vivere dignitosamente...

  • Anonimo
    10 anni fa

    è stata confutata due giorni dopo la sua "estensione". la sindone di Garlaschelli è creata colorando le fibrille del lino, in quelli della sindone autentica non vi è traccia di colore, ma ossidazione di parte superficiale ( si realizza con forte esposizione a laser ad eccimeri per brevissimi istanti). trovi articoli numerosi su argomento in internet. anche CICAP ha preso distanze da Garlaschelli. Prova a cercare, anche tra risposte passate in RS.

    ciao

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 10 anni fa

    si ma la sindone e' datata 1000 D.C(circa) e non 33 D.C, e' gia falsa la notizia che sia la sindone di cristo.

    Fonte/i: letture
  • ?
    Lv 5
    10 anni fa

    Ti dirò, è più bella dell'originale. Ne preferisco i chiaroscuri. Anche i lineamenti, sono più espressivi. Apprezzo infine la sensazione di profondità, che riesce a renderla un'opera quasi estesa nelle 3 dimensioni. Unica pecca, manca quella venatura "vintage", che nell'originale mi fa impazzire.

    In definitiva, promossa. Ma nel medioevo non avevano i nostri mezzi, quindi è giustificabile.

    _________

    Sì lo so. Dici che è più espressiva l'altra? Guarda, osservandola meglio ammetto che i baffi sono molto più "dinamici" nell'originale, quelli della copia sembrano due salsicciotti. E anche la capigliatura nella copia cicapesca sembra un casco da parrucchiere. Però dai, ribadisco che l'espressione "sghemba" riesce a meglio illustrare la sofferenza del modello. Poi non sono un critico d'arte. Mi farebbe piacere leggere anche tua opinione, così per confrontare.

    __________

    Ho capito. Ma allora forse è per quello. Essendo una copia di una scultura che a sua volta è copia, perde inevitabilmente definizione (come le vecchie audiocassette, ricordi?). E per accentuare i tratti e renderli percepibili, occorre un'interpolazione artificiosa che rende il tutto meno realistico. Infatti, ora che mi fai vedere, il lenzuolo "cicap" è più... sorta di... "roccioso" - ci fai caso? Più maldestro, più sofferente. L'originale più dolce, etereo, quasi fantasmagorico. Direi, mia opinione, che l'opera contemporanea mette in risalto il lato della passione, del dolore, della terra. L'opera medievale accentua la natura misterica, dello spirito. Due focalizzazioni artistiche differenti, forse.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.