Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureLingue · 9 anni fa

Traduzione di inglese! NO TRADUTTORI INTERNET!?

10 PUNTI A CHI TRADUCE QUESTO TESTO SENZA INTERNET! DAI RAGAZZI :)

Morality plays, another form of religious allegorical drama, represented a popular medium by means of which the message of the Bible could be conveyed to a wide and mostly illiterate audicence. The characters, however, were not taken from the Bible but were usually static symbols of fixed values and ideas, such as the vices (greed, sloth, envy, etc) or the virtues (patience, temperance and so on). These characters would dispute questions of morality, usually within the context of Church dogma. This reflected the ordered and essentially static medieval view of the world, based on Ptolemy's theory of the earth as the motionless centre of the universe around which the other planets and stars revolved in concentric spheres. The most highly regarded of the morality plays in Everyman which dates from the late 15th century and deals with man's fear of and reconcilation with death. In the 20th century interest in this type of episodic allegorical theatre was revived, particularly by the German Bertolt Brecht, who made modern use of aspects of the form in his learning plays, such as The Seven Deadly Sins. Brecht rejected the unity of time and space that had been introduced during the Renaissance, and instead adopted a looser structure in order to teach lessons of material history that often covered entire epochs. Thus we see that the devolopment of aesthetic form is not linear, and that the idea of progress in the arts is in part an illusion. No form ever becomes completely redundant but may be recuperated and trasformed at some point in the future.

1 risposta

Classificazione
  • 9 anni fa
    Migliore risposta

    ascolti morali, un' altra religione allegorica drammatica, presente mediamente negli uomini della bibbia per convertire le persone. i caratteri, tuttavia, non sono usati spesso nella bibbia con statistici simboli valuti e idee come i vizi (avarizia, accidia, invidia, ecc) e le virtu' (pazienza, temperanza e così via) in questi caratteri si parla di questione di moralità, spesso nel contesto della chiesa (dogmi)Questo riflette l'ordinato ed essenzialmente statica visione medievale del mondo, basato sulla teoria di Tolomeo della terra come il centro immobile dell'universo attorno al quale gli altri pianeti e le stelle ruotavano in sfere concentriche. I più apprezzati della moralità gioca in Everyman che risale al tardo 15 ° secolo e si occupa con la paura dell'uomo e di riconciliazione con la morte. Nel 20 ° secolo l'interesse per questo tipo di allegorico episodic teatro è stato rianimato, in particolare il tedesco Bertolt Brecht, che ha fatto uso moderno di aspetti della forma nel suo teatro, l'apprendimento, come sette peccati capitali. Brecht ha respinto l'unità di tempo e spazio che era stato introdotto durante il Rinascimento, e invece ha adottato una struttura più flessibile, al fine di insegnare lezioni di storia materiale che spesso coperto intere epoche. Così vediamo che la devolopment di forma estetica non è lineare, e che l'idea di progresso nel campo delle arti è in parte un'illusione. Nessuna forma diventa mai completamente ridondante, ma può essere recuperato e trasformato ad un certo punto in futuro.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.