promotion image of download ymail app
Promoted
Francois ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 9 anni fa

PULIRE via tutto...anche LE MACCHIE dalla coscienza..?

E' quello a cui ho pensato dopo aver letto un articolo sulle multe attivate in Austria per debellare i medicanti.

Sanzioni sino a 1000 euro, per cancellare con decreto la povertà?

Ma non sarebbe più giusto lottare contro quest'ultima piuttosto che contro i clochard?

Il fenomeno non è solo austriaco, purtroppo. E' da un po' che si discute animatamente di questo anche in una famosa città italiana, di ripulire cioè le strade dai barboni perché offuscano il decoro di una città a forte vocazione turistica...!?!

Ma cosa sta accadendo alle persone di questi paesi e dove sono finiti quegli insegnamenti che hanno intenerito la nostra infanzia: "date da mangiare agli affamati e da bere agli assettati"?

Papa Ratzinger ha ricordato che l'elemosina assieme al digiuno e la preghiera aiuta a vincere l'egoismo e l'idolatria del denaro.

E non è forse un evidente privilegio oggi essere ricchi per aiutare le persone in difficoltà che diventano sempre più numerose?

Scusate, la mia non voleva essere un sermone o una predica ma solo un invito ad aprirsi ai problemi degli altri, agli ultimi e agli emarginati.

Forse un giorno potremmo aver bisogno anche noi dell'aiuto di qualcuno, non credete?

Grazie a tutti quelli che vorranno offrire il proprio contributo

Francesco

Aggiornamento:

@Eugenio

I recenti cataclismi e le guerre in corso lasciano presagire uno scenario molto diverso da quello che si poteva immaginare sino a poco tempo fa. I flussi migratori potrebbero provenire anche dai paesi cd avanzati e ciascuno di noi dovrebbe essere ben lieto di poter accogliere e fare qualcosa per queste persone...i nuovi poveri!

Aggiornamento 2:

@Alan

Grazie per la storiella del Papa è davvero molto eloquente e simpatica

Aggiornamento 3:

@Carotina

Cara Carotina la tua veemenza e la voglia di giustizia sono il sintomo di una ricerca profonda del vero bene. Sono certo che riceverai tutte le risposte più intime se solo accetti di fidarti di Lui, di Gesù che inconsapevolmente ricerchi e ami più di molte altre persone.

Grazie

4 risposte

Classificazione
  • Mimì
    Lv 7
    9 anni fa
    Risposta preferita

    Bellissima domanda la tua Francesco,mi ha richiamato alla memoria un antico e veritiero insegnamento di mio padre.Egli diceva:"-Non condivido,ma l' andazzo del mondo è questo:Chi ha E' e chi non ha, Non E'".-Naturalmente io bambina restavo di stucco,e lui aggiungeva:- Vedi,quando c'è un caso di omonimia,se il personaggio è importante,tutti sono pronti ad affermare di essere parenti:parenti del Giudice,del Notaio,del Medico...del professionista affermato...

    Ma se qualcuno ha sbagliato e per puro caso si chiama come noi,allora subito siamo lì a precisare che non abbiamo niente a che fare con lui...- E dunque,secondo la sua mentalità,dovevo impegnarmi per affermarmi e per Essere.Che strana questa teoria detta da un uomo buono come mio padre...

    Nel tempo però ho compreso quanta verità avessero quelle parole,nella Società impietosa e spesso Assassina...Ogni uomo ha un nome,solo Dio alla domanda:Come ti chiami?- rispose:"Io Sono.." perchè solo Dio può affermare di Essere,noi siamo importanti per Dio,non in virtù del nostro nome.

    A volte anche involontariamente,quando parliamo di qualcuno che non ha importanza ai nostri occhi,affermiamo:Quello lì...Cosa sono venuti a fare Quelli,a portarci via il pane,il lavoro,l' aria che respiriamo?Se ne stiano a casa loro,non hanno neppure documenti...

    E sì,sono i Senza Nome,quelli che disturbano e ti invitano a far loro spazio nella vita.E quando sono troppi e non possiamo ignorarli,allora li nascondiamo ai nostri occhi.Come facciamo di premura con la polvere che poniamo al momento sotto il tappeto...Non si vede e quindi apparentemente non c'è...

    E,noi così perspicaci e intelligenti,non riusciamo a comprendere quanto odio ci portiamo in casa, i "Non E' "si rivolteranno perchè non troveranno accoglienza nel bisogno...-Tu,così importante e intelligente,non hai speso una parola in mia difesa,non ti sei preoccupato di quanto io "Non Sono.."-

    E "Noi Siamo.." Poveri e Illusi,siamo convinti di essere in virtù di noi stessi...gli altri abbiano l' accortezza di essere,e non umilino chi li ospita con la loro presenza... Quando vediamo questi nostri fratelli,piagati nel Corpo e nello Spirito,abbiamo un unico desiderio:Ricacciarli dal sotto-tappeto alla loro terra...peggio per loro se non sanno vivere,imparino e se ne stiano lì senza dare fastidio.

    Siamo in Quaresima,periodo forte per la Spiritualità,laviamoci la coscienza dalle macchie dell' Egoismo e della Superbia. Diciamo con Davide:- Pietà di me Signore,contro di te abbiamo peccato, non ci siamo accorti che questi fratelli non possedevano documenti erano "Senza Nome" come Te,perdonaci,Noi Ti preghiamo.

    Grazie Francesco per la tua Sensibilità,è stato un vero piacere commentare una tematica così importante.Un carissimo saluto a Nonno Eugenio.Buona giornata a tutti.Mimì

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • John
    Lv 7
    9 anni fa

    Gentile Francois,

    più che doveroso il tuo richiamo; è in gioco il destino e la credibilità della nostra società, in questo particolare momento storico. Mi meraviglia, per citare i fatti del Nord Africa, che sia stata finora solo l’Italia ad inviare sul posto, aiuti concreti.

    Non dimentichiamo che quanto sta avvenendo con l’immigrazione dal Nord Africa, l’abbiamo anticipato noi tra la fine dell’800 e i primi anni del ‘900, quando molti italiani sono emigrati in America, Argentina, Brasile, Francia e Belgio. Io stesso ho due cugini in Australia, emigrati colà subito dopo la seconda guerra mondiale; lascio spazio ad altri che vogliono intervenire.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    9 anni fa

    Carissimo Francesco,

    che piacere risentirti!

    Cercando di rispondere alla tua domanda direi che è difficile, tutto quel che penso è già stato detto, non posso che unirmi a voi e sottolineare il mio avvicinamento ai vostri pensieri.

    Mimì...una risposta straordinaria, anche nelle sue citazioni evangeliche.. e lo dico io, che credente non lo sono e lo sai.

    E' questo che per me è preoccupante: nella maggior parte dei casi coloro che si indignano di fronte a questa alienazione umana sono dei credenti, si attingono alla fonte della propria religione. Il che va benissimo...ma gli altri, dove sono? Il senso umano, il senso civile, dove sono?

    Rifiutarsi di accettare questi emandamenti dovrebbe essere un dovere insito nel cittadino consapevole che la nostra Costituzione fonda le proprie radici sulla salvaguardia dei diritti umani...tra cui il fondamentale diritto alla vita.

    Se poi scavi sulle pseudo-motivazioni o pretese tali, cioè per il cossiddetto "costume" è vomitevole...perchè il "costume" tradotto in parole concrete sono le anziane impellicciate (hanno squartato degli animali per vendere a loro le pellicce) e piene di gioielli (hanno sottopagato i minatori per loro) che la domenica mattina quando vanno a messa (a messa? dopo che hai fatto squarciare gli animali e ammazzare di fatica esseri umani???????ma questa si chiama fede, coerenza???????) sottobraccio al nonno col paltò non vogliono essere disturbate dalla vista (!!!! nemmeno contatto, parliamo di vista!!!!) del clochard.

    Questo è vomitevole, se scavi sul senso umano ti rendi conto che tali signori, si sono dimenticati che il senzatetto è nato come loro, morirà come loro, respira, mangia, dorme come loro, prova sentimenti, emozioni, prova freddo e caldo...e mentre coloro che rientrano nel "buoncostume" sono al mare e ai monti questi disgraziati non sanno come ripararsi. Mentre i "signori" sono indecisi sulla marca e il colore dell'auto nuova, i clochard non sanno come e se riusciranno a sfamarsi.

    QUESTO E' VERGOGNOSO.

    Come avrai capito, per scriverti ho voluto abbandononare la forma sintattica armoniosa...quello che leggi è rabbia, quella rabbia fatta d'Amore, anche se è difficile capirlo.

    Un carissimo saluto Francesco,

    io sto facendo di tutto per lottare in ciò in cui credo.

    Tu fai bene a scrivere, anch'io lo faccio,

    e già ricevere una sola risposta,

    già squotere un animo intorpidito..

    credimi, è buona cosa..

    se non mi credi rileggiti la più famosa poesia di Emily Dickinson.

    Ciao,

    un abbraccio alla tua family!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • .
    Lv 6
    9 anni fa

    Come hai giustamente ricordato, anche in qualche comune nel nostro paese sono state prese misure analoghe per "contrastare il fenomeno povertà". Padova e Salerno ad esempio. La multa si riduce a 250 euro, ma per un povero è comunque un procedimento iniquo, che mira soprattutto ad ottenere un foglio di via e poter espellere "la povertà indesiderata" dal proprio paese.

    Con i soldi necessari per la notifica (dove notificare? un clochard è per definizione homeless...), ricerca del soggetto, ingiunzione di pagamento, foglio di espulsione etc., non si poteva pensare di mettere su un centro di accoglienza?

    Ma questo è il nostro modo di spazzare la casa buttando la polvere sotto il tappeto...

    Se la povertà non la vedi, significa che non esiste.

    A proposito della storiella di Mimì, c'è un divertente aneddoto di Papa Pio II, il cui vero nome era Enea Piccolomini, che soleva dire dopo la sua nomina: "Quando ero Enea, nessun mi conoscea. Ora che son Pio, tutti mi chiaman zio"....

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.