Sole&Luna ha chiesto in Mangiare e bereCucina etnica · 10 anni fa

sapreste consigliarmi un dolce giapponese?

che non abbia troppi ingredienti irreperibili o difficile trovare.

grazie

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    10 anni fa
    Risposta preferita

    DORAYAKI (I DOLCI DI DOREAMON!!)

    100 grammi Farina tipo 00

    2 uova

    mezzo cucchiaino da caffè di lievito in polvere

    50 grammi di zucchero

    un cucchiaio di miele

    due cucchiai di acqua

    In una ciotola, con una frusta, mischiare lo zucchero e le uova fino a che lo zucchero non sia più granuloso e sia ben sciolto nel liquido. E’ necessario che le uova non vengano direttamente dal frigorifero ma siano a temperatura ambiente.

    Aggiungere la farina al composto in due volte, possibilmente con un setaccio da pasticcere, per evitare la formazione di grumi, e mischiare nuovamente il tutto. Aggiungere al composto un cucchiaio di miele, mischiare bene e poi aggiungere mezzo cucchiaino di lievito mischiato in una tazzina da caffè con due cucchiai d’acqua. Mischiare nuovamente il tutto e poi lasciar riposare almeno 30 minuti.

    Porre una padella rivestita in teflon sul fuoco basso e lasciarla scaldare qualche minuto, poi prendere un cucchiaio del composto e versarlo nella padella lasciandolo cadere a goccia. Si formerà quindi una delle due facce del Dorayaki. Non mischiare assolutamente ma lasciare che si solidifichi. Ripetere per la quantità desiderata di Dorayaki e sempre ovviamente in numero pari.

    Sulla superficie inizieranno ad apparire i primi buchetti causati dal lievito mentre la parte a contatto con la padella sarà più cotta e di colore marrone. Girare e cuocere anche sull’altro lato, ma un po’ meno del lato precedente. Il lato meno cotto, più giallo e morbido, sarà il lato interno del Dorayaki. Porre successivamente su un piatto e una volta freddi, spalmare la marmellata di Anko (o burro, marmellata, crema… se si vuole variare la ricetta) sul lato meno cotto, chiudere sovrapponendo un altro pezzo seguendo lo stesso principio.

    Il Dorayaki sarà quindi una sorta di piccolo “panino” dolce composto da due frittelle rotonde, più cotte esternamente, e ripieno di Anko.

    TAIYAKI

    - 1 tazza di farina

    - 3 cucchiai di zucchero

    - 1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio

    - 3 cucchiai di acqua

    - 3 uova

    - 1 pizzico di sale

    - marmellata di azuki o altro condimento a piacere

    - Olio vegetale per spennellare la formina

    Battere insieme le uova e lo zucchero in un recipiente abbastanza capiente, aggiungere in seguito la farina setacciandola e un pizzico di sale, infine sciogliere il bicarbonato nell’acqua tiepida ed aggiungerlo all’impasto.

    Riscaldare brevemente entrambi i lati dello stampo per Taiyaki (tayaki-ki). Dovrà essere tiepido e non bollente. Ungere lo stampo di olio aiutandosi con un pennellino o un panno e versare l’impasto nel Taiyaki-ki. Un lato dello stampo dovrà essere riempito a metà, mentre nell’altro lato ne andrà solo un velo. Mettere gli Azuki (o altro ripieno) sopra questo impasto dalla parte in cui se ne è versato di più e facendo attenzione di posizionarlo al centro e che non tocchi i bordi. Sopra al ripieno scelto, aggiungere di nuovo l’impasto, riempiendo interamente lo stampo. Chiudere il taiyaki-ki (operazione un pò complicata, ma facendo pratica sarà piu semplice) e riscaldare entrambe le parti, girando ad intervalli regolari. Per capire quando saranno cotti per bene vi consiglio.....di fare e rifare sempre facendo pratica automatizzerete il tutto : P

    Mangiarli caldi che sicuramente sono molto piu gustosi!

  • Anonimo
    10 anni fa

    Ciao!!! Io nn sn una grande esperta in questi dolci. Ma prova ad andare su questo sito!

    http://www.gustoblog.it/post/4242/ricetta-dolce-gi...

  • Anonimo
    10 anni fa

    fai una torta salata con le briciole che trovi nella tastiera...

    ihih...no scherzo :)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.