Anonimo
Anonimo ha chiesto in Animali da compagniaAnimali da compagnia - Altro · 10 anni fa

Allattamento Cuccioli...consigli?

Ciao a tutti, sono una ragazza che insieme alla sua famiglia da qualche anno aiuta canili e gattili e ogni estate(periodo dell'anno dove vengono abbandonati più cani o gatti)riceviamo e-mail con richieste d'aiuto per stalli per cuccioli abbandonati ancora da allattare. Quest'estate avevo pensato di accogliere una di queste cucciolate per poi darle in adozione, vorrei sapere bene come fare,a che ore dargli il latte,come stimolarli per i bisogni visto che non sono auto sufficenti e anche a proposito della "cuccia" e del tipo di latte da comprare(se volete consigliarmi anche una marca) e dopo quanto svezzarli! So che chiedo molto ma desidero veramente salvarli dalle strade! Grazie a tutti, un'amante degli animali

Aggiornamento:

I cuccioli sono "orfani"

1 risposta

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    I cuccioli di cani nascono inetti, cioè completamente incapaci di occuparsi di sé. E' la madre che deve prendersi cura di essi. Per questo motivo, affinchè la cucciolata cresca bene, è indispensabile che a tua volta tu ti prenda cura della salute e del benessere della cagna. Se ti è possibile costruisci una cassa da parto che servirà da solido contenitore per i cuccioli, isolandoli anche dall'eventuale umidità. Sul fondo puoi mettere un tappeto gommato.

    Fino a quando i cuccioli sono allattati dalla madre non ci sarà bisogno di cure particolari per la loro pulizia. Infatti la madre lecca i cuccioli nella parte ano-genitale per stimolare la minzione e la defecazione, ingerendone poi le deiezioni. Quando la mamma inizia ad allontanarsi per qualche minuto puoi raccogliere i cuccioli in una cesta e procedere velocemente alla pulizia del tappeto gommato.

    Puoi usare una spugna ed acqua calda man non impiegare detersivi (se non sono sciacquati bene, possono essere dannosi; inoltre hanno profumazioni che possono essere gradevoli per te ma non per i cani). Procedi asciugando molto bene.

    I cuccioli nascono con la termoregolazione imperfetta, devono quindi rimanere ad una temperatura adeguata, mite ma non eccessivamente calda. Il problema non si pone se è estate o se la cucciolata è in casa, ma se la cagna partorisce all'esterno è opportuno sistemarla in un posto dove poter almeno appendere una lampada a raggi infrarossi che li riscaldi (è in vendita, ad un costo modico, presso i consorzi agrari).

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.