promotion image of download ymail app
Promoted
mytao ha chiesto in Arte e culturaPoesia · 9 anni fa

Aiuto letteratura...D'Annunzio?

D'Annunzio descrive con due similitudini il nuovo apetto della donna che si è inoltrata con lui nel bosco.

Similitudine:

Il tuo volto ebro ........

Le tue chiome.........

Significato:........

2 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    "Il tuo volto ebro è molle di pioggia come una foglia"

    "Le tue chiome auliscono come le chiare ginestre"

    (scritte per esteso senza rispettare lo schema dei versi)

    Sono due metafore (la seconda è un paragone) tratte da "la pioggia nel pineto" della raccolta Acyone di D'annunzio.

    Significato: la prima riguarda la trasformazione della donna che nel corso della poesia passa dallo stato umano a quello naturale, identificandosi progressivamente con elementi vivi del paesaggio circostante (il panismo D'Annunziano). Ebro sta per "ubriaco", "immerso" in un nuovo stato fisco e interiore dovuto alla pioggia e ai suoi rumori, sono le "parole nuove" di inizio poesia. Il viso è "molle" perchè è bagnato a causa della pioggia e piano piano diventa della stessa materia.

    La seconda metafora è sempre legata alla trasformazione panica della donna; i suoi capelli (chiome) auliscono (profumano) come le ginestre (fiori). Sono metafore attraverso cui il poeta trasforma l'aspetto della donna umana di inizio poesia in una nuova figura di donna unita agli elementi naturali.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    Le tue chiome= i tuoi capelli;

    ebro.....

    so che è la "pioggia nel pineto" -Ermione, ma dovrei leggere tutto il verso ;) mi spiace

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.