Sara ha chiesto in Matematica e scienzeChimica · 9 anni fa

Il peso atomico del boro è un numero decimale (10,81) e non un numero intero (11) perché…?

Quali sono i nomi dei seguenti tre acidi, HNO2, H2SO4, HClO2?

Indicare l’errore che compare nell'espressione:

«un cristallo del normale sale da cucina è formato da un enorme numero

di molecole di NaCl ordinate in un reticolo tridimensionale»:

o A- molecole di NaCl

o B- enorme numero

o C- ordinate in un reticolo tridimensionale

o D- tridimensionale

Quante moli di ioni ferro sono presenti in 280,6 g di solfato di ferro(III)?

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    9 anni fa
    Migliore risposta

    Prima domanda: la massa atomica del Boro è un numero decimale perché la massa atomica viene calcolata facendo la media ponderata delle masse dei vari isotopi di un elemento. Mi spiego meglio: la stragrande maggioranza degli elementi presenti in natura possiede 2 o più isotopi, cioè si presenta con atomi che hanno lo stesso numero di protoni e di elettroni ma diverso numero di neutroni. Però esistono isotopi più frequenti e isotopi meno frequenti. Visto che al momento di un processo chimico non è possibile calcolare quanti atomi di ogni isotopo sono presenti si usa una media ponderata. Si moltiplica cioè la massa di un isotopo per la percentuale con cui compare in un campione (ad esempio se il 10% di quell'elemento è dato da un certo isotopo si moltiplica la massa dell'isotopo per 10), successivamente si sommano tutti i numeri ottenuti facendo questo processo con ogni isotopo e si divide il totale per 100. Quello è il risultato che trovi sulla tavola periodica.

    Seconda domanda: l'errore è la A. Infatti l'NaCl non è composto da un reticolo di molecole, ma da un reticolo ionico. A causa della grande differenza di elettronegatività il cloro riesce a "rubare" un elettrone al sodio (che si carica positivamente) caricandosi negativamente. Successivamente a causa dell'attrazione elettrostatica tra le cariche opposte ioni Cl- e ioni Na+ si avvicinano e si dispongono in un reticolo cubico in cui ogni ione Cl- è circondato da 6 Na+ e ogni Na+ da 6 Cl-.

    Terza domanda: il solfato di ferro(III) è il composto conosciuto anche come solfato ferrico (il III tra parentesi dopo il ferro indica il numero di ossidazione assunto dal ferro nel composto) ed ha come formula Fe2(SO4)3. Per calcolare il numero di moli di solfato ferrico è sufficiente calcolare la massa molare della sostanza sommando le masse di tutti gli atomi presenti nel composto (2 atomi di ferro, 3 di zolfo e 12 di ossigeno), e poi dividere i 280,6g di composto posseduti per il risultato ottenuto: quelle saranno le moli di Fe2(SO4)3. Per trovare le moli di ioni ferro è sufficiente vedere nella formula del composto quanti ioni sono presenti di quelli che ti interessano (in questo caso 2) e moltiplicare per il numero di moli di sostanza possedute.

    Spero di esserti stato di aiuto.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.