Una domanda sui gerbilli.....?

Premetto ke fino ad un mesetto fa, avevo un coniglietto, ke però purtroppo è deceduto, nonostante tutte le cure necessarie per la sua salute... Mia madre non vuole prendermi un altro esemplare di coniglietto, però mi ha detto ke se voglio mi regala un gerbillo, però ho immaginato che da solo avrebbe sofferto di solitudine, così gliene ho chiesto una coppia di animaletti dello stesso sesso onde evitare di ritrovarmene con un allevamento... Ho consultato svariati siti per essere preparata il più possibile a curare e a rendere la loro permanenza con me decente.. Vorrei sapere da qualcuno esperto, o che possieda dei gerbilli tutte le informazioni ke si devono sapere su questi esemplari... come ad esempio se devono essere vaccinati, quale gabbia devo acquistare, il cibo che devo somministrargi, l'ambiente dove devo posizionarli ed altre cose di questo tipo... Infine sono rimasta inorridita quando ho letto che si può staccargli la coda, e volevo chiedere se quando avviene questo l'animale sente dolore e se poi la coda ricresce o no.. GRazie mille.. Baci :*

Aggiornamento:

Grazie Federica!! Per quanto riguarda la sabbia, va bene anche quella normale, cioè quella del mare?? e poi hanno bisogno di una ruota come i criceti oppure no?? e per il fatto della coda, ne sai qualcosa?? Baci :*

5 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    9 anni fa
    Migliore risposta

    Un gerbillo solo è un gerbillo infelice, e non possiamo pensare che riusciremmo a dargli noi la compagnia che gli serve in quanto oltre a un compagno di giochi ha bisogno di un amico col quale comunicare e col quale dormire

    La lingua del corpo è il senso più importante affinchè i gerbilli comunichino.

    Saluto

    si leccano sul naso e si riconoscono col gusto della saliva.

    Felice o pacifico

    Si lavano, la faccia,la pancia e la parte posteriore, la loro coda tenendola con i piedi anteriori.

    Eccitato

    Gli animali saltano, con tutti e quattro i piedi. A volte due animali sembrano fare la boxe con i loro piedi anteriori. Questo atteggiamento può essere un gioco, ma può anche essere molto serio.

    Timore

    Il gerbillo si siede diritto, con gli arti anteriori disposti come se stesse pregando.

    Curioso

    tende a continuare a guardarsi attorno e ad annusare tutto.

    Invito al gioco

    Il gerbillo si rotola sulla parte posteriore, davanti un altro animale, offrendo la sua gola. L'altro gerbillo può resistere raramente e inizierà a giocare.

    Desidero essere lasciato solo

    Il gerbillo irritato spingerà un altro gerbillo (o la vostra mano) via con la testa.

    Pronto per combattere

    Quando i gerbilli sono pronti a combattere, si spingeranno con le teste e inizieranno una lotta furibonda.

    ALIMENTO E ALLOGGIAMENTO

    I gerbilli sono animali molto domestici e non mordono quasi mai.

    Poiché provengono dalla steppa asciutta non bevono quasi mai. Fanno poche feci e molto asciutte e pochissime urine. Per questo motivo la loro gabbia non puzzerà a differenza dei topini e dei criceti e andrà pulita molto più raramente anche perché l’operazione di pulizia disturba questi animaletti che a pulizia ultimata dovranno ricostruirsi il nido Importante: non vano mai tenuti soli

    Gabbia

    La miglior gabbia per questi animaletti non è una gabbia ma un terrario. Le gabbie con le loro sbarre presentano lo svantaggio che i gerbilli mentre scavano nel materiale interno lo getteranno tutto fuori dalla gabbia. Inoltre li vedrete quasi sempre attraverso le sbarre e rosicchiando queste ultime si toglieranno tutto il pelo dal naso Un contenitore di vetro è facile da pulire ed i gerbilli possono essere osservati molto bene

    Le misure minime richieste per due gerbilli sono una superficie da 30 x 60 centimetri. Una famiglia che consiste di 4 - 8 animali hanno bisogno di una superficie di 40 x 100 centimetri. L'altezza del contenitore deve essere almeno di 30 centimetri, dato che i gerbilli sono saltatori eccellenti!

    arredamento

    Non disponete troppe cose nell terrario del gerbillo, ci dovrebbe essere abbastanza spazio per scavare. Un posto dove dormirci dentro, un ramo da arrampicarsi e da rosicchiare, una pietra che può servire per osservare il territorio e la composizione è complete!

    ricordatevi che tutto ciò che è fatto di legno o di plastica sarà rosicchiato. Le case in plastica per criceti non sono adatte ai gerbilli ma va molto meglio un vaso da fiori in terracotta.

    dovrete sistemare un’abbeveratoio a bottiglia e una ciotola per il cibo anche se questa non è essenziale visto che loro preferiscono se gli e lo spargete in modo che lo devono trovare da soli.

    Oltre ad uno spesso strato di materiale d’assestamento come i trucioli di legno dovreste dare ai vostri gerbilli abbastanza materiale come fieno,i tessuti, carta tagliuzzata, ecc.

    Un altro accessorio importante è la ciotola della sabbia, visto che ai nostri amichetti piace molto rotolarcisi dentro e inoltre contribuisce a tenere il pelo in salute e asciutto.

  • 9 anni fa

    http://roditorimania.blogspot.com/p/il-gerbillo.ht...

    Ho scritto personalmente tutto qui ^

    Yahoo non accettava il testo perchè è troppo lungo :) !

    Quando i nemici lo afferrano dalla coda essa si stacca e il piccolino è salvo, non gli provoca alcun dolore e non ricresce, io ho un gerbillo senza coda perchè l' ho adottata all' AAE e una famiglia la maltrattava, però non rimane proprio senza la coda, si toglie solo la metà.

    Quella del mare non è commestibile ed è piena di batteri... quindi no, non va bene.

    Per quanto riguarda la ruota non te la consiglio perchè hanno la coda troppo lunga e quindi è un pò difficile, io li faccio girare due ore al giorno per camera mia :)

  • 9 anni fa

    Io concordo pienamente con Federica, mi ha tolto le parole di bocca!

  • 9 anni fa

    Pulire la lettiera del gerbillo

    Iniziate recandovi in un supermercato ben fornito oppure in un negozio di articoli per animali e acquistate del pellet per stufe se andate nel primo, altrimenti del pellet in tutolo di mais nel secondo. In questo caso però, il prezzo da pagare sarà più elevato rispetto al primo, quindi se volete risparmiare ve lo sconsiglio, tanto non ci sono differenze tra i due tipi di pellet.

    Già che ci siete comperate anche del deodorante apposito per lettiere di roditori, in spray e non tossico, privo di gas. Se a casa non ne avete una, acquistate anche una spatola o un raschietto a seconda delle dimensioni della gabbia del vostro amico a 4 zampe. Fatto ciò, tornate a casa, prendete il vosto animaletto e portatelo fuori dalla gabbia.

    Procuratevi prima di tutto un sacchetto dell'immondizia; rimuovete la parte superiore della gabbia, prendete il raschietto o la spatola e iniziate a prendere con uno dei due la lettiera sporca da gettar via nel sacchetto di plastica. Una volta che l'avrete eliminata tutta, prendete la parte inferiore della gabbia e lavatela con un detergente non tossico. Fatto ciò, assicuratevi di aver eliminato ogni traccia di sapone e asciugatela.

    A questo punto, prendete il sacco di pellet e versatene una quantità sufficiente a ricoprire tutta la superficie della gabbia e che sia tanto alta quanto basta per far divertire a scavare il nostro amichetto a 4 zampe. Spruzzate ora su tutta la superficie, del deodorante apposito e una volta fatto ciò, vaporizzate anche del "Neo-foractil" antiparassitario per roditori sia sulla gabbia che sull'animale ad una distanza di circa 20 cm, facendo attenzione a non spruzzarlo su beverino, mangiatoia, alimenti e mucose del gerbillo. Questo prodotto servirà a tenere lontani acari e altri parassiti. Terminate il tutto rimettendo la grata al suo posto, eventuali giochi e mangiatoie e l'animaletto all'interno della gabbia, gettando poi via la spazzatura.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • ?
    Lv 4
    9 anni fa

    una coppia dello stesso sesso è meglio (consiglio due maschi, più calmi)

    è meglio un terrario, riempito per circa 10 cm di lettiera così che possano scavarsi delle tane (con quelle sbarre fanno un casino e le rosicchiano)

    sono molto vivaci e quindi quando li prendi in mano soprattutto le prime volte è meglio sostenerlo con la mano sotto e con l'altra coprirlo e per essere sicura tenere tra due dita la base della coda (non in altri punti che si potrebbe staccare come hai detto tu)

    il fieno deve sempre essere presente e non deve mancare mai, oltre ad essere un alimento serve loro anche per sostenere i tunnel fatti, molta verdura, poca frutta (una volta a settimana), dei semini ecc... (su questo ti puoi documentare e tu)

    il terrario deve essere fornito di: casetta, giochi accessori vari, nascondigli (come uno straccio per esempio) qualcosa da rosicchiare e più piani. deve essere posizionato in un ambiente non troppo freddo e non troppo caldo non soggetto a correnti d'aria), il terrario devi lavarlo ogni tre settimane.

    si la coda ricresce.

    la ruota per criceti è meglio di no perchè la coda si potrebbe impigliare e staccarsi

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.