W1 ha chiesto in Arte e culturaStoria · 10 anni fa

CAUSE E SVILUPPI DEL NAZZISMO IN GERMANIA?

devo fare un tema di una paginetta grazie in anticipo ;)

Aggiornamento:

ops! hai ragione! piccolo errore! :P comunque grazie sia per la precisione ceh per la velocità! :)

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    10 anni fa
    Risposta preferita

    Vabbé, ma ti sconsiglio di scrivere Nazzismo con due z ok? Si scrive Nazismo ^^

    La Repubblica di Weimar rappresentò il tentativo della Germania di creare un regime pacifico liberale e democratico. Il Governo fu gravemente limitato da seri problemi di natura economica.

    L’inflazione del 1923, in Germania, raggiunse livelli davvero allarmanti: la situazione migliorò solo negli anni successivi, grazie al rilassamento nei pagamenti delle riparazioni di guerra.

    Fino all’arrivo della Grande Depressione del 1930, si susseguirono diversi Governi di coalizione.

    Il nuovo declino economico, insieme all’opposizione nazionalista e le dure condizioni imposte dal Trattato di Versailles, rese il Governo decisamente instabile.

    Il 10 luglio 1921, Adolf Hitler era stato eletto capo indiscusso della formazione di Destra: il “Partito Nazional Socialista dei Lavoratori Tedeschi” (NSDAP). Hitler ed il suo partito capitalizzarono la situazione, mentre la disoccupazione continuava ad essere in forte aumento.

    Facendo leva su tematiche razziali e sulla promessa di nuovi posti di lavoro, i nazisti diedero la colpa di ogni male ad una presunta cospirazione ebraica.

    **********************************************************************************************

    Aggiunta: sulla presunta cospirazione ebraica scrisse anche Karl Popper in un suo celebre saggio:

    "quando Hitler conquistò il potere, credendo nel mito della cospirazione dei Savi Anziani di Sion, egli cercò di non essere da meno con la propria contro-cospirazione”, trattando l'argomento della sindrome del complottismo.

    Forse potresti aggiungerlo nel tema come chiosa sul testo.

    ********************************************************************************************

    La Germania nazista sosteneva inoltre che la causa della sconfitta subita durante la Prima Mondiale fosse da attribuire ad un tradimento interno, la cosiddetta Dolchstosslegende.

    L’armistizio che il 9 novembre del 1919 aveva sancito la fine della Grande Guerra era stato preceduto da scioperi, rivolte e, soprattutto, dall’ammutinamento della flotta Kiel.

    I principi enunciati da Hitler nel suo “Mein Kampf” (1923), si riassumono nel principio della superiorità della razza ariana, destinata ad imporre la propria egemonia.

    Furono sterminati più di 6 milioni di ebrei, dal gennaio del 1933 fino al maggio del 1945, quando a Berlino la bandiera rossa sovietica venne issata sul pennone del Reichstag.

    Fin dalle sue origini, l’ideologia nazista fu animata da un violento antisemitismo, radicato nella cultura tedesca dal primo Novecento e fomentato dal risentimento suscitato dall’esito della Prima Guerra Mondiale.

    Nel 1935, furono emesse le famose Leggi di Norimberga.

    Tali norme pianificavano le violente persecuzioni che culminarono nel pogrom del 9 novembre 1938, durante quella che passò alla storia come la “Notte dei cristalli”.

    L’avvicinarsi del conflitto aprì la via alla “soluzione finale”: la distruzione della razza ebraica in tutta l’Europa.

    Nel 1940 furono aperti nuovi campi di concentramento, il più grande dei quali era quello di Auschwitz, in Polonia.

    Nell’estate del 1941, il capo dell’ufficio centrale per la sicurezza del reich, Heydrich, ricevette l’incarico di iniziare i preparativi per la “soluzione totale della questione ebraica”.

    Nelle camere a gas, costruite per le esecuzioni in massa, fu usato il monossido di carbonio prodotto da motori diesel.

    Ad Auschwitz, invece, venne adottato un sistema più efficiente: i medici selezionavano gli ebrei abili al lavoro, mentre gli altri venivano avviati alle camere a gas per essere uccisi con un acido prussico, lo Zyklon B.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.