Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

El Raffo ha chiesto in Politica e governoImmigrazione · 1 decennio fa

Perché gli italiani sono così razzisti? Non sanno che da emigranti venivano ghettizzati?

...e le peggio cose subivano per le loro origini? e che tra l'altro non erano neanche considerati bianchi? Informatevi sulla storia degli emigranti italiani negli stati uniti ad inizio novecento, ci mancavano solo le deportazioni....oggi per fortuna la mentalità si è evoluta e non è più così....ma questa cosante discriminazione da dove deriva?

sento dire frasi del tipo "l'italia è degli italiani", "puro sangue italiano"...ma lo sapete almeno che un puro sangue italiano non esiste? e che siamo il prodotto di continue mescolanze etniche almeno da mille anni a questa parte? greci, etruschi, romani, slavi, saraceni, spagnoli, nord africani ecc ecc..devo continuare?

Dico questo perché nella preoccupazione generale che sta salendo in questi giorni per i fatti che stanno accadendo, questi razzisti escono dai tombini come ratti e con la scusa che il lavoro manca e che per i profughi non c'è posto, ne approfittano per scagliare tutto il loro odio e la loro ignoranza contro questi "poveracci", che di certo non sono venuti qui per sovvertire il predominio della "pura razza italica"...allora vi date una calmata?

soccorso e accoglienza li meritano tutti gli esseri umani, ok? che siano mussulmani, ebrei, cristiani, ecc., ok? che abbiano commesso reati e siano scappati dalle prigioni, ok? che siano presunti terroristi, ok?

TANTO CHI NON MERITA PER LEGGE DI RESTARE IN ITALIA, VERRA' COMUNQUE RIMANDATO INDIETRO, O FERMATO, O CONDANNATO PER I CRIMINI COMMESSI, OK? O NON CREDETE NEANCHE ALLE PAROLE DEI VOSTRI ITALICI GOVERNANTI DI PURA RAZZA?

Aggiornamento:

Siamo d'accordo che ogni Paese deve avere una propria forte identità nazionale, con dei valori da perseguire e in cui credere fermamente...ma da questo a dire che gli immigrati non meritano accoglienza e vanno rimandati tutti indietro solo per pregiudizi e per paure, questo è fare di tutta l'erba un fascio! Chi non si integra e non vuole farlo, può starsene benissimo nella sua isola felice anche in italia, ma l'importante è che, come chi in italia lo rispetta e gli da dei diritti e delle libertà, faccia altrettanto!

Certo, i lampedusani sono da compatire, ma, senza fare riferimenti politici, spiegatemi come mai altra gente (a cui, sono certo, di lampedusa non gliene frega un caxxo) si dimostra così intollerante utilizzando come pretesti per non accogliere, sempre gli stessi luoghi comuni! a quale ragion veduta parla e discrimina?

Aggiornamento 2:

@giuseppe:

certo gli italiani sono i ROMANI! mai sentita un'affermazioni tanto stupida! Studiati la storia della magna grecia, dei longobardi, dei normanni, dei borboni...e poi dimmi se il sangue romano è il sangue degli italiani!(tanto che i romani non erano neanche un'etnia)

"Erano i governi che li chiamavano per riempire i vuoti di mano d'opera"

Fammi capire, ma mi prendi per il c*lo?

"I migranti di oggi vengono pur sapendo che lavoro non ce n'è"

e questo è biasimabile? spesso dove sono nati non vengono neanche rispettati i diritti umani! ti sembrerà strano, ma perfino l'italia è meglio per loro!

"Quelli che lo trovano, e sono al massimo il 5 % di loro, sono i primi che non vogliono che altri migranti arrivino . Perchè inevitabilmente fanno "concorrenza". Sai quante volte ho visto litigare vu cunprà africani per le strade della mia città? Centinaia di volte! Cosa fanno coloro che non trovano lavoro? Vanno ad ingrossare le file della criminalità. "

Se fai anche tu il vucumprà ti

Aggiornamento 3:

....

Se fai anche tu il vucumprà ti compatisco!

Certo! se mafia, camorra, ndrangheta esistono ancora è TUTTA colpa degli immigrati! POVERI NOI!

Fatti un giro a scampia o nei bassi quartieri di catania e poi dimmi se è VERO!

"Perciò carissimo rivedi le tue idee che sono completamente sbagliate. ciao."

NO, grazie.

Aggiornamento 4:

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

@roxy1991: allora meglio che tu non sappia quanto ci costano le guerre che combattiamo per altri paesi e per altri popoli...schiattersti sotto la tua stessa mole di intolleranza e ignoranza.

Peccato che gli immigrati(regolari) abbiano un impatto fiscale pari a zero, costi e benefici si equivalgono (Banca d'Italia, non so se hai presente?)...informati TONTO!

Il problema degli irregolari va ovviamente risolto, ma a questo non ci posso pensare io, ma il governo! e le forze dell'ordine devono far rispettare le leggi!

Aggiornamento 5:

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

COMUNQUE LA DOMANDA ERA:

Perché gli italiani sono così razzisti? Non sanno che da emigranti venivano ghettizzati?

15 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Negli USA c'erano cartelli con scritto vietato entrare ai cani e agli italiani. Sacco e Vanzetti furono condannati ingiustamente non solo perchè anarchici, ma soprattutto in quanto italiani, emigrati disprezzati. Ma in Italia abbiamo la memoria corta...per non parlare di come venivano trattati i meridionali italiani che hanno creato la ricchezza di cui oggi il nord si vanta. Della miseria di certi paesi siamo i primi responsabili noi della parte ricca del mondo.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    1) il razzismo in Italia è ancora un fenomeno raro, ma è in aumento grazie alla "bella gente" che continua ad arrivare da africa e balcani

    2) l'emigrazione nostra non giustifica l'immigrazione altrui: due torti non fanno una ragione.

  • Teddy
    Lv 5
    1 decennio fa

    un momento gli italiani emigrati non imponevano al paese ospitante la loro cultura, non pretendevano che la gente del posto s'integrasse a loro, ma il contrario. gli italiani non sono razzisti e lo dimostra il fatto che gli immigrati extracomunitari scelgono sempre l'italia come nazione. certo che se per "razzisti" s'intende non accettare tutti i clandestini che stanno arrivando e non dargli una casa, e non ospitarli, rifiutando così di fare perennemente beneficenza allora beh scusate se siamo stufi di mantenere tutta questa gente! questa gente viene qui per stabilirsi non è di passaggio, va anche mantenuta!!! e non mi sembra che vengano trattati come bestie... io dico solo che quando son troppi son troppi, poi ognuno che la pensi come voglia, il mondo è bello perché è vario, saluti

  • Andrea
    Lv 6
    1 decennio fa

    Un conto è essere razzisti, altro conto è non amare il multiculturalismo. Personalmente non ho niente contro africani, asiatici, sudamericani e chi più ne ha più ne metta, però non mi piace l'idea che in Italia si crei il melting pot come negli USA, considerando anche che noi, contrariamente agli USA, NON siamo un paese fondato sul melting pot. Credo che noi abbiamo un'identità culturale forte e radicata che merita di essere preservata. Sono razzista? E' razzismo temere un'invasione di nordafricani che decidono di emigrare in Europa semplicemente perché qui si vive meglio che lì? Ci sono quartieri di Londra, Parigi, Milano e Roma che non sembrano neanche Europa. Se ti dico che non mi piacciono mi consideri razzista?

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • ?
    Lv 7
    1 decennio fa

    Tu scrivi una serie di sciocchezze. Lo fai in buona fede ...ma dici sciocchezze. Non esiste il sangue italiano? Allora cosa siamo noi abitanti dello stivale? La gens romana/ latina esiste da 3000 anni e tu sostieni che non c'è sangue italiano? E chi ha costruito le grandi opere patrimonio dell'Umanità che ci sono in Italia ?

    Veniamo all'oggi. I nostri emigranti , specialmente quelli del sud, emigrarono per lavoro. Dovunque sono andati erano chiamati dalle opportunità lavorative. Erano i governi che li chiamavano per riempire i vuoti di mano d'opera . I migranti di oggi vengono pur sapendo che lavoro non ce n'è. Quelli che lo trovano, e sono al massimo il 5 % di loro, sono i primi che non vogliono che altri migranti arrivino . Perchè inevitabilmente fanno "concorrenza". Sai quante volte ho visto litigare vu cunprà africani per le strade della mia città? Centinaia di volte! Cosa fanno coloro che non trovano lavoro? Vanno ad ingrossare le file della criminalità.

    Perciò carissimo rivedi le tue idee che sono completamente sbagliate. ciao.

  • 1 decennio fa

    Si ma lì la situazione mi sembra un tantino diversa. Loro sono su una piccolissima isola, con poche riserve idriche, è ovvio che devono essere trasportati in un altro luogo. Se poi vogliono tornare nel nostro paese si fanno la documentazione necessaria.

  • 1 decennio fa

    tu vivi proprio sul mondo delle favole, anzi sul mondo delle barbie.......

    "soccorso e accoglienza li meritano tutti gli esseri umani, ok? che siano mussulmani, ebrei, cristiani, ecc., ok?"

    ma lo sai che il soccorso e la stessa accoglienza hanno un costo? e secondo te chi paga?vuoi pagare te? se paghi te allora va bene.....lo stato aiuta queste persone, ma siccome lo stato siamo noi, sono i nostro soldi ad aiutarli, e sai che gli italiani diventano sempre più poveri?

    "Chi non si integra e non vuole farlo, può starsene benissimo nella sua isola felice anche in italia, ma l'importante è che, come chi in italia lo rispetta e gli da dei diritti e delle libertà, faccia altrettanto!"

    che concetti utopistici proprio......peccato che chi non si integra schifa tutto quello che ha in quel posto, e poi secondo te c'è rispetto? ma dove vivi?

  • Anonimo
    1 decennio fa

    sei un comunista...

    VATTENE DAGLI ARABI O A CUBA !

  • 1 decennio fa

    Hai più che ragione ma per favore smetti di dire OK che mi sta venendo il nervoso xD

    No, scherzo, è vero, ma non devi fare tutta l'erba un fascio! Esistono molti italiani che non sono razzisti e non sono per niente fieri dei loro politici, anzi, non lo è nessuno!!

    Ciao ciao =)

  • 1 decennio fa

    i razzisti disprezzano il loro paese, preferiscono vivere sotto dittatura ma senza immigrati, che liberi con leggi più severe.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.