Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 10 anni fa

Storia zen. Uddikku e lo gnomo.?

Il giovane Uddikku era giunto all’eta’ nella quale si sentiva un “uomo” e pronto ad affrontare la vita.

Alla fine dell’ultima estate della sua giovinezza decise di salire sulla montagna vicino casa sua. Ne aveva già scalate diverse, ben più alte, ma mai quella così vicina.

Chiese informazioni agli anziani del villaggio, ma tutti gli sconsigliarono di salire su quella cima. Naturalmente il giovane non rinunciò ed un giorno cominciò l’ascesa.

Poco prima di essere in vetta gli parve di udire un lamento venire da un fosso. Subito si affacciò ed in fondo al fosso vide un uomo, che si lamentava perché era caduto nel fosso, si era ferito e così non poteva risalire. Uddikku Non ci pensò due volte e si precipitò ad aiutarlo e, rischiando non poco, riuscì a portarlo in salvo. Solo allora si avvide che il malcapitato era troppo basso: … doveva essere uno gnomo…

Uddikku ebbe paura, ma lo gnomo gli disse che non gli avrebbe fatto del male e che anzi, riconoscente in cambio dell’aiuto avuto, e grazie ai suoi poteri, gli avrebbe assicurata la vita più bella che egli desiderava. Bastava che Uddikku gliela descrivesse.

Uddikku non seppe chiedere niente, non aveva mai pensato a cosa voleva esattamente dalla vita. Lo gnomo gli rispose: “Bene, allora ti esporrò molte belle vite possibili e tu alla fine liberamente sceglierai!”.

Si sedettero e parlarono per ore, forse giorni.

Alla fine Uddikku scelse e tornò a valle in mezzo alla gente, a vivere la sua bellissima vita che aveva scelto.

Oggi Uddikku è un uomo realizzato, soddisfatto della sua vita e quasi felice, quasi felice, perché gli vengono spesso in mente tutte le possibili vite che non ha vissuto ma che avrebbe voluto vivere.

Gli gnomi - si sa - sono molto cattivi.

Qual è la morale di questa storiella?

8 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    Penso che la morale sia "Ogni scelta ha una rinuncia".

    È una storia molto bella.

    Fonte/i: Collapsing Gravestone requiscat in odium.
  • 10 anni fa

    Non sempre gli gnomi sono cattivi, che vorresti dire che il nonno mio è cattivo? E' tanto buono ed onesto che tutti lo conoscono tale. Ciao

  • Serena
    Lv 7
    10 anni fa

    Uddikku non è completamente felice perché la vita che ha scelto non l'ha costruita da solo con le sue mani, ma gli è venuta dall'esterno, cioè dallo gnomo.

    E poi...non è riuscito a scalare la montagna...

    Ciao

  • 10 anni fa

    La vita migliore che tu possa vivere non è quella che scegli oggi,

    ma quella che scegli giorno dopo giorno,

    e che evolve e muta assieme a te e al tuo sentire.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 10 anni fa

    Forse UDDIKUU pensava a scalare solo montagne ma non si accorgeva di rimanere sempre solo e senza nessuno al suo fianco. Preferì passeggiare pe rle pianure dove esiste la vera gente. Credo

  • 10 anni fa

    Uddikku evidentemente ignora che indurre lo gnomo a scegliere la sua bellissima vita per lui avrebbe dato conforto

  • Gnomo ******** ;D

    Sembra adempiere al classico ruolo di Nemico, stile Satana nel deserto con Gesù.

  • 10 anni fa

    Che il rimpianto è solo d'ostacolo?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.