Anonimo
Anonimo ha chiesto in AmbienteVeicoli ad alimentazione alternativa · 10 anni fa

Biocarburanti e petrolio?

oggi dal petrolio noi produciamo il carburante che permette ai nostri mezzi di muoversi....domani molti di noi pensano che il futuro sia il Biocarburante, ovvero produrre la "benzina" dal mais.....

ma non vi sembra un paradosso distruggere il cibo per fare il carburante?

con tutte le milioni di persone che muoino di fame l'occidente cosa pensa.....fare il carburante dal cibo.

e questa sarebbe la soluzione al problema dell'inquinamento?

senza contare poi il selvaggio disboscamento per creare zone di raccolto, contando che un terreno deve riposare un anno dopo la raccolta dei suoi frutti.

Questo sarà il futuro?

cibo uguale carburante?

che dite voi?

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    10 anni fa
    Risposta preferita

    Se l' alternativa è tra cibo e carburante, la scelta è ovvia, nei paesi ricchi pagheremo delle multinazionali che produrranno il biocarburante nei paesi poveri... :-(

    Una soluzione per ora fantascientifica, ma allo studio, è la produzione di biocarburanti, in particolare biodiesel partendo non da coltivazioni a terra e quindi a scapito della produzione di cibo, ma da alghe "coltivate" in mare...o in zone non destinate all'agricoltura classica.

    La "soluzione" non sembrano i biocarburanti classici, ma un mix ti tecnologie, forse motori a biodiesel che fungono da generatori di emergenza per auto elettriche con generatori a fuelcell-idrogeno...

    Pannelli fotovoltaici ad altissimo rendimento sul tetto o integrati nella vernice e recupero di energia tipo kers...

    Il futuro è incerto in questo settore è le vetture convenzionali non spariranno dall'oggi al domani.

    Chi vivrà vedrà :-) ma i biocarburanti non sono una cattiva idea, ma vanno prodotti nel modo giusto e soprattutto non facendo salire il prezzo del cibo...Guerre per il petrolio sostituite da primitive guerre per il cibo...alla faccia del progresso!!

  • 10 anni fa

    Non è solo dal mais che si può ricavare benzina, la scelta è abbastanza vasta, e comunque sia non è uno sconcio destinare produzioni agricole per quello scopo, lo sconcio è un altro, vale a dire la distruzione delle eccedenze di prodotti alimentari, o addirittura in contingentamento (quote latte! Che enorme bestemmia!) forzato di prodotti che possono servire a risolvere in gran parte la fame nel mondo.

    Dai prodotti agricoli e dai loro rifiuti e cascami di produzione si può ricavare ottimo metano, per autotrazione e non solo.

    Non è necessario far riposare il terreno agricolo, le rotazioni colturali servono a questo scopo e l'agricoltura moderna può essere molto rispettosa sia del terreno che dell'ambiente circostante, almeno nei Paesi sviluppati dove esistono ferre regole sanitarie, nei Paesi in via di sviluppo si fa di tutto e di più e quell'inquinamento arriva regolarmente anche qui da noi e finisce spesso sulle nostre tavole.

    Il futuro sarà la trazione elettrica sempre più diffusa e la produzione di energia elettrica dal sole e da altre fonti pulite, questo solo quando i petrolieri decideranno di diversificare i loro investimenti e daranno di conseguenza ordini differenti a tutti i Governi del mondo, loro servi stupidi e ingordi.

  • 10 anni fa

    Veramente, è risaputo che i biocarburanti non possono essere una reale alternativa al petrolio su scala mondiale.

    Possono funzionare in Brasile, dove hanno autosufficienza alimentare e migliaia di tonnellate di scarti di lavorazione dello zucchero da far fermentare; possono essere utili per ridurre la dipendenza dal petrolio, lavorando scarti alimentari per usarli per produrre E10 (Combustibile con 90% Benzina e 10% Etanolo).

    Ma su scala mondiale e come totale succedaneo, semplicemente, la coperta è troppo corta

  • Si è vergognoso trasformare del cibo in carburante,specialmente quando abbiamo tecnologie vecchie di 80 anni molto superiori....Ford aveva fatto un automobile fine anni 30 fatta (eccetto lo scheletro)tutta di canapa che andava a etanolo di canapa (ma la canapa non era solo nemica del petrolio era ed è super competitiva anche in altri mercati per questo è bandita...e pensare ai bio carburanti mi fa veramente rabbia

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.