Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeChimica · 10 anni fa

Come deve avvenire la combustione perché si formi monossido di carbonio?

Intendo a livello domestico.. Ad esempio una caldaia a camera aperta: che tipo di differenze di combustione devono esserci? E' possibile che si formi anche sui lanternini o fornellini a gas da campeggio?

Grazie a tutti un saluto.

4 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    La combustione ha bisogno di ossigeno per avvenire; se l'ossigeno reperibile nell'ambiente al momento in cui inizia il processo di combustione è almeno doppio rispetto alla quantità di carbonio presente nel cobustibile, si formerà anidride carbonica. Se invece è presente poco ossigeno nell'ambiente, la combustione sarà in un primo tempo violenta e veloce, poi una volta esaurito l'ossigeno, continuerà in maniera incompleta. Il monossido di carbonio viene liberato nell'ambiente proprio a causa di un processo di combustione incompleta dei combustibili organici (legno, carbone, olio e carburanti). Quindi, affinchè si formi monossido di carbonio in una combustione domestica bisogna far funzionare una stufetta a legna o carbone non a norma in una stanza piccola, chiusa e senza finestre, oppure far funzionare un camino con la canna fumaria otturata, oppure usare un fornellino da campeggio in ambiente chiuso, dopo aver tenuto aperto il gas per un po' nella stanza senza aver acceso...

  • Anonimo
    10 anni fa

    Nei luoghi aperti è impossibile che avvenga, poiché si forma il monossido quando, una volta che l'ambiente è "colmo" di biossido di carbonio (anidride carbonica) questo a contatto con la fiamma brucia di nuovo; la combustione scinde gli atomi di ossigeno che, unendosi con il nuovo carbonio sviluppatosi, forma il monosssido.

  • Mars79
    Lv 7
    10 anni fa

    Se c'è carenza d'ossigeno si forma preferibilmente CO anzichè CO2.

    Inoltre anche la temperatura di combustione agisce sui prodotti. Se non ricordo male a 1000 °C c'è un equilibrio e si formano sia CO che CO2,; viceversa quando la temperatura aumenta l'equilibrio si sposta verso la formazione di CO2. Comunque se c'è carenza di ossigeno, qualunque sia la temperatura si formerà CO.

  • ?
    Lv 7
    10 anni fa

    Deve avvenire in carenza di ossigeno, in modo che gli atomi di carbonio, anziché combinarsi con 2 atomi di ossigeno e formare CO2 (poco tossica) si uniscono con 1 solo atomo e formano ossido di carbonio CO (molto tossico). Può formarsi anche nei fornellini se sono mal regolati, ma negli ambienti aperti non si raggiunge una concentrazione pericolosa.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.