Modifica dell'articolo 1 della Costituzione per attuare una dittatura della maggioranza parlamentare?

Il Pdl vuole modificare il primo art cost (« L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.

La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione")

e sostituirlo con questo: "l'Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro e sulla centralità del Parlamento quale titolare supremo della rappresentanza politica della volontà popolare espressa mediante procedimento elettorale"

Questo nuovo articolo è eversivo in quanto tende a modificare il sistema di pesi e contrappesi fra i poteri dello Stato per ottenere la dittatura della maggioranza o si tratta di una modifica legittima??

Che ne pensate???

Aggiornamento:

@NICK stai chiaramente delirando

se esitesse questa dittatura della Magistratura col càzzo che Berlusconi riusciva a tirarsi fuori come fa da 19 anni a questa parte!!!

Aggiornamento 2:

@@NICK "In altri Paesi, certamente democratici, i magistrati sono nominati dal Governo"...Berlusconi esci da questo corpo!!! Cosa stai a di??

Anche in Italia lo Statuto Albertino prevedeva che i giudici fossero di nomina regia.. non so vogliamo tornare a quei tempi?

Se il Governo nominasse i giudici credi di vedere mai più inchieste come "Mani Pulite"?

Vista la corruzione della casta politica, ormai innegabile, credo sia fondamentale invece mantenere la Magistratura un'organo autonomo e indipendente dal potere politico. Non assoggettarlo ad esso.

Più che di "toghe rosse" parlerei di "toghe sporche". Ma perchè Berlusconi non lotta contro questi giudici???Mi spiego: sai quanti casi di giudici che si sono lasciati comprare da Berlusconi??? Un esempio? il giudice Vittorio Metta che si occupò nel 1990 della sentenza sul lodo Mondadori.

Come vedi non si può fare di tutta l'erba un fascio.

E insisto non sono i giudici a perseguire Berlusconi perchè egli entrò in politica già da indagato

15 risposte

Classificazione
  • Migliore risposta

    Sembra che in questo modo sia delegittimato potenzialmente il volere del popolo. Questo contrasto non é da poco visto che viene sancita una sovranità che dovrebbe essere inviolabile, le forme di democrisia attuali impediscono la piena funzionalità del volere sovrano del popolo. Stiamo attraversando un periodo in cui tutto é stato calpestato, dignità diritti e libertà, una sorta di oscurantismo sociale in cui tutto è concesso ma tutto é proibito. La descrizione é molto simile ai tempi che correvano nel venticinque, in cui era proibito tutto e permesso solo di essere registrati al partito nazista, con la sola differenza che poi il periodo di dittatura ha avuto una conclusione, di seguito una rigenerazione giuridica e sociale, in cui le nuove regole sono state stabilite dal popolo in nome del popolo. Ai giorni nosrti siamo ritornati indietro senza rendercene conto e abbiamo dimenticato tutti i progressi che abbiamo fatto settanta e passa anni fa. Ed ovviamente oggi ci tocca fare i conti col passato che ritorna

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    - Certo, è un ulteriore tassello alla dittatura berlusconiana....

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    9 anni fa

    Ragazzi ma dove stiamo andando a finire?????????????????????????

    Io non voglio vivere in un Paese di tiranni , questa non è democrazia, dov'è il POTERE DEL POPOLO? Dico io, ma cosa aspettiamo a mandarli a lavorare ma per davvero però. Scendiamo in piazza e mandiamoli a ................., non è possibile, non c'è più libertà, qualsiasi cosa ruota intorno e per loro e la cosa che più mi rattrista è che stiam con le mani in mano. Un popolo si sveglia quando ha fame d è disperato, dobbiamo arrivare a ciò?????????

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    9 anni fa

    La modifica sarebbe legittima se andasse a beneficio della cittadinanza...

    Invece come al solito abbiamo già capito a chi andranno i benefici di un abominio del genere.

    Come qualcun'altro ha già affermato, spero che più che una proposta sia uno dei soliti deliri di berlusconi...

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 9 anni fa

    alcuni professori in Germania (anche molti miei conoscenti) sostengono che in italia si ha una dittatura nascosta, e secondo me nn è del tutto falso; io penso che con questa modifica ci si sta aviando a una vera e propria dittatura della maggioranza, anche se spero che mi sia sbagilato...

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    Ma io mi domando, veramente questi topi di fogna pensano che avendo quel 20% di elettori delinquenti come loro, piu’ un’altro 10% di teledipendenti mediaset che li hanno votati, possano offendere o sottomettere la maggioranza degli elettori.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    No che non lo è... in una democrazia è il popolo a prendere le decisioni, e se quelli cambiano il testo in quel modo è una dittatura! Che ormai non siamo più una democrazia lo sapevo (studio lingue, e una volta in un giornale lessi che ci consideravano una "flawed democracy" che letteralmente vuol dire "democrazia difettosa"...pensate un po'!) ma che stessero tentando di cambiare l'articolo 1 non ne avevo idea! Poveri noi!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    Se questi cafoni che ci governano avessero un minimo di competenza saprebbero che i primi 3 articoli della costituzione sono INALTERABILI, cosi sono stati scritti e cosi DEVONO rimanere.

    dunque il simpatico pdl ha proposto una modifca altamente incostituzionale, illegittima, ingiustifica e soprattutto squallidamente deplorevole.

    Fonte/i: PDL mi fai schifo
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    9 anni fa

    Cari utenti,lo sto dicendo da na vita che in Italia regna una dittatura democratizzata in quanto noi italiani accettiamo senza opporci,ad esempio al referendum mica ci si va? mentre a quelle politiche ci si va...in quanto in Italia regna il voto consigliato per aver un tornaconto personale a danno della collettività..e oggi capiamo dove in nostro "diritto al voto segreto e personale" cosa serve....

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    Come ben abbiamo visto finora, Qualcuno "legittima" la sua presenza al Potere (non al vertice dell'Amministrazione dello Stato, ma proprio al Potere anche nell'accezione personalistica cara ai politicanti Italioti) tirando in ballo la volontà popolare che Gli ha dato la maggioranza (e proprio non riesco ancora a capire come diavolo abbiano fatto, ma ormai l'è fatta). Evidentemente questa formula gli suona talmente bene, in quel cervelletto da saltafossi di provincia rifatto, che pensa di poterla eternare nella Carta Costituzionale ponendola inoltre quale inossidabile base per il predominio della maggioranza - mercato (capisci a me) che si può acquistare come una cartata di mortadella ogniqualvolta vi sia il rischio di una qualche Caporetto in uno dei due rami del Parlamento. Solo, a quanto leggo (una frase mal costruita...sembra retorica scintoista del tempo di Tojo tradotta da un cane) non ravviso il rischio che possa servire da grimaldello per un'indebolimento del nostro Sistema Democratico. Certo, in apparenza sposta la sovranità dal Popolo al Parlamento, se leggi bene, però, ascrive al Parlamento la titolarità della rappresentanza politica (certo, chi mai potrebbe averla? Il CSM? La Corte Costituzionale? No, sono organi di rilievo Costituzionale, non altro), cosa arcinota, evidente e lapalissiana...anzi, se ci pensi bene INGUAIA il Parlamento, perchè mette in ballo proprio la rappresentanza politica...e che, ti risulta che facciano politica? A me non sembra!!! Così, se invece di fare politica, come NON fanno, si dedicano ai loro giochini, come fan sempre, ed i risultati non sono rispondenti alla "rappresentanza politica della volontà popolare espressa etc etc" possiamo prendere, metterli in un angolo, gonfiarli di botte e mandarli affancùlo!!!

    Quindi, è solo un giro di parole mal assortite e peggio concertate che, se lette per senso e non per senso di pienezza orale, dicono sempre quello, solo finalmente individuano il soggetto da legnare se le cose non vanno come vogliamo!!!!

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.