Anonimo
Anonimo ha chiesto in ViaggiStati UnitiUSA - Altro · 10 anni fa

Ragazzii..storia degli Stati Uniti molto semplificata? 10 punti al primo?

Ne devo parlare molto in generale..tempo fa avevo trovato un sito perfetto, ma non me lo ricordo..e ovviamente non me lo sono salvato tra preferiti -.-''

Mi dite la storia dell'USA moooolto semplificata please? Thank you guys (;

Che fate?

Ahh, 10 punti al primo

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    10 anni fa
    Risposta preferita

    allora:

    Il primo europeo che ha visitato gli odierni U.S.A fu Juan Ponce Del Leon nel 1513. Costui arrivò in Florida (che poi divenne colonia spagnola). Dopo altri coloni spagnoli, arrivarono negli Stati Uniti Meridionali e fondarono diverse città, soprattutto al confine con il Messico. poi ci fu l'avvento dei francesi, che una volta fondato la colonia della Nuova Francia (odierno Canada) si spostarono nel nord degli Stati Uniti (regione dei Grandi Laghi, Montana, North Dakota, Iowa, Vermont ecc..) e qui fondarono alcune colonie di popolamento. Infine fu il turno degli inglesi e degli olandesi che rispettivamente fondarono la Nuova Inghilterra e la città di new Amsterdam (fu conquistata dagli inglesi nel 1664). Negli anni successivi arrivarono parecchi coloni e migranti dall'Europa che popolarono queste zone e scacciarono gli indiani nelle terre centrali degli U.S.A. Nel '700 le famose Tredici colonie americane divennero molto ricche e gli inglesi ne volevano approffittare; infatti essi volevano imporre tasse alte alle colonie americane e volevano emanare una legge che imponeva agli americani di commerciare solo con gli inglesi, in questo frangente nessun rappresentante americano fu "invitato" al parlamento inglese per difendere gli americani da questa legge che li danneggiava molto economicamente. Tutto questo fu la causa della Rivoluzione Americana combattuta con gli inglesi dal 1775 ( i primi attacchi alla città di Philadelfia) al 1783 (patto di Versailles dove nacque legalmente lo stato degli Stati Uniti D'America e l'Inghilterra doveva promettere di mantenere tutte le altre colonie che non facevano parte degli U.S.A, la data legale della nascita dello stato è del 1783, ma nell'immaginario collettivo è il 4 luglio 1776, quando i soldati inglesi furono cacciati dal territorio nordamericano. Fino alla metà dell'Ottocento, gli Stati Uniti espansero i loro territori e combatterono altre guerre con gli inglesi. Nel 1861 fu eletto Abraham Lincoln presidente degli Stati Uniti, costui apportò alcune modifiche alla legge americana ed emise alcuni emendamenti a favore della libertà ed abolì la schiavitù, questo fece irritare gli stati del sud, dove l'economia si manteneva proprio grazie allo schiavismo, così scoppia la guerra di secessione americana, con il tentativo da parte della Confederazione degli Stati del Sud di diventare indipendenti dagli Stati Uniti e creare un proprio stato. Alla fine la ebbero vinta i nordisti grazie all'ingegno di Lincoln e Grant. Fino ai primi del '900 gli Stati Uniti si espansero verso ovest ( i primi ad arrivare verso ovest, precisamente nello stato di Washington furono i famosi Lewis e Clark, con l'aiuto dell'indiana Sacajawea). Nel 1917 gli Stati Uniti entarono in guerra e grazie a loro gli Stati dell'intesa vinsero la guerra terminata nel 1918. negli anni '20 l'economia degli states fioriva, però la sovrapproduzione provocò la Grande Depressione nel 1929 che perdurò fino al 1933. Nel 1941 per vendicare l'attacco a Pearl Harbour da parte dei giapponesi, gli americani entrano in guerra e l'aiuto degli americani fu determinante nello sbarco in Normandia e per la liberazione dell'Italia. Alla fine gli Alleati vinsero la guerra nel 1945 e la guerra si conclude con il lancio delle due bombe atomiche da parte degli americani sulle città di Hiroshima e Nagasaki in Giappone. Il secondo dopoguerra fu molto produttivo per gli Stati Uniti, in questi anni il mondo si divise in due grandi blocchi: Capitalista e Comunista. In questo clima di tensioni scoppiò la Guerra Fredda (guerra di Corea - Guerra di Vietnam). Ricordiamo negli anni '60 Kennedy che fu ucciso (probabilmente dalla stessa C.I.A. il 22 novembre 1963. Poi fino agli '90 gli States combatterono le guerre del Golfo. Con la caduta del Comunismo nel 1991, gli States divennero la prima potenza mondiale indiscussa in tutti i campi (e ancora oggi mantengono questo primato nella politica e nell'ambito militare). L'11 settembre 2001 con l'attacco alle Twin towers a NYC provocò la guerra al terrorismo condotto dagli Stati Uniti con l'invasione dell'Iraq (e la fine del regime di Saddam) e l'invasione dell'Afghanistan. Il 20 gennaio 2009 è stato eletto il primo presidente nero della storia Barack Obama. Costui subito cambiò il sistema sanitario americano e finanziò alcune industrie pesanti degli States per farle rinsavire dalla crisi economia che colpì gli U.S.A nel 2008 con lo scoppio della bolla immobiliare.

    Fonte/i: appassionato di storia americana canadese ho cercato di farlo più breve possibile e non mi sono dilungato in cifre ed episodi singoli.
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.