Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 decennio fa

Anziana malata di shopping muore sepolta dai suoi acquisti , cosa ne pensate ?

Di shopping si può anche morire. La mania di comprare senza una reale necessità ma solo per il gusto di accumulare abiti, oggetti e cose è costata la vita a una donna in Inghilterra, rimasta letteralmente sepolta dal cumulo di acquisti di una vita intera. Una montagna di oggetti ha infatti sepolto viva una pensionata di 77 anni, nel suo bungalow a Stockport, nella contea metropolitana inglese della Greater Manchester. Ci sono voluti due giorni di lavoro e due squadre di sei poliziotti per rimuovere tutta la roba e trovare il cadavere dell'anziana Joan Cucanne. Ogni camera della sua abitazione era piena di roba, ma non solo. Anche il garage e la sua auto, una Rover 100, "straripavano" di oggetti, la maggior parte dei quali ovviamente inutilizzati. Secondo il Daily Mail gli agenti della polizia hanno trovato di tutto: gadget, vestiti, ombrelli, candele, ornamenti, vasi, molti dei quali nuovi di zecca. "Da 16 anni, comprava tutto ciò che le capitava tra le mani, per il semplice piacere di far compere e non perché le cose le servissero realmente" ha raccontato il miglior amico della donna.

A dimostrare la sua affezione da shopping compulsivo possono bastare le 300 sciarpe di colori diversi che Joan possedeva. Di lei non si avevano notizie dal giorno di Santo Stefano, ma solo martedì gli amici, preoccupati, hanno segnalato la sua scomparsa.

La donna non è mai stata sposata, anche se aveva un figlio. "Era una donna piacevole, con una forte personalità e sempre di buon umore". Così la ricordano gli amici e i vicini di casa. Nel suo bungalow viveva da sola e ogni settimana andava in chiesa. Nella sua mania era solita fare shopping nei centri commerciali di John Lewis, Marks and Spencer fino a tarda sera. Un'abitudine, o meglio un'ossessione, che le è costata la vita.

( http://www.peacelink.it/gdp/a/29161.html )..

Secondo voi è normale che una persona a furia di riempire la propria casa di oggetti.. muoia soffocata? ... e anche voi in parte siete ''affetti da questa malattia..? ... che cura sarebbe stata necessaria se l'anziana fosse rimasta in vita ?

6 risposte

Classificazione
  • .
    Lv 7
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    La cosa che mi sciocca di più è che non avevano notizie di lei dal 26 dicembre e nessuno se n'è preoccupato.. ma si può?

    Per forza era malata di shopping, basta la psicologia spicciola per capirlo

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Per fortuna le mie priorità sono altre...ma credo che oggi la tendenza sia questa...accumulare anche il superfluo.

  • 1 decennio fa

    I medici perdono i propri pazienti per le malattie organiche, gli psicologi...per cose del genere! Umorismo nero a parte, è davvero un episodio che fa riflettere su quanto non ci sia l'ascolto adeguato per molte persone che sono lasciate sole sole con le loro angosce

  • 1 decennio fa

    si raccoglie quel che si semina.

    e la cosa mi sembra anche un pò tragi-comica, se posso permettermi d'essere un pò sadica.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Serena
    Lv 7
    1 decennio fa

    Tutti siamo malati di shopping, non certo a livello della signora di cui parli, ma sembra che la gente sia come ossessionata dal "comprare, comprare, comprare".

    Come se gli oggetti ce li portassimo poi nella tomba.

    Ciao

  • 1 decennio fa

    you get what you deserve

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.