Hello ha chiesto in Auto e trasportiFerrovie · 10 anni fa

Quali sono i pro e i contro di una ferrovia a scartamento ridotto rispetto ad una a scartamento standard?

Es: La Ferrovia delle Centovalli (Domodossola Locarno), la Ferrovia del Bernina, varie linee sudtirolesi..

2 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    La ferrovia a scartamento ridotto è nata per usi minerari, va bene in località di montagna per piccoli tratti in quanto i binari occupano meno spazio e i vagoni sono piccoli.

    I contro sono parecchi calcola che uno scartamento standard oltre ad avere vetture + grandi sia che vai in Francia, Germania o altri paesi del mondo trovi quello standard quindi non serve neppure che trasbordi la merce da un treno all' altro.

    Molte ferrovie a scartamento ridotto le trovi verso la Birmania, Thailandia che non hanno spazi larghi quindi per loro va bene inoltre gli costa meno costruirla.

    Fonte/i: Macchinista
  • 10 anni fa

    Ciao, le ferrovie a scartamento ridotto sono per definizione "ferrovie di montagna". Te hai nominato tutte località montane ed io aggiungo anche la rete a scartamento ridotto della Sardegna che attraversano la zona orientale ed il centro dell'isola notoriamente meno pianeggianti e la ferrovia a cremagliera del Monte Bianco.

    I vantaggi sono che richiedono meno risorse economiche nella costruzione stessa (tutto fa economia, anche la differenza di prezzo tra una traversina da 100 rispetto ad una da 150 cm). Ed ancora, una linea a scartamento ridotto ha raggi di curva inferiori rispetto ad una ordinaria da 1435 mm, quindi sui costoni di montagna, dove i passaggi sono spesso obbligati (a meno che non si voglia risolvere i problemi con le gallerie) sono senz'altro la soluzione migliore. Sul costone di una montagna non si può (o meglio, non si poteva) consolidare più di tanto, quindi ritorna utile il peso che può sopportare (treni più piccoli=minore peso) una linea a scartamento ridotto.

    I contro sono che uno scartamento ridotto offre minore stabilità (azzardo un'esempio tra un pneumatico a battistrada largo ed uno a battistrada stretto), quindi velocità inferiori rispetto allo scartamento ordinario.

    Non ultimo e decisamente più "attuale" è il minore impatto ambientale che richiede una ferrovia a scartamento ridotto con ponti, passaggi e gallerie più strette.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.