princy ha chiesto in Matematica e scienzeBiologia · 10 anni fa

proprietà amminoacidi?

gentilmente qualcuno sa dirmi le proprietà degli amminoacidi??il prof ha fatto un mezzo casino...grazieeeeee

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    10 anni fa
    Risposta preferita

    Gli amminoacidi sono i componenti essenziali delle proteine, composte da catene più o meno lunghe e complesse di amminoacidi.

    All’interno degli organismi le proteine possono avere varie funzioni. Funzioni plastiche (costituzione di muscoli e tessuti), funzioni di regolazione (alcuni ormoni sono di natura proteica), funzione catalizzatrice (come costituenti di parte della struttura enzimatica), funzione di difesa (come anticorpi) ecc.

    Sono costituite da carbonio, idrogeno ossigeno, azoto e zolfo.

    Le proteine hanno delle disposizioni spaziali caratterizzate dai diversi tipi di amminoacidi che contengono e possono essere ad alfa elica o a struttura beta. La stabilità delle alfaeliche è data dalla capacità di dare interazioni elettrostatiche fra i residui simili degli amminoacidi.

    Gli amminoacidi contengono un gruppo amminico (NH2) ed uno carbossilico (COOH) legati al medesimo atomo di carbonio. Gli amminoacidi che si combinano per formare le proteine di un organismo sono 20, uniti da un legame che origina con una reazione di disidratazione, è un legame di tipo covalente denominato peptidico.

    La caratteristica propria di ciascun amminoacido è conferita dalla catena laterale che si lega all’atomo di carbonio cui sono legati il gruppo amminico ed il gruppo carbossilico.

    I 20 amminoacidi che ne derivano sono: Arginina, Acido glutammico, Lisina, Acido aspartico, Fenilalanina, Valina, Cisteina, Leucina, Metionina, Isoleucina, Triptofano, Prolina, Istidina, Tirosina, Glicina, Asparagina, glutammina, Serina, Treonina, Alanina.

    Quando gli amminoacidi si legano in una catena lineare formano un peptide. Dall’unione di due amminoacidi avremo un dipeptide, tre amminoacidi legati originano un tripeptide, in presenza di più amminoacidi parliamo di un polipeptide. E’ consuetudine definire “proteina” una catena polipeptidica di almeno 100 amminoacidi.

    Ogni proteina ha una struttura primaria piuttosto complessa data dalla sequenza aminoacidica che la compone, una struttura secondaria sorretta dai legami a idrogeno che conferisce alle proteine una struttura ad alfaelica o a foglietto beta.

    Alcune proteine hanno anche una struttura terziaria molto importante per assolvere, ad esempio, alle funzioni enzimatiche. E’ caratterizzata da un avvolgimento su se stesse delle alfa eliche, ancora una volta possibile grazie a legami a idrogeno.

    Fonte/i: Studiati da poco a scuola :)
  • Anonimo
    10 anni fa

    Gli amminoacidi (o aminoacidi, dizione non propriamente corretta ma diffusa soprattutto in ambito medico) sono, tra le altre cose, gli elementi costitutivi (monomeri) delle proteine.

    Per eliminazione di una molecola di acqua (reazione di condensazione con eliminazione), il gruppo amminico di un amminoacido può legarsi al gruppo carbossilico di un altro formando un legame ammidico (o peptidico).

    I 20 amminoacidi standard possono essere divisi in gruppi a seconda della carica e della polarità delle loro catene laterali:

    Catene laterali neutre apolari: alanina, fenilalanina, glicina, isoleucina, leucina, metionina, prolina, triptofano, valina

    Catene laterali neutre polari: asparagina, cisteina, glutammina, serina, tirosina, treonina

    Catene laterali cariche acide: aspartato, glutammato

    Catene laterali cariche basiche: arginina, istidina, lisina

    Gli amminoacidi standard hanno delle proprietà chimiche in comune:

    sono tutti α-amminoacidi

    a pH fisiologico si trovano in forma di zwitterioni

    presentano attività ottica e si trovano tutti nella forma L

    Quella che segue è una tabella che riassume nell'ordine

    il simbolo convenzionale ad una lettera

    il simbolo convenzionale a tre lettere

    il nome

    il tipo di gruppo laterale R

    il peso molecolare (PM)

    il punto isoelettrico (pI)

    la costante di dissociazione acida del gruppo carbossilico (pK1)

    la costante di dissociazione acida del sale del gruppo amminico (pK2)

    la costante di dissociazione acida del gruppo R (pKr), dove applicabile

    eventuali note

    per ognuno degli amminoacidi ordinari. Il simbolo convenzionale ad una lettera per un amminoacido generico è X; il simbolo a tre lettere asx indica indifferentemente sia l'asparagina che l'acido aspartico.

  • Anonimo
    10 anni fa

    gli amminoacidi sono i monomeri delle proteine. sono importantissimi per l'organismo in quanto su 20 presenti in natura, l'uomo ne riesce a sintetizzare solo 8. ingerendo il cibo noi assimiliamo proteine che però sono specie-specifiche, ovvero sono specifiche per ogni organismo. Detto questo, l'organismo attraverso la digestione deve scomporre le proteine nei suoi amminoacidi e sintetizzare le proteine specifiche per il corpo umano.

  • 10 anni fa

    Gli amminoacidi sono polimeri formati dall'unione di molecole più piccoe. Costituiti da atomi di carbonio iodrogeno, ossigeno e azoto. In natura esistono 20 amminoacidi diversi. Al centro si trova un atomo di carbonio, a cuisono legati un gruppo carbossilico, un gruppo amminico e un atomo di idrogeno. Quello che distingue gli amminoacidi è il gruppo R.

    Spero di averti aiutata^^

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.