criceto appena nato abbandonato?

lo trovato due ore fa...la madre non ne vuole sapere!

posso nutrirlo artificialmente? se si,come e che dosi?

dove lo devo tenere???? GrAzie mille 1o punti al piu veloce e specifico

5 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    Per nutrirlo artificialmente si usano siringe da insulina senz'ago (le più piccole che trovi in commercio) e latte artificiale (solitamente quello per gattini mischiato a biscotti e del tuorlo d'uovo, se non ricordo male). Vedo se riesco a recuperare la discussione su ziprar di alcuni utenti che spiegavano come svezzare i cuccioli e poi aggiorno la risposta.

    =========================================================

    Trovata!

    Cuccioli fino ai 12 giorni

    Con i piccoli che non hanno ancora compiuto 12 giorni,bisogna mettere in atto particolari precauzioni.

    Innanzitutto bisogna procurarsi un trasportino per criceti o un piccolo recipiente,di modo che i piccoli non si disperdano e restino vicini,scaldandosi vicendevolmente .Il calore è importantissimo per i piccoli ,e se la loro temperatura corporea scende,bisogna riscaldarli quanto più in fretta possibile .Per mantenere caldo e confortevole il recipiente in cui li avete posizionati,potete usare vari metodi:Il migliore è utilizzare una borsa termica(Riempitene il fondo con acqua fredda e poi versate l’acqua calda,altrimenti rischiate di surriscaldare la borsa:controllate che essa non sia troppo calda poggiandovi sopra il gomito),ricoperta con scottex o con un canovaccio .I cuccioli saranno a proprio agio e scambieranno la borsa per la propria madre, cercando di infilarsi sotto. Se non avete a disposizione una borsa termica,potete avvolgere una bottiglia ben chiusa,riempita d’acqua calda, in un asciugamano.

    I cuccioli inoltre dovranno essere nutriti ,fino ai 10 giorni,ad intervalli di 2 ore( la notte potete dare loro l’ultima razione verso le 2 e mezza e la successiva la somministrerete alle 7 del mattino seguente) tra le poppate;dopo tale età,potete aumentare l’intervallo di tempo tra i pasti;per nutrirli,dovete obbligatoriamente procurarvi una siringa senza ago .Per fornire loro le giuste quantità di proteine,ferro ed altre importanti sostanze,è consigliabile cucinare un “pastone” formato da:

    -latte:preferibilmente quello per gattini(reperibile in farmacia),ma va bene anche il latte di mucca.

    -biscotto senza zuccheri(ad esempio una fetta biscottata integrale) grattugiato:serve come addensante,altrimenti il cibo potrebbe essere troppo liquido e si correrà il rischio di strozzare i cuccioli

    -Albume e tuorlo d’uovo: il tuorlo contiene ferro ed è importante per la crescita dei cuccioli.

    Mescolate gli ingredienti in una ciotola in modo da amalgamare il più possibile,poiché non devono esservi grumi;l’ideale è adoperare un frullino o una frusta. Dopo aver ottenuto la miscela finale,controllate che non sia troppo liquida e ,se lo è,aggiungete altro biscotto grattugiato per addensare.

    Ora riempite la siringa senza ago e prendete il cucciolo con la mano sinistra,tenendolo fermo per la collottola e premendolo delicatamente contro il vostro palmo;con la destra avvicinate la siringa( controllate che non vi siano bolle d’aria) alla bocca del cucciolo e premete sull’angolo destro della bocca in modo da aprirla a forza ma senza ferirlo;una volta che il cucciolo ha aperto la bocca,iniziate a fare uscire il cibo liquido dalla siringa, con dolcezza. I cuccioli tenderanno a risputare il pastone se lo somministrate in quantità eccessiva:abbiate perciò cura di procedere con molta lentezza,concedendo al piccolo delle soste e pulendolo ogni volta.

    VIDEO: http://www.youtube.com/watch?v=rSXsEpsI1j8

    Youtube thumbnail

    Non c’è una quantità di cibo precisa da somministrare al cucciolo:personalmente ad ognuno dei miei cuccioli offrivo 5 mg di cibo;tuttavia è un dato soggettivo e sarete voi a dover valutare quanto pastone somministrare ai piccoli,in base al singolo cucciolo( i più deboli richiederanno cibo in maggior quantità degli altri fratelli più vigorosi):per quanto mi riguarda,capivo quando un cucciolo era sazio sia dal suo comportamento( pigolii irritati,testa ostentatamente girata),sia dal gonfiore della pancia.

    Dopo il pasto,dovrete pulire con una garzina imbevuta d’acqua tiepida il nasino dei piccoli e la loro bocca,esattamente come fa la madre in natura. I cuccioli hanno difficoltà ad evacuare da soli,quindi dovrete aiutarli:al termine di ogni pasto massaggiate loro la parte inferiore della pancia(quella vicino ai genitali) , finchè non vedrete una goccia di pipì o escrementi solidi

    ==================================

    Facci sapere come va!

  • Anonimo
    10 anni fa

    Ciao dipende da quanto tempo è nato perchè la madre all'inizio lo deve nutrire lei,comunque tu portalo dal veterinario e senti lui che cosa ti dice e come lo puoi aiutare.se no portalo alla protezione animale.porta dal veterinario anche la madre del piccolo insieme a lui.comunque dove hai trovato quel criceto?.

    BUONA FORTUNA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • Anonimo
    10 anni fa

    SE VUOI UN CONNSIGLIO PORTALO DAL VETERINARIO FIDATI è LA COSA MIGLIORE

    Fonte/i: HO 2 CRICETI A CASA CON 3 PICCOLINI
  • Anonimo
    10 anni fa

    LASCIALI STARE! la madre sa come fare, se lo abbandona è perché è ammalato ma immagino che abbia solo poco istinto materno... Lasciala il più tranquillo possibile e dalle tanto da mangiare^^ dalle anche un pezzettino di mozzarella o parmigiano ogni 3 gg^^

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    10 anni fa

    MA DOVè CHE LO HAI TROVATO??? PRESUMO DENTRO LA GABBIA,NO?

    DEVI DARGLI DEL LATTE A TEMPERATURA AMBIENTE(NO DAL FRIGO!!) TRAMITE MICRO BIBERON,QUESTO MICRO BIBERON DEVI COMPRALO NEI PET SHOP,NON PENSARE DI USARE MAGARI QUELLI PER I NEONATI UMANI PERCHè LA TETTARELLA è TROPPO ENORME PER LA BOCCA DEL BABY CRICETO

    ( E NON PENSARE DI USARE ALTRO PERCHè I CRICETI SUCCHIANO PER NUTRIRSI,IN CASO CHE HAI SIRINGHE NON USARLE PERCHè L'APERTURA DELLA SIRINGA DOVE METTI L'AGO è TROPPO GRANDE PER LA BOCCA DEL CRICETO,VERREBBE SOFFOCATO DAL TROPPO LATTE CHE ESCE,PENSA CHE L' APERTURA DELLA SIRINGA è MOLTO PIU' GRANDE DELLA SUA BOCCA!!!! E NON USARE CUCCHIAINI METTENDOCI IL LATTE,IL BABY CRICETO NON RIESCE MICA A BERLO COSI') E DEVI USARE DEI GUANTI IN LATTICE PER PRENDERE IL BABY CRICETO,RISCHI DI PASSARGLI GERMI PRENDENDOLO SENZA GUANTI.AH E PRIMA DI METTERTI I GUANTI LAVATI BENE LE MANI CON IL SAPONE.POI PER SCALDARE IL PICCOLO DEVI FARGLI UN RIFUGIO MORBIDO E CALDO USANDO QUELLA SPECIE DI LANA MARRONCINA CHE SEMBRA COTONE SOLO CHE è PIU' RESISTENTE E ADATTO PER UN CRICETO,LO TROVI NEI PET SHOP.

    LA GABBIA DEVE ESSERE SEMPRE PULITA,QUINDI NO SPORCIZIE DA CIBO E FECI,SONO LETALI PER UN NUOVONATO

    VEDI SE LA MADRE PROVA AD AVVICINARSI,SE LO ABBANDONA DEVI ACCUDIRLO SEMPRE TU,O ALTRI CHE APPUNTO NON SI STACCANO MAI DAL PICCOLO.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.