promotion image of download ymail app
Promoted

Riassunto..anche breve, sulla puntata di Ris Roma 2 di ieri? 26.04.2011!?

10 pt al primo.. ma anche al più dettagliato e simpa!:)

2 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    Nella sesta puntata della serie tv Ris Roma 2, intitolata Sulle orme di Stinco, si scopre che Scimmia è Stinco, l’amico di Ghiro esperto di informatica: vengono chieste informazioni alla madre per scoprire qualcosa su di lui. Viene trovato un uomo avvelenato, Fabio Masci, morto per un arresto cardiaco ed emorragia celebrale dovuta a pasticche di droga e anfetamine: prima di morire l’uomo fa riferimento a de Feo, diabetologo che al momento si trova lontano dall’Italia. De Feo chiama Masci al cellulare, risponde il tenente Serra: purtroppo prima che venga ascoltato, il medico viene investito da un’auto. I due omicidi sono collegati.

    Intanto il Ris è impegnato in un doppio omicidio, due sorelle anziane morte durante una rapina: unico indizio, una scatola. Serra scopre dei messaggi tra De Feo e Masci, relativi ad una ricerca sul diabete: emerge una terza persona, Stefania, una veterinaria utilizzata come cavia umana. Stefania tenta di scappare mentre viene ascoltato il dottor Nibbi, anche lui implicato nella vicenda e senza un alibi valido.

    Per l’omicidio delle sorelle, nell’abitazione vengono trovate impronte digitali: appartengono al cristallo terapeuta di fiducia delle anziane. Ghiro continua a cercare Stinco: scopre che frequenta una chat dove chiacchiera con un amico chiamato Piggy. Maiale viene ascoltato in qualità di nipote delle anziane uccise, entra nella sede dei Ris come spia, fotografando e cercando informazioni. Intanto viene chiesto a Christian, il bambino rapito dalla banda, di riconoscere tra alcune persone quale sia il vero Maiale: non è tra quelli catturati ma il bambino lo riconosce ugualmente quando questi esce dall’ufficio dove era stato interrogato.

    Si scopre che Maiale è in realtà tal Zanchi: questi per scappare prende in ostaggio Bianca ma i Ris riescono a disarmarlo e catturarlo. Si concludono le indagini sulla morte di De Feo: le impronte sulla macchina sono quelle di Stefania, nel frattempo in fuga verso Shangai. La donna catturata confessa: temeva che Nibbi avesse venduto la ricerca sul diabete ai cinesi e che lei, di conseguenza, non avrebbe mai visto alcuna ricompensa.

    Nel secondo episodio intitolato Il mistero della bambola, Zanchi interrogato non collabora ma anzi si fa beffe degli agenti del Ris: la banda inizia a preoccuparsi per Maiale, Stinco e la sua fidanzata stanno pensando di lasciare la banda. I Ris, scoprono che Zanchi ha una ragazza, Sofia, forse incinta, e fanno leva su questo per farlo collaborare: scoprono che Maiale è un giardiniere, ecco come riuscivano a compiere i furti con precisione. Maiale collabora ma teme di essere ucciso: rivela il nascondiglio della banda ma questa se n’è già andata.

    Una madre con la figlia vanno in un negozio di bambole ma vi trovano il titolare morto, tal Loris Petrosi: è stato ucciso da una spatola affilata, il negozio viene setacciato in cerca di prove e viene trovata un’unghia ricoperta di smalto blu. La bambola trovata accanto al cadavere di Petrosi appartiene ad una signora, Tamara, che pur avendo trovato Petrosi a terra svenuto, non l’ha ucciso. Nel vecchio covo della banda vengono rinvenute tracce di terriccio e zolfo, tipiche di una grotta conosciuta da Maiale: vi si recano i Ris ma della banda nessuna traccia.

    Invece viene trovato in rogo con due cadaveri carbonizzati con accanto un orologio ed una catena d’oro molto costosi: Zanchi dice che sono del lupo e di tigre. Sembra che Giordana abbia ucciso con la sua pistola i due e li abbia bruciati. Solo il DNA potrà dire se i cadaveri sono veramente i loro. Tra Emiliano e Bianca quella sera c’è un bacio, mentre Lucia continua ad essere spiata e controllata. Si risolve il mistero di Petrosi: è stato il traslocatore ad ucciderlo, perchè voleva il rubino contenuto all’interno della bambola.

    Il DNA rivela che i cadaveri non sono nè di lupo nè di tigre, sono state uccise due persone per coprire il resto della banda e deviare le indagini. Viene interrogata la fidanzata di Maiale, dice che il ragazzo frequenta un esclusivo sporting club, l’Olimpia: Lucia si reca con l’identikit allo sporting club dove alcune impiegate lo riconoscono come il loro direttore. Parte un inseguimento con sparatoria, ma Lupo riesce a fuggire a bordo di un’auto.

    Spero di averti aiutato :D

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    sono emersi nuovi particolari sulla banda del lupo e un’inquietante verità. Il capitano Ghirelli, nel ricomporre la mappatura della mano di Scimmia, componente del clan, ha scoperto una cicatrice, molto simile a quella del suo amico Stinco.

    Finalmente, poi, è stata ritrovata la banda che imitava gli uomini dalla faccia d’animale. Terribile però lo stato di tutti i componenti. Gli uomini, infatti, sono stati ritrovati dagli agenti di Ghirelli completamente martoriati ed esanimi. Ma come è stata posibile la mappatura della mano di Scimmia? L’impronta dell’uomo è stata rilevata durante l’ultimo colpo della banda, fatta ai danni di un collezionista di monete.

    La banda del lupo, comunque comincia ad essere in crisi. Hanno infatti perso un componente, Gaetano, che si è allontanato perchè rintracciato dagli agenti della Brancato.

    Oltre alla banda del lupo sono altri i casi che hanno continuato a tenere occupati i Ris. Bartolomeo, per sempio, ha compiuto delle analisi di laboratorio illegali serviti per approfondire un caso di spionaggio industriale.

    Oltre a lui anche Bianca ha portato avanti un’indagine in solitaria, che ha dato anche il titolo al secondo episodio della puntata di ieri sera: il caso della morte di un riparatore di giocattoli.

    Ciaooo =)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.