Jacopo Greppi ha chiesto in SaluteSalute - Altro · 1 decennio fa

Aiuto non dormo entrate!?

Ho 14 anni e sono 5 notti che non riesco a dormire nel mio letto. Quando ero piccolo ero terrorizzato da camera mia e dormivo sempre nel letto dei miei genitori. Ora non ho più paura di niente ma se provo a dormire nel mio letto non ci riesco, appena tocco il letto di mamma e papà invece mi viene sonno e dormo subito, solo che chiaramente ora non ci posso dormire la. Ho provato a dormire sul divano ma è troppo scomodo. Aiuto 10 punti al metodo migliore!

8 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Tieni presente che la difficoltà a prendere sonno, oggi, è un problema estremamente comune, le statistiche dicono che una persona su tre a a che fare con questo problema e spesso nella vita frenetica, caotica e stressante di oggi, l'ansia è indicata come la causa principale per cui si fa fatica ad addormentarsi (tipico dell'ansia), si dorme male ed a tratti e al risveglio si ha la netta sensazione di non aver dormito bene: comunque, ecco le regole d'oro da seguire se si soffre di insonnia (o comunque difficoltà a prendere il primo sonno):

    1) Evitare di fare sonnellini pomeridiani in quanto poi influiscono negativamente sulla qualità e quantità del sonno notturno;

    2) Evitare di prendere bevande eccitanti o comunque contenenti caffeina (caffè. coca-cola, energy, ecc.) dopo pranzo (nel pomeriggio-sera);

    3) Fare attività fisica diurna evitando di farla nelle ore serali in quanto il rilascio di adrenalina durante l'impegno fisico nell'imminenza di andare a dormire può poi influire sul sonno notturno;

    4) Evitare di stare al pc prima di mettersi al letto, in quanto la luce emessa dai pc inibirebbe i ricettori del sonno, mandando in tilt il cervello: la nostra mente infatti si attiverebbe credendo, proprio per l’eccesso di luce, che sia ancora giorno. Secondo i ricercatori l’orologio biologico del sonno si “attiverebbe” tra le 21 e le 22. Usare il computer sposterebbe le lancette indietro facendo credere al cervello di essere ancora nel pieno della giornata. In particolare la luce emessa dall’iPad (blue light) sarebbe particolarmente nociva proprio perché sarebbero molto sensibili a questo tipo di luce emessa dal sole durante il giorno, quindi spegnere pc, palmari e playstation due ore prima di mettersi a letto;

    5) E' utile prima di andare a dormire una tisana a base di erbe rilassanti il sistema nervoso: fiori di biancospino, (ottimo in quanto oltre a rilassare il sistema nervoso e un potente regolatore dei battititi cardiaci), camomilla romana, escolzia, melissa, passiflora, rosolaccio, tiglio e valeriana.

    6) La melatonina, (in libera vendita sia nelle farmacie che nelle erboristerie), non è un sedativo nel senso che accorcia i tempi di addormentamento, è un ormone che regolarizza i ritmi circardiani del sonno-veglia, nel senso che comunque migliora la qualità del sonno, ma fa effetto solo nel lungo periodo, quindi almeno dopo due settimane di assunzione tutte le sere;

    7) Tra gli amminoacidi il Triptofano è particolarmente utile per migliorare la qualità de sonno;

    8) Per lo stesso scopo può essere utile anche seguire un corso di training autogeno, tecnica con cui insegnano a rilassare mente e sistema muscolare, regolarizzare respirazione e battito cardiaco.

    9) Prima di andare a dormire la sera, potresti fare in seguente esercizio molto semplice: stenditi sul letto (ogni altra posizione è categoricamente esclusa), in penombra ed in silenzio, chiudi gli occhi senza pensare assolutamente a nulla (in Te ci dev'essere il vuoto assoluto), inizia a massaggiarti le tempie con la punta delle dita, con movimenti circolari molto lenti ed uniformi, questo esercizio di solito serve a rilassare, allentare la tensione accumulata durante il giorno e quindi conciliare il sonno;

    Spero di esserti stato utile, ciao!

  • 1 decennio fa

    1 cucchiaino di camomilla e 2 di fiori di tiglio, fai bollire lentamente per 3 minuti, filtra e bevi ben caldo con un po' di zucchero due gocce di limone. La camomilla e il tiglio in erboristeria, puoi fare 30 gr della prima e 60 gr del secondo. In questo caso un cucchiaio da minestra. Buon sonno!

  • milord
    Lv 6
    1 decennio fa

    E' una questione di abitudine.Hai dormito per tanto tempo nel letto dei tuoi genitori,ed ora stenti ad abituarti nel tuo.Il fatto è evidente lo dici tu stesso,che quando tocchi il letto dei tuoi ti addormenti.Devi inziare a prendere abitudine a dormire per fatti tuoi.Se hai problemi,prendi qualcosa per rilassarti,fatti un pò di camomilla calda,aiuta il sonno.Abituati questa è l'unica soluzione

  • Anonimo
    1 decennio fa

    questa è una colpa di mamma e papà,... ti hanno dato qst vizio.... adesso te hai l abitudine... trova un modo o un qualcosa che ti tranquillizza ne l dormire nel tuo letto... combatti questo vizio... che ne so mettiti sul letto e ascolta la musica.... nn so xò nn puoi + dormire da mamma e papàà...

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Cioè fino a 5 notti fa dormivi ancora con loro?

  • Freud
    Lv 4
    1 decennio fa

    fatte na seg@ vedrai come dormi poi! ;)

  • 1 decennio fa

    Inizia a contare le pecorelle fin quando ti viene sonno............

  • 1 decennio fa

    mi è successo anche a me mettiti una lucetta piccola è vedrai k ti addormenti

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.