La delegazione italiana sarà guidata dal Presidente della Repubblica.Come ex comunista non è SCOMUNICATO?

La delegazione italiana sarà guidata dal Presidente della Repubblica.Come ex comunista non è SCOMUNICATO?

Apprendo dai giornali che il Vostro Presidente - notoriamente ex Comunista - perchè ha fatto tutta la Sua Carriera Politica sotto l'emblema di falce e martello mai rinnegata sarà a Capo della Delegazione Italiana per la "Beatificazione" del Papa Polacco.

Lungi da me ogni e qualsiasi critica, potete dirmi quando la SCOMUNICA è stata revocata ai comunisti? Se fosse tutt'ora valida non sarebbe la Persona più legittimata a rappresentare "la cattolicissima" Itaglia!

http://www.google.it/search?hl=it&client…

.........Chi, iscritto o no al Partito comunista, ne ammette la dottrina marxista, atea ed anticristiana e ne fa propaganda, è APOSTATA DALLA FEDE E SCOMUNICATO non può essere assolto che dalla Santa Sede.

Quanto si è detto per il Partito comunista deve estendersi agli altri partiti che fanno causa comune con esso.

Il Signore illumini e conceda ai colpevoli in materia tanto grave, il pieno ravvedimento, poiché è in pericolo la stessa salvezza dell’eternità.

Ho l'impressione che qualcosa....... non quadri!

7 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    Sono contrario a che l'Italia mantenga relazioni diplomatiche con lo Stato Canaglia.

    Come si può definire "Stato" se i cittadini sono tutti maschietti travestiti da donna

    con anacronistici gonnellini neri a lutto.

    Il vaticano è uno stato canaglia col quale bisogna rompere le relazioni diplomatiche!

    Discrimina le donne impedendole ogni e qualsiasi carriera, non esiste

    opposizione parlamentare, i cittadini non hanno diritto al voto ed i Signori

    Cardinali che eleggono il despota provengono da oltre 80 Paesi diversi!

    Non esistono bambini e Scuole Elementari perchè ai capoccioni in età fertile

    è impedito uno dei diritti fondamentali dell'essere umano:

    SPOSARSI ED AVERE UNA REGOLARE FAMIGLIA !!!!!!!!!

    Sorvolando sull'etichetta del Cerimoniale: inginocchiarsi per il bacio

    della Sacra Pantofola riverendo il caciukko con "Santità"

    Ma dov'è la coerenza: da vivo lo chiamate "santità

    appena morto sbraitate santo subito per declassarlo a "beato"

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Napolitano non ha mai fatto nulla di male.

    Molti mafioselli cristiani che ammazzano o vanno con minorenni e poi si lavano l mani nell'acqua santa in Chiesa ce ne sono.

    Se avessero dovuto scomunicare tutti quelli che davvero sono andati contro i principi della Chiesa, il registro sarebbe quasi vuoto....

    ;-)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Onore e rispetto al Presidente Napolitano imparziale anche con i Sindacati.

    Anch'io sarei interessato a sapere se la scomunica è ancora valida.

    Qualora lo fosse ( e Napolitano è stato Comunista della prima ora!)

    forse ci sarebbe qualche ....... incompatibilità per le due parti.

    http://it.wikipedia.org/wiki/Scomunica_ai_comunist...

    Personalmente la ritengo una grossa pagliacciata portata sulla scena scena mondiale

    come il matrimonio dei parassiti inglesi qualche giorno fa.

    Nulla di nuovo sotto il sole: già nell'Era Imperiale di Roma

    quando le cose andavano male il rimedio era Panem et Circensem!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    Giovanni Paolo II il primo maggio verrà beatificato. E' una scelta alquanto discutibile, che non viene accettata da tutto il mondo cattolico: molti teologi , partendo ciascuno dalle proprie conoscenze e dalle proprie sensibilità ferite durante l'esercizio del pontificato di questo papa, hanno posto diverse obiezioni. La prima riguarda il crack del Banco Ambrosiano, nel quale era implicato monsignor Marcinkus, che doveva essere estradato in Italia per essere arrestato e interrogato: la linea difensiva della Santa Sede comandata da Wojtyla non fu quella di accertare se le accuse a Macinkus fossero fondate, ma solamentte quella di respingere le richieste della magistratura italiana, senza peraltro accertare la verità all'interno del Vaticano. La seconda riguarda la beatificazione di Pio IX nel 1999 che nel 1868 aveva negato la grazia a due patrioti condannati a morte e 10 anni prima aveva protetto l'inquisitore di Bologna che aveva rapito un bimbo ebreo per convertirlo al cattolicesimo. La terza riguarda l'allontanamento dalle cattedre di teologia dei dissenzienti dalle sue idee, senza mai compiere verso di loro un gesto di apertura o di amicizia; la quarta riguarda il soffocamento delle crescenti e diffuse richieste di piena partecipazione della donna alla vita della Chiesa. La quinta riguarda il negato aiuto al Vescovo Romero che combatteva per un aiuto ai poveri, lasciato morire assassinato senza il minimo aiuto di Wojtyla. La sesta riguarda il concubinato del clero; Wojtyla ha talmente insistito sulla saldatura tra ministero presbiterale e celibato da rendere di serie B i sacerdoti delle Chiese cattoliche orientali, spesso sposati. Ma soprattutto la sua esasperata difesa della legge in atto ha dimenticato un particolare decisivo, che un pastore saggio non potrebbe ignorare: il problema dei figli dei preti, he non hanno diritto ad una regolare famiglia essendo il loro padre "inesistente".Infine l'introduzione della norma che chiede ai vescovi che compiono 75 anni di presentare le loro dimissioni al papa:norma che vale per tutti i vescovi ad eccezione del vescovo di Roma. Per quanto riguarda la morte di Wojtyla si parla sempre più insistentemente di eutanasia: a lui è stato concesso il funerale in Chiesa, a Welby no. Secondo il libro "I papi e il sesso" Wojtyla era pure sposato ed aveva avuto una bambina vissuta come suora.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    9 anni fa

    Facciamola guidare dal presidente del consiglio , lui si cattolicissimo tanto da dichiarare oggi suoi giornali "MAI LEGGI ANTICRISTIANE " dimenticando la costituzione e la laicità dello stato . Al limite la costituzione si cambia che ci frega .

    Quello che non si può cambiare e' il proprio stile di vita e onestamente non credo che il cattolicissimo Berlusconi sia un' esempio di moralità cristiana.

    Io non sono comunista ma meglio comunisti che ipocriti....

    Anche se a pensarci bene Berlusconi sarebbe perfetto per rappresentare i cattolici italiani....

    ANTICLERICALE FINO ALLA MORTE!!!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    hai notato sopra il vaticano cosa ce' ?

    Una bandiera , a rappresentarne le convenienze politiche...va' dove tira il vento....

    In sicilia ce' un detto che il popolo considera azzeccato..

    MAFIA E PRETI SI DANNO LA MANO:::ì

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    che ti ha fatto mo quell'uomo così dolce e onesto come napolitano!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.