Too Much Bread In Our Bags ( Troppo Pane Nelle Nostre Borse ) ?

Salve a tutti.

Ieri sera, dopo cena, io e la mia famiglia abbiamo guardato un nuovo programma che è andato in onda su Rai 2, "Due su Due", con Gianni Morandi e Roberto Vecchione.

C' erano tutti i nuovi cantanti emergente: Emma Marrone, i Modà, Natalie, ma soprattutto Raphael Gualazzi, la nuova stella emergente, in questi ultimi tempi.

Egli ha cantato una bellissima canzone, dalla musica dolce, ma soprattutto ritmica, ma il testo è ciò che più colpisce.

La canzone si chiama "A Three Second Breath" ( tre secondi di respiro ).

Il testo parla del consumismo, meglio dire, di quanto noi in Occidente abbiamo tutto e troppo e ci lamentiamo mentre milioni di bambini muoiono in tutto il mondo.

Un verso mi ha profondamente colpita:

"and I ask my God why everyone could not sing,and drink,and make love together all the time"

Che significa "Chiedo al mio Dio perché tutti non possono cantare, bere e amarsi ( letteralmente fare l' amore ) insieme tutto il tempo".

Un' altra frase che mi ha colpito:

"Too much greed in our life, a child is dead. Tell me why!"

"Troppa avidità nella nostra vita, e un bambino è morto. Dimmi perché!"

"Darling, please, hold my hand now, but tell me why on the other side a thousand children die!"

"Tesoro, per favore, tinimi la mano adesso, ma dimmi perché in altri luoghi muoiono milioni di bambini!"

La canzone, già da ieri mi ha subito colpita.

Ma ora vi chiedo, cosa ne pensate? Riuscite a rispondere alla domanda di questo ragazzo? "Chiedo al mio Dio, perché" ? C'è una risposta?

Che cosa pensate del tema? E' vero? E' sensato? Si può fare qualcosa?

Grazie! Buona serata!

Aggiornamento:

Aggiungo un' altra frase: "Too much gold in our teeth. You might only live a second!"

Traduzione: "Troppo oro nei nostri denti. Si potrebbe vivere solo per un secondo"

Buona serata!

Aggiornamento 2:

Renato M:

Non credo sia Dio a far morire i bambini in Africa, perché non ci credo, è un dato di fatto.

Comunque, paragonare l' Europa di 100 anni fa all' Africa non mi sembra giusto perché tutto il Mondo vive nel 21esimo secolo ( tempo convenzionale ) e tutti hanno il diritto di vivere bene. Ciò che succede in Africa va avanti da troppo tempo e non credo migliorerà se le persone cercheranno sempre di sfruttare il suolo e gli abitanti.

Per quanto riguarda la libertà generale: egli vuole la libertà generale, quella libertà che è imprigionata dai troppi averi e dalla troppa avarizia, che spinge a non immaginare che nel mondo ci sono bambini che rimangono a digiuno una giornata intera.

Sono cose da non sottovalutare: l' Occidente fa quest' errore. C' è troppo e ci si lamenta, è questo il messaggio che vuole lanciare la canzone.

Tanti anni fa ( quando io non ero ancora nata, sfortunatamente... ) dicevano che anche "Imagine" di John Lennon fosse una canzonetta e che egli fosse un so

Aggiornamento 3:

E che egli fosse un sognatore, un illuso ed un drogato. Forse drogato ci era, ma con quella "canzonetta" ha dato il via ad un movimento che era stato soffocato, che è rinato e c'è tutt' oggi al Mondo e di cui io sono fiera di farne parte.

Ci sono persone che cantando e urlando "Pace" e "Uguaglianza" sono morte...

Io non la chiamerei canzonetta... E' superficiale ;)

Aggiornamento 4:

@Elsi:

Bella risposta, caro amico ;)

Si può fare tanto, se solo l' uomo lo volesse... Quanto vorrei che ci fossero ancora Lennon e gli altri ( King, Gandhi, Hesse, Whitmann...!!! ).... Eeeeeeh!

Come diceva John "Imagine all the people sharing all the world...!"

Grazie amico ;)

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    9 anni fa
    Migliore risposta

    Su può fare qualcosa solo se l' essere umano vuole fare qualcosa ....

    coinvolgere il buon Dio è assurdo...perché...? , per il semplice fatto che su questa terra ci siamo noi e noi ci dobbiamo " sbattere ", piange il cuore veder morire dei bimbi, od assistere ai disastri di uno tsunami, ma su questa terra ci siamo noi, non Dio.....Dio non ci ha detto che la terra fosse un Eden ne ci ha detto che ci avrebbe fatto da balia.....la vita umana è caduca, siamo esseri fragili, soggetti a malattie ed alla morte.....

    Dio ci ha dato degli insegnamenti, ma non per godere in questa vita......Dio non lo si prega per farci guarire o per farci vincere al Lotto, lo si prega perché ci dia la forza di accettare ciò che la vita ci riserva perché, per chi crede, la " vera " vita non è di questa terra....

    noi siamo liberi di accettare o meno Dio, abbiamo un libero arbitrio che è un' arma a doppio taglio, per cui il mio libero arbitrio termina quando tu lo sovrasti con il tuo ( Hitler docet.....) quindi è tutto legato alle nostre decisioni....

    ripeto, certo che si può fare qualcosa, anzi molto....ma siamo noi a doverlo decidere, prendi l' Africa, se ci fosse un' adeguata scolarizzazione avrebbero i loro medici, i loro manager, si affrancherebbero da chi li sfrutta, quindi cibo ed acqua, quindi pianificazione famigliare, quindi anche riduzione di malattie come l' AIDS ed eliminazione quasi totale della mortalità infantile.....

    vedi....? , basterebbe volerlo, ma siamo noi a doverlo volere, di certo non Dio....

    Ciao Maria.....bella domanda ...!

  • Anonimo
    9 anni fa

    Mi sembrano domande ingenue (non so se sincere).

    Prima invoca la libertà totale e poi dice che c'è troppa avidità.

    La storia dei bambini che muoiono poi mi sembra poco seria: solo 100 anni fa in Italia più di metà dei bambini non arrivava al primo anno di vita. Oggi in Africa succede quello che succedeva in Europa fino a 100 anni fa.

    E' stato Dio a non far più morire i bambini in Europa?

    E' Dio che fa morire i bambini in Africa?

    E' una canzonetta: non prenderla per verità.

  • 9 anni fa

    ciao, vero renato può essere pure una canzonetta, sicuramente non è Dio a far morire i bambini, infatti nella canzonetta da come scrive maria, lo dice: se c'è troppo oro nei nostri denti agli altri non resta nulla da mettere sotto i denti. siamo noi a far morire gli altri e facciamo come caino quando rispose: sono forse il custode di mio fratello? si, lo siamo! ma non vogliamo esserlo.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.