Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiSociologia · 10 anni fa

Incoerenza tra progresso tecnologico commerciale (futile) e quello per l'umanita' dal 45 ad ora, cosa pensate?

Datemi dei motivi, trovo strano che con la tecnologia disponibile allora e quella di oggi, il ritmo di scoperte e progressi ora si sia rallentato enormemente in funzione anche degli strumenti che si dispongono, sono passati piu' di 40 anni dalle invenzioni sotto citate, e tuttora ne stiamo beneficiando senza però avere dei progressi "SIGNIFICATIVI".

Motivi?

-Mancanza di fondi, crisi economica?

-Progessi esistenti e possibili ma volutamente occultati e rallentati per varie ragioni?

-Mancanza di una parallela evoluzione etica e morale dell'uomo rispetto alle capacità sin qui raggiunte e conseguente ozio tecnologico prettamente lucro-egoistico?

Non sono uno scienziato, e non mi pongo in maniera critica o complottista verso alcun fatto o circostanza, e mi rendo conto che si potrebbe rispondere con risposte di pagine e pagine ma sono anche convinto che qualsiasi risposta sarà un coperchio troppo piccolo per una pentola enorme, cito alcuni fatti storici che segnano il nostro progresso tecnologico planetario con a fianco le date, (non sono tutte qui le innovazioni, sono solo alcune per esempio) sono aperto a sentire ogni opinione:

-primo forno a tecnologia micoronde 1947

-primo volo supersonico con uomo a bordo 1947,

-primo reattore atomico che fornì elettricita 1951,

-prima auto elettrica moderna (95 km/h) 1958-60,

-prima sperimentazione tecnologia laser 1960,

-primo volo nello spazio 1961,

-primi pannelli fotovoltaici civili 1963,

-primo utilizzo tecnologia schermo LCD 1965,

-primo uomo sulla luna nel 1969,

Sono aperto a qualsiasi riflessione e spunto, mi piace parlare e sentir parlare di questo argomento..

2 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    Già, magari è stato già scoperto qualcosa di più efficace, ma sarà usato tra 40 anni.

    Poi sull'uomo sulla luna ci sono forti e motivati dubbi.

    E l'uomo è stato nello spazio sicuro, ma non in quello aperto, e fa molta differenza.

    Non è cambiato nulla rispetto a quando si diceva che la terra è piatta.

  • Anonimo
    10 anni fa

    .

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.