Come si spiega che nelle nazioni senza tradizioni, c'è più benessere e ricchezza ?

Vedi per esempio Australia, Nuova Zelanda, U.S.A.

Invece l'Italia che ha tantissime tradizioni tra le quali alcune risalenti a 4000 anni fa, c'è disoccupazione, odio, malessere, eccetera.

Insomma: nei territori senza storia si sta meglio; com'è 'sto fatto ?

7 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    10 anni fa
    Risposta preferita

    Oddio, l'equazione <zero tradizione" = benessere e ricchezza> non credo possa reggere con la realtà dei fatti.

    Non so come se la passino gli australiani e i neozelandesi, ma gli statunitensi non vivono nel benessere e nella ricchezza, ma solo una piccola parte di essi. Il ceto medio è molto indebitato, ci sono milioni di poveri, cioè gente che ha al massimo un pasto al giorno e che vive intorno alla soglia di povertà, 45 milioni di persone senza la copertura sanitaria, la crisi ha comportato tagli enormi di salario e surplus lavorativo (come gli operai della Chrisler, sottopagati per tenere a galla la baracca), un debito pubblico enorme che va recuperato tagliando e tagliando e un sistema poliziesco e carcerario brutale. Se per benessere intendi la vita dei padroni dei trader che stanno a Wall Street o gli attori di Holliwood allora sì, quel 3-4% della popolazione è supericco. Ma il resto?

  • 10 anni fa

    Usa : 30% di ore lavorate in più procapite.

    40 milioni di senza tetto.

    90 milioni senza copertura sanitaria.

    Disoccupazione 9%

    Debito pubblico astronomico.

    L'ultima generazione di lavoratori, non solo è precaria, ma gli è stato dimezzato il salario.

    Secondo me dovresti rivedere il concetto di benessere ed economico.

    A parte questo : la migliore situazione socio economica è in germania.

    Direi che hanno una cultura millenaria, paragonabile al resto d'europa.

    Inoltre il giappone, (a parte la disgrazia recente ) direi che quanto a tradizioni, non ha nulla di invidiare alla vecchia europa.

    E la cina?

    La situazione della classe operaia si sta rapidamente modificando.

    Oggi sono a livelli della media italiana, casa di proprietà, auto, vacanze.. E tutto il resto.

    Non serve guardare il reddito procapite, dato che il costo della vita è molto più basso di quello italiano.

    Perciò i loro 600 euro di salario sono ben al di sopra dei 1300 italiani.

    Anche se parlare di cina è parlare di un continente, che va dal medioevo della cina esterna alle metropoli moderne della costa.

    Quindi sebbene diffuso in modo ineguale, in cina vi è attualmente in discreto benessere economico.

    E lavorano meno degli americani.

    (quando questi ultimi hanno lavoro )- negli Usa il doppio lavoro è normale, come è normale perderlo dall'oggi al domani, senza preavviso.

    Australia, vorrei ricordare che esiste una delle più antiche civiltà umane, talmente antica che risale alla migrazione africana a prima dell'ultima era glaciale. Per uno scienziato sociale è considerata tradizione e cultura anche quella aborigena.

    Anche perché il loro sfruttamento ha contribuito molto allo sviluppo australiano.

  • Anonimo
    10 anni fa

    Sono nazioni senza storia, si.. ma proprio perchè sono state fondate molto dopo l'europa, e sono state organizzate utilizzando l'esperienza del buon vecchio continente. Quindi sono partite con le nostre conoscenze, ma con una quantità di risorse molto superiore. Ecco il perchè di uno sviluppo migliore e ben distribuito.

  • Anonimo
    10 anni fa

    Bellissimo. Ogni volta che leggo domande del genere, le risposte, inevitabilmente sono:

    - la colpa é del governo!!!

    ci fosse pure al governo il Padre Eterno la colpa, per voi, sarebbe la sua!!!

    Mai UNO e dico UNO che dica una volta:

    E' colpa nostra se non siamo capaci a rendere migliore il nostro paese e se abbiamo bisogno di un buffone con lo sturacessi in testa o di un pupazzone rosso per risolvere le nostre beghe!

    E' colpa nostra se siamo capaci solo a pensare al nostro orticello fregandocene del resto;

    E' colpa nostra se vogliamo che le leggi siano buone e giuste per gli altri ma non, evidentemente, per noi che, anzi, cerchiamo in tutti i modi di aggirarle;

    ecc. ecc.

    Bravi, continuate a dare la colpa a qualcun altro. E' senz'altro la via più facile e comoda!!!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 10 anni fa

    Al dire il vero gli usa hanno tradizioni antichissime, quali l'imperialismo.

    L'italia con le sue risorse, la sua storia, dovrebbe essere il numero 1, come fu ai tempi dei romani, quando era chiamata la penisola italica. L'italia ha tutto per essere più grande di quei paesi citati, che sbavano dinanzi alle nostre ricchezze artistiche. Manca solo una classe politica decente e che i cittadini prendano coscienza della potenzialità del nostro paese.

  • 10 anni fa

    non e' una questione di tradizioni solamente ma soprattutto di risorse e ricchezze naturali con enormi giacimenti di sostanze che attualmente sono richiestissime sui mercati.L'italia quelle poche che aveva le ha dismesse penso quasi tutte ed e' rimasta solo con aria sole mare e qualche vecchio rudere.Questa e' la nostra ricchezza e non la sappiamo neanche sfruttare a dovere.

  • Anonimo
    10 anni fa

    Perchè da loro non c'è Silvio fonte di ogni male

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.