Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneScuole primarie e secondarie · 10 anni fa

Aiuto verifica di scienze su "energia"?

Ciao! Cerco un aiuto su queste domande di scienze che avrò al prossimo test:

Cos'è l'energia?

Quali sono le principali fonti di energia rinnovabili? E non rinnovabili?

Come funziona una centrale idroelettrica?

COME FUNZIONA UNA CENTRALE TERMOELETTRICA?

Gli aspetti negativi dei combustibili fossili?

Pannelli fotovoltaici e celle fotovoltaiche?

Il funzionamento delle pale eoliche?

Come funziona una dinamo?

Come funziona una centrale idroelettrica?

Bene, queste sono le principali domande. Se vorreste rispondere vi prego di farlo in modo completo,

grazie in anticipo per il prezioso aiuto!

1 risposta

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    Cos'è l'energia....Nel linguaggio quotidiano la parola “energia” ha conservato il proprio significato etimologico: ‘capacità di compiere lavoro’, ossia capacità di spostare un oggetto applicando una forza, dal greco en (rafforzativo) e ergon (lavoro). Ogni cosa che si trasforma sprigiona una forma di energia e tutti noi dipendiamo da essa in diversi modi e aspetti della nostra quotidianità. L'energia infatti si trova dappertutto intorno a noi, nelle nostre case, nei mezzi di trasporto, nell'industria e anche nel nostro corpo accompagnando praticamente ogni nostro gesto.

    Da sempre l’uomo utilizza l’energia sotto forma di lavoro e calore, basti pensare alla forza muscolare e allo sfruttamento del fuoco che si origina dalla combustione del legno. In seguito si affinarono le capacità dell’uomo di sfruttare le risorse dell’ambiente circostante ed egli cominciò a sfruttare anche altre forme di energia, come ad esempio quella fornita dagli animali e quella ottenuta dallo scorrere dell’acqua e dal soffio del vento che, imprimendo la propria forza sulle vele delle navi, permetteva lo spostamento di grandi imbarcazioni.

    Molto più tardi, a partire dal XIX secolo, cominciò un vero e proprio sfruttamento sistematico delle risorse energetiche destinato a introdurre la seconda rivoluzione industriale e a soddisfare non solo esigenze fondamentali dell’uomo, come il riscaldamento o i trasporti, ma anche numerosi comfort (lavatrice, lavastoviglie, aria condizionata etc) cui ormai non siamo più in grado di rinunciare e che contribuiscono al benessere della nostra civiltà.

    Oggi la massima parte dell'energia mondiale proviene dai combustibili fossili (petrolio, carbone e gas naturale), dal nucleare e dall'energia idroelettrica. Queste sorgenti di energia, insieme ad altre meno sfruttate, costituiscono le fonti primarie.

    Dalla trasformazione delle fonti primarie si ottengono diversi prodotti detti “fonti secondarie” che opportunamente applicati forniscono energia elettrica.

    Sebbene non esistano fonti energetiche totalmente rinnovabili su scala planetaria, si opera una distinzione tecnica tra le fonti cosiddette “non rinnovabili”, come i combustibili fossili i cui giacimenti si esauriranno nel tempo e quelle cosiddette “rinnovabili” (solare, eolica, idraulica, geotermica, biomasse), che sono tali in virtù del fatto che la capacità di rinnovamento dell’energia sfruttata è in linea con i tempi di utilizzo.

    Quali sono le principali fonti di energia rinnovabili? E non rinnovabili? RINN. --->Sono da considerarsi energie rinnovabili quelle forme di energia generate da fonti che per loro caratteristica intrinseca si rigenerano o non sono "esauribili" nella scala dei tempi "umani" e, per estensione, il cui utilizzo non pregiudica le risorse naturali per le generazioni future.

    Sono dunque generalmente considerate "fonti di energia rinnovabile" il sole, il vento, il mare, il calore della Terra, ovvero quelle fonti il cui utilizzo attuale non ne pregiudica la disponibilità nel futuro, mentre quelle "non rinnovabili", sia per avere lunghi periodi di formazione di molto superiori a quelli di consumo attuale (in particolare fonti fossili quali petrolio, carbone, gas naturale), sia per essere presenti in riserve non inesauribili sulla scala dei tempi umana (in particolare l'isotopo 235 dell'uranio, l'elemento attualmente più utilizzato per produrre energia nucleare), sono limitate nel futuro.

    NON RINN--->Le energie non rinnovabili sono quelle fonti di energia che derivano da risorse che tendono ad esaurirsi sulla scala dei tempi umani, diventando troppo costose o troppo inquinanti per l'ambiente[1], al contrario di quelle rinnovabili, che vengono reintegrate naturalmente in un periodo di tempo relativamente breve[2].

    Le fonti non rinnovabili sono oggi quelle più sfruttate dall'umanità perché in grado di produrre le maggiori quantità di energia con impianti tecnologicamente semplici e collaudati. Nella maggior parte dei casi però, le fonti non rinnovabili sono quelle che inquinano di più danneggiando l'ambiente con le scorie o con i gas tossici che vengono inevitabilmente prodotti!

    Sono fonti di energia non rinnovabile:

    i combustibili fossili:

    carbone

    petrolio

    gas naturale

    i materiali usati per la produzione di energia nucleare, quali l'uranio.

    COME FUNZIONA UNA CENTRALE TERMOELETTRICA? http://www.rosarioberardi.it/sitoberardi/centralie...

    Gli aspetti negativi dei combustibili fossili? http://www.educambiente.tv/energia4.html

    Pannelli fotovoltaici e celle fotovoltaiche?http://www.kensan.it/articoli/Energia_Solare_Fotov...

    Il funzionamento delle pale eoliche? http://www.bnrenergia.it/impianti_eolici.htm

    Come funziona una dinamo?http://scienzapertutti.lnf.infn.it/risposte/ris227...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.