Shown ha chiesto in Animali da compagniaUccelli · 9 anni fa

Aiuto...passerotto in pericolo.?

nella mia zona spesso si trovano dei passerottini a terra, magari caduti dal nido sull'albero e non sanno come tornare su. Allora, quando vedo che sono in pericolo li prendo con me, li metti nella gabbietta del mi gatto e gli do da bere,da mangiare e una copertina. Di solito il giorno dopo lo metto in mezzo alla corte, allora arrivano gli altri pesserottini e lo lascio andare via. Ieri mi è capitato di salvare un altro passerottino dalle grinfie di un cane cucciolo che ci stava giocando facendogli male. E' ancora piccolo perchè sotto le ali si veden ancora la pelle rosa. Prima sono andato nel giardino del mio vicino di casa che è immenso. Spiccava il volo dalla mia mano però atterrava subito, senza riuscire a volare.

Che faccio? dite di aspettare qualche giorno? di riprovarea farlo volare nei giorni successivi? perché ancora non vedo altri passerotti che si avvicinano in segno di portarlo via...

3 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    Leggi qui per capire QUANDO un passerotto è in pericolo, quando va raccolto e quando no.

    http://it.answers.yahoo.com/question/index;_ylt=Av...

    Mi raccomando: non dargli pane latte e cose simili, sennò lo ammazzi tu. In ogni caso per passeri merli e cornacchie, se hanno tutte le piumette e quindi sanno già svolazzare, la cosa migliore da fare è metterli al massimo in una scatola di scarpe APERTA da posizionare vicino al nido (su una siepe, su un balcone, su un tettuccio, cose così). I genitori sentono il richiamo del piccoletto e vanno a mostrargli il cibo, poi volano via per invogliarlo a seguirli.

    Tenerlo tu anche se solo per qualche giorno è un IMPEGNO: cibo ogni 3 ore, acqua se fa molto caldo anche ogni ora, cibo adatto, attenzione a non fargli del male ecc. In ogni caso visto che era nelle zampe del cane, hai controllato che non fosse ferito? Soprattutto devi vedere se ha sacche d'aria sull'addome, significherebbe che il graffio del cane (o del gatto) ha bucato un nonricordochè polmonare, e un uccellino così ferito va immediatamente consegnato a chi di competenza non tanto per la risacca d'aria, ma perchè sviluppa infezione nel giro di meno di 48 ore.

    Non vedi altri passeri che si avvicinano perchè tu stai troppo vicino per controllare, è questo il punto: l'istinto di sopravvivenza è più forte di quello di genitore (ma anche: il genitore non vuole farti vedere dove ha i piccoli), e non si avvicina a meno che tu vai mooooolto lontano e osservi con un binocolo.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    9 anni fa

    I passeri per natura lasciano il nido quando ancora non sanno volare.

    Durante questo periodo vengono imbeccati dagli adulti, e nel frattempo cominciano a imparare come procacciarsi il cibo da soli.

    Questo periodo dura circa 10 giorni, dopodiché "cambieranno voce" e non saranno più in grado di chiamare gli adulti per farsi imbeccare, e se non hanno imparato a trovarsi da mangiare rischiano di morire di fame.

    Quindi quando si trova un passerotto, a meno che non sia in pericolo, va lasciato dov'è, fatta eccezione per gli esemplari molto giovani e non ancora impennati.

    Per alimentare un passerotto vanno utilizzati frutta e omogeneizzati di carne.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    se riesce a cibarsi da solo aspetta che inizia a volare e poi lo liberi.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.