francesca ha chiesto in Arte e culturaStoria · 10 anni fa

situazione dell'italia durante la prima guerra mondiale in 8 righe PER LA TERZA PROVA AIUTOOOOOOOO?

2 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    - Allo scoppio della Prima Guerra Mondiale l'Italia assunse una posizione di neutralità rimanendo in linea con l'articolo 7 del trattato che univa l'Italia alla Germania e all'Austria

    All'interno dell'Italia si erano formati due schieramenti: i neutralisti e gli interventisti.

    La rottura da parte dell'Italia della Triplice Alleanza sancita nel 1915 con il Patto di Londra tra Italia, Inghilterra, Francia, Russia fu invevitabile. In caso di vittoria l'Italia avrebbe ottenuto il Trentino e Trieste, l'Istria, la Dalmazia, il porto di Valona e altri territori da stabilire.

    Il 24 maggio 1915 l'Italia dichiarò guerra all'Austria entrando così nella Prima Guerra Mondiale.

    Sul fronte italo-austriaco, il conflitto si presentò subito estremamente lento, combattuto nelle trincee scavate nelle montagne del Friuli da soldati reclutati tra le fasce più povere della popolazione.

    L’offensiva austriaca divenne sempre più pressante, finché l’esercito italiano subì la famosa sconfitta di Caporetto, il 24 ottobre del 1917, con gravi ripercussioni anche sulla vita economica e sociale del Paese.

    Il 1918 fu l’anno decisivo del conflitto,

    Sul fronte italo-austriaco, l’esercito italiano, guidato dal un nuovo generale Armando Diaz, riuscì a conquistare Trento e Trieste, stipulando un armistizio con l’Austria e giungendo finalmente alla pace. ...

  • 10 anni fa

    avresti dovuto studiare ieri invece di riempire answers di domande per salvarti

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.