iazzini ha chiesto in Affari e finanzaTasseItalia · 9 anni fa

incentivo statale frigorifero detrazione IRPEF?

Ho beneficiato dell'incentivo statale 2010 per la rottamazione di una cucina

nella quale c'era un vecchio frigorifero (sostituito con uno nuovo di classe

A+). Per avere l'incentivo avevo fornito un certificazione di smaltimento per i

vecchi elettrodomestici (almeno 2 servivano, frigo e forno). Di fatto

ho ottenuto un 10 % di sconto su tutta la cucina. Domanda: sto compilando la

dichiarazione dei redditi per il 2010, e mi sono accorto che c'è la possibilità

di detrarre il 20 % delle spese per sostituzione di un frigorifero. Domanda:

secondo voi si può cumulare questa detrazione con l'incentivo già avuto ?

Preciso che il 10% di incentivo è stato calcolato su tutto il costo della cucina

(circa 300 euro per un totale di 3000 euro nel quale c'è anche il nuovo

frigorifero) mentre la detrazione di 20 % sarebbe calcolato sul costo del frigo

solo (cioè 20% di 660 euro).

Per completezza riporto di seguito il testo trovato nelle istruzioni del 730:

"Rigo E37, colonna 1 - Spese per la sostituzione di frigoriferi, congelatori e

loro combinazioni

Indicare le spese sostenute nel 2010 per la sostituzione di frigoriferi,

congelatori e loro combinazioni con apparecchi di classe energetica

non inferiore ad A+. Tra le spese possono essere considerati anche i costi di

trasporto e le eventuali spese di smaltimento dell’elettrodomesticosostituito,

purché documentati.

L’importo da indicare nel rigo non può essere superiore a 1.000,00 euro poiché

la detrazione massima spettante è pari a 200,00 euro

per ciascun apparecchio. Se nello stesso anno è stato sostituito più di un

apparecchio e per ognuno si intende fruire della detrazione è

necessario compilare un rigo per ogni frigorifero o congelatore acquistato,

utilizzando un nuovo modulo.

Per usufruire della detrazione il contribuente deve:

 acquisire e conservare la fattura o lo scontrino parlante su cui sono indicati

i propri dati identificativi, la data di acquisto e la classe energetica

non inferiore ad A+ dell’elettrodomestico;

 fare un’autodichiarazione da cui risulti la tipologia dell’apparecchio

sostituito (frigorifero, congelatore, ecc.), le modalità utilizzate per la

dismissione e l’indicazione di chi ha provveduto al ritiro e allo smaltimento

dell’elettrodomestico.

L’importo da indicare in questa colonna deve comprendere le spese indicate nelle

annotazioni con il codice ‘AZ’ del CUD 2011 e/o del

CUD 2010 e individuate con il codice 1"

Grazie della consulenza.

R.

2 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Migliore risposta

    l' incentivo statale previsto lo scorso anno prevedeva che se si usufruiva di un incentivo si rinunciava all' altro. puoi farlo si ma in caso di controlli, e ci sono stati, rischi di essere indagato per truffa ai danni dello stato

    Fonte/i: rivenditore
  • Anonimo
    9 anni fa

    io ho svolto dichiarazioni dei redditi per un po e credo proprio che tu lo possa portare in detrazione al 20%...

    poi essendo per tutta la cucina il 10% non entra nel discorso della riqualificazione energetica..(che centra il mobilio?!) il discorso del frigo è un po come i pannelli solari....è un incentivo per consumare meno corrente elettrica, ti serve la fattura del frigo e la dichiarazione di smaltimento del vecchio!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.