Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureLingue · 9 anni fa

Quando impariamo la nostra lingua madre...?

usiamo molto istinto': ascoltiamo, assimiliamo, capiamo, ripetiamo e parliamo, e poi impariamo le regole grammaticali. Allora perche' quando s'impara una lingua straniera da 'grandi', si da tanta piu' importanza alla grammatica, ai libri e agli esercizi scritti? Non e' un metodo 'innaturale'?

7 risposte

Classificazione
  • Olena
    Lv 6
    9 anni fa
    Migliore risposta

    Ciao,

    vorrei aggiungere alle risposte che hai già ricevuto che nell'ambito della glottodidattica contemporanea oggi vanno di moda alcune tecniche di apprendimento che riavvicinano la lingua straniera alla lingua madre. In effetti, se pensiamo che la grammatica con tutte le sue strutture è una specie di spina dorsale della lingua questo potrebbe essere anche vero, ma la conoscenza della grammatica non garantisce l'apprendimento linguistico, il quale appunto include molto ascolto, ripetizione/simulazione, interazione con i parlanti nativi, autocorrezione in base all'esperienza comunicativa ecc.

    Per l'esperienza personale: le lingue più che imparate dovrebbero essere "vissute".

    ------

    Aggiungo ancora qualche dettaglio. Se per gli apprendenti adulti sia più efficace l'immersione nell'ambiente naturale della lingua studiata o l'apprendimento guidato delle strutture linguistiche è una domanda aperta. Dipende molto dallo stile cognitivo che per ognuno è diverso e anche dalle finalità che si pongono nello studio di una lingua straniera. A qualcuno basterà spiegarsi alla meno peggio con i parlanti nativi, qualcun altro vorrà leggere i classici della letterattura...

    Da adulti diventiamo più critici e più esigenti per quanto riguarda la forma di espressione verbale, il che ci spinge a individuare esplicitamente le strutture, a distinguere a priori le forme "giuste" da quelle "errate". Tuttavia questo tratto (auto)critico rappresenta anche il nostro lato debole che non ci permette di sperimentare con il codice linguistico, come fanno i bambini quando acquisiscono la lingua madre.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Pangea
    Lv 7
    9 anni fa

    Sì, è innaturale ma compatibile con tutte le strutture che da adulti ci portiamo addosso

    Tra un bambino che impara la propria lingua madre e un adulto che si approccia a una lingua straniera il processo di apprendimento è totalmente diverso

    Un bambino parte da zero, non solo con la lingua ma con ogni aspetto della vita

    Tutto è uno stimolo per lui, ogni cosa lo sorprende e gli è necessaria per entrare in comunicazione con ciò che lo circonda

    La totale assenza di strutture fa sì che i bambini siano spugne perché non hanno una conoscenza da contrapporre a ciò che apprendono

    Per l'adulto la questione è più complicata

    I luminari della linguistica dicono che più si conosce bene la propria lingua e più difficoltà si avranno ad apprenderne una nuova

    Quella grammatica che abbiamo appreso da bambini diventa una struttura rigida, una forma mentale e nel momento in cui andiamo a studiare una lingua straniera, la nostra lingua madre si mette in mezzo perché ci viene naturale riempire una lacuna con ciò che già conosciamo

    Quindi quando abbiamo a che fare con una lingua straniera, al minimo dubbio la nostra lingua madre, da brava madre, accorre istintivamente in nostro aiuto come meglio può

    Vorrebbe sempre farci trovare la pappa pronta

    Sarà un caso che quando la lingua madre si mescola con quella straniera si parla di linguaggio maccheronico?

    Insomma, per concludere, da adulti la struttura si sostituisce all'istinto

    Per questo nell'apprendimento di una lingua straniera da adulti è importante partire dalla grammatica:

    per superare la forza di quella struttura che la nostra lingua madre ci ha dato per sostenerci nel mondo, e che avendo appreso da bambini esce fuori per istinto, abbiamo bisogno di un'altra struttura che si fissi e agisca nella nostra mente a livello razionale

    Concordo con Olena sul fatto che l'immersione nella lingua viva sia fondamentale ma immergercisi senza una struttura significa essere in balia di tutti quegli elementi "libertini" che differenziano la lingua colloquiale da quella letteraria

    I venditori ambulanti stranieri ne sono un buon esempio

    L'italiano che imparano si colora dell'accento della città in cui si trovano

    Mi è anche capitato di dare lezioni di italiano a una ragazza tedesca convinta che le bastasse venire in Italia per imparare la lingua ma lei è venuta a Roma e ha imparato il romanesco

    Tutto fa brodo se lo scopo dell'apprendimento di una lingua è riuscire a farsi capire alla meno peggio ma se lo scopo è parlare correttamente una lingua allora c'è bisogno della grammatica

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • La domanda è degna di una tesi di laurea, linkata sotto.

    Io mi limito a una considrazione.

    La "lingua madre", si acquisisce in modo "implicito", diciamo in un periodo di circa 5 anni in un ambiente che è impregnato dalla lingua che si apprende 24 ore u 24., insomma andando a scuola a 6 anni ognuno di noi aveva ascoltato parlare italiano per 25 MILA ore.

    Non essendo possibile un periodo simile, anche se escludiamo la teoria del cervello plasticamente disposto ad apprendere in giovane età che poi diviene meno adatto, è evidente che l'apprendimento di una seconda lingua è possibil solo con l'uso dell'apprendimento "esplicito".

    Mentre l'a. implicito ha anni per isolare le regole grammaticali quello esplicito manca di queste possibilità e in conseguenza deve affidarsi allo studio gramaticale.

    POI che esisteno metodi diversi di insegnare la grammatica è un problema di didattica e non lingiustico, se le due lingue sono molto simili, come italiano e francese lo studio della grammtica dlla seconda lingua è quasi un ripasso di quella nostra.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    diamo importanza alla grammatica perchè è un modo oggettivo di approcciarsi alla nuova lingua, anche perchè da' sempre una effettiva corrispondenza con la lingua che conosciamo.

    Il fanciullo non lo sa, ma già il ragazzino che va a scuola si crea degli schemi mentali sul funzionamento della lingua e le sue regole (tempi verbali, pronomi ecc) e poi da adulto, all'imparare una nuova lingua cerca di collegare i punti di riferimento acquisiti.

    E' un metodo innaturale, ma non c'è scampo, a meno che uno non abbia la possibilità o necessità di essere catapultato in una realtà nuova e imparare la lingua da 0. Ma è molto raro. E anche piuttosto difficile farlo senza un aiuto di qualcuno madrelingua.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 9 anni fa

    In effetti lo studio approfondito della grammatica e' meglio farlo quando si e' raggiunto un discreto livello di comprensione della lingua. All'inizio, quando si parte da zero, e' meglio concentrarsi sul vocabolario e sull'ascolto ripetuto e quel minimo di grammatica senza la quale non riusciremmo a capire quello che leggiamo o ascoltiamo. Troppa grammatica all'inizio ha l'effetto contrario di quello sperato: rallenta anziche' favorire l'acquisizione della lingua.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    Innaturale ma accademico, quindi per i più, per la societa è il metodo... Io penso che per fondersi in un posto devi vivere il posto, respirarlo, indossarlo, parlarlo etc. etc. Siamo fatti di emozioni e non di lettere... Ma non sempre c'è la possibilità di fare questo, di fare quello che vuoi ed ecco che entra la praticità... Dello studio e delle istituzioni... Fredde ma funzionali... Mi sono perso in altri argomenti?! Scusa... Bye

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    Perchè comunque imparare da bambini e imparare da adulti non è la stessa cosa...se una persona già dai 10 anni in poi si mette ad ascoltare dal nulla una nuova lingua, non la imparerà mai del tutto senza delle spiegazioni dategli nella sua lingua; non ho mai fatto ricerche specifiche, ma so che ci sono cose che si possono imparare solo in certe età, se fai una ricerca su internet troverai...:)

    spero di esserti stata utile! ciau

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.