Focusblu ha chiesto in Casa e giardinoGiardinaggio · 10 anni fa

ZONE PRATO INGIALLITE, TERRA CON CREPE?

Ciao a tutti, ho un prato di circa 170 mq, da circa due anni. Nella maggiorparte delle zone l erba e' verde, mentre in altre appare visibilmente ingiallita e di lentissima crescita se non ferma. Tralaltro il tipo di terreno e' argilloso, e spesso tende a formare delle croste in superficie anche annaffiandolo. Volevo sapere se

1) con la famosa " SABBIA DEL PO' " si riesce a far in modo che il terreno si ammorbidisca e riesca far assorbire meglio l acqua.

2) cospargendo del CHELATO DI FERRO possa far bene al prato e riuscire a rinverdire le zone ingiallite

Ovviamente provvedero' anche a concimare

Potreste confermarmi o no l efficacia dei prodotti suddetti, e la loro modalita' di utilizzo?

Grazie a tutti!

Aggiornamento:

P:S: Ovviamente se ci fossero altre soluzioni, sono aperto ad ogni consiglio! Grazie a tutti !

2 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    1)Per rendere più soffice un terreno argilloso occorre somministrare :

    A) Sabbia (va benissimo quella del Po, mentre quella di cava andrebbe lavata (un lavoraccio)

    B) Alla sabbia andrebbe integrata della torba.

    la procedura di integrazione andrebbe effettuata a più riprese. Uno dei tanti procedimenti è quello di tagliare il prato arieggiare il prato (utilizzo delle scarpe chiodate, fai da me, le trovi in vendita nei garden center questa operazione aerazione andrebbe ripetuta piu volte nel tempo ..unisci l' utile al dilettevole ...arieggi il prato e fai della ginnastica ..ti posso assicurare se devi arieggiare 300 metri di terreno avrai i muscoli delle gambe indolenziti per un paio di giorni) quindi distribuire uno strato di sabbia e torba, in alternativa puoi acquistare dei terricci specifici(integrazioni ) per prato .

    2) I chelati di ferro servono se la causa dell'ingiallimento (clorosi) deriva da terreno basico, oppure di acqua molto calcarea utilizzata per l'irrigazione, se noti del muschio in questo caso è consigliabile utilizzare dei solfati di ferro sono più specifici.

    La somministrazione di (solfati chelati di ferro va effettuata in preferibilmente in primavera e in autunno , in quanto con alte temperature posso diventare fitotossici.

    Ero intenzionato ad aggiungere un ulteriore consiglio....somministrare dei concimi ternari a lento rilascio, se il terreno è argilloso al suo interno dovrebbe contenere sufficienti risorse, l'ingiallimento dovrebbe uso il condizionale, derivare dall'asfissia radicale.

    Spero di esserti stato d'aiuto. ciao

  • Anonimo
    10 anni fa

    È tanto che non piove per quello ci sono le crepe ,conseguentemente l'erba se non dai acqua si secca , ma domani in pianura il meteo dice pioggia per cui non ti preoccupare, è dappertutto così, oppure annaffia il giardino e vedrai che si rinverda subito , le zone a cui ti riferisci potrebbero essere gli impianti sotto terra (passano i tubi degli scarichi di cemento delle fogne ecc.)sopra c'è lo strato di terra ma quando è tanto secco si vede dove passano gli impianti è normale sono così anche nel mio prato ,ciao.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.