Anonimo
Anonimo ha chiesto in Politica e governoPolitica e governo - Altro · 10 anni fa

Referendum 12-13 giugno?

Allora in questo referendum ci saranno 3 norme da decidere.

1. Privatizzazione dell'acqua pubblica.

2. Centrali nucleari.

3. Evitare i processi alle alte cariche dello stato(una specie di lodo alfano).

(ci tengo a dire che non renderò pubblico il mio voto)

Analizziamo punto per punto:

1. La privatizzazione dell'acqua:

qualche anno fa in molte regioni di italia l'acqua pubblica era dei privati. Da pochi anni in Sardegna e anche in altre regioni e' andato tutto in mano allo stato e ci furono gravi disagi. Acqua che mancava per settimane, gravi perdite nel sistema idrico, etc etc.. insomma non pagavano i lavori per la manutenzione delle tubature. secondo voi dove andavano i soldi (pagati con le nostre tasse) destinati alle manutenzioni? in tasca allo stato naturalmente. mettendo l'acqua in mano ai privati avete la possibilità di scegliere. se qualche compagnia non vi da un buon servizio la cambiate oppure come fanno in sardegna non pagano l'acqua per protesta(anche se e' una cosa controproducente farlo allo stato perché se non anno i soldi da i residenti tolgono fondi alla scuola etc etc..). un privato fallirebbe se facesse uno scarso servizio .. non ne avrebbero convenienza.

2. legge contro il nucleare:

vediamo i pro e i contro.

le centrali nucleari producono molta energia senza emissioni nell'atmosfera. le barre di uranio (il combustibile) viene utilizzato senza cambiarlo per più di 10 anni.

i contro, le centrali producono scorie (anche se in piccole quantità)1 volta ogni 10 anni che vengono inserite in container a prova di esplosione sotto terra in zone geologicamente stabili

ora analizziamo tutto l'insieme della questione..

siamo circondati da centrali nucleari più di mezza europa ne ha a centinaia e noi paghiamo per avere la loro energia.. in italia ci sono centrali, a carbone, a petrolio, a gas , etc etc.. queste hanno un enorme impatto sull'inquinamento atmosferico e sulle scorie (cenere tossica contenente diossina (centrali a carbone e a petrolio)) avete presente quella nuvola giallastra sopra milano? avete presente quello strato nero che si deposita sui monumenti (e anche nei vostri polmoni)? sono emissioni di fabbriche e macchine. le centrali inquinanti (quelle sopra elencate e non quelle nucleari) hanno ,altissimi costi di manutenzione, altissimi costi di carburante e altissimi prezzi della corrente che ogni giorno usiamo. il nucleare oltre a non avere emissioni ne radioattive ne inquinanti (quelle enormi ciminiere non eruttano fumo ma solo acqua che e' stata utilizzata per raffreddare il reattore.. non e' radioattiva perché ci sono dei materiali tra l'uranio e l'acqua che non lasciano passare le radiazioni). con l'avvento del nucleare l'energia dimezzerebbe(o anche di più) i costi e annullerebbe qualunque emissione. l'italia avrebbe molti più soldi visto che non dovrebbe più acquistare l'energia o il petrolio e il carbone. soldi che riusciranno a rialzare il tenore di vita italiano e che arriveranno indirettamente nelle nostre tasche con la diminuzione del prezzo dell'energia. non lasciatevi ingannare dalla centrale in giappone il disastro e' stato causato da un errore dei tecnici giapponesi che anno costruito la centrale vicino al mare e lungo una faglia.

3. legge che evita i processi alle alte cariche dello stato.. sinceramente non vedo nessun pro e qualche blando contro che potete benissimo trovare da voi..

ricapitolando, usiamo la nostra testa ! e non diamoci la zappa sui piedi lasciando l'italia all'ultimo posto dell'unione europea!

Aggiornamento:

voglio vedere quanti di voi hanno avuto il coraggio di leggere

Aggiornamento 2:

Gila,

tu voti SI per dire no perché ti senti grande? ti senti potente a contribuire a rovinare uno stato? ti senti importante ad essere un "Ribelle" che e' solo il marcio sottoprodotto dei media? se hai il coraggio leggi quello che ho scritto e non solo l'ultima riga ..

e un ultima cosa adesso non stiamo parlando di chi sta al potere ancora per poco tempo stiamo parlando del futuro dell'italia .. il nucleare e' inevitabile!

Aggiornamento 3:

vedo 2 pollici in su a Gila e un paio di segnalazioni a questa domanda.. eh va bhé

se e' questo che vuole il popolo.. dissero .. abbiamo fatto l'italia ora dobbiamo fare gli italiani .. sicuramente non pensava che dopo più di 150 anni ancora gli italiani non erano ancora fatti..

10 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    Ti dico la mia e sottolineo la mia. Vivo in una città di quelle comprese nel maledetto elenco che hanno tassi di arsenico oltre la soglia ammessa nell'acqua potabile e perciò non la posso bere. La mia è una zona vulcanica e di questo certo non faccio una colpa al governo, ne alla mia amministrazione comunale. Il fatto è che questa situazione perdura da sempre e mai nessuno (leggi governi vari e amministrazioni varie) si è preoccupato di installare dei depuratori per sanificare l'acqua. Però in compenso ce l'hanno fatta sempre pagare, e tanto aggiungo, per potabile. Vera ruberia. Non so cosa aspettarmi da una eventuale gestione privata, so già cosa ho ricevuto dalla gestione pubblica. Ciònonostante voterò perchè l'acqua rimanga pubblica perchè credo che prima o poi, fuori dalle logiche di mercato prevalgano quelle di interesse generale. Se l'acqua è una merce come qualunque altra, mi auguro che non finisca nelle mani di avidi speculatori.

    Sul nucleare si dice di tutto e di più. Che sia la fonte più certa è ovvio, ma che sia anche quella più sicura un po' meno, ma quali alternative abbiamo? Non saprei, se non ripetendo l'antica canzone delle fonti rinnovabili e della non dipendenza dal petrolio e dai suoi padroni. Ma attenzione anche il nucleare ha un padrone e non vorrei che cadessimo dalla padella alla brace. La nostra dipendenza rimarrebbe. Ma non sarà per questo che voterò SI; lo farò invece perchè nessuno può garantire una sola certezza in tutto questo discorso e cioè dove finiranno le scorie, gli avanzi tanto per capirci. Meglio sarebbe arrestare il progresso che peccare di superbia e distruggere il pianeta.

    La giustizia. La nostra giustizia è diventata immacolata da quando ha preso a bersaglio il Sig. B. e questo mi fa inorridire. Negli anni passati invece insabbiamenti non ce ne erano, tutto filava liscio e gli scandali venivano puniti con assoluta imparzialità. Sto scherzando ovviamente. La nostra magistratura, apparte quelache eroe che ha pagato con la vita o con il posto di lavoro, è profondamente marcia perchè fortemente intrisa di massoneria e interessi politici e detta francamente non garantisce più nessuno. Il paese non si sente più tutelato e garantito, ma questo da anni. Ci sarebbe bisogno di una profonda riforma che scardini il sistema di selezione dei magistrati fin dalle università. Ma tutto ciò non mi spinge a dire che possa esserci qualcuno che possa chiamarsi fuori dal gioco e dire di se stesso nessuno mi può giudicare, perchè in questo modo salterebbe la tripartizione dei poteri e la garanzia totale di equilibrio che è presidio di qualsiasi democrazia e stato moderno. Il marciume della magistratura non sarà l'alibi per nessuno per dare il colpo di grazia alle regole che ci governano, o almeno che dovrebbero farlo. Ciao.

  • ?
    Lv 7
    10 anni fa

    Usando la nostra testa ai referendum si deve votare SI per dire No a tutte le leggi fatte da questo governo che sono oggetto del quesito referendario del 12-13 giugno.

  • ?
    Lv 7
    10 anni fa

    Da quali articoli hai preso queste "idilliache" notizie sul nucleare o sulla privatizzazione dell'acqua? Come mai, dopo l' incidente in Giappone, le nazioni più industrializzate stanno rivedendo i loro progetti sullo sviluppo delle centrali nucleari in favore delle energie rinnovabili? Credi veramente che la tecnologia scientifica sia perfetta? E siccome non lo è, quando avviene un incidente nucleare, ti rendi conto a quali rischi e inquinamenti siamo esposti? Le conseguenze dell''incidente in Giappone sono disastrose per i giapponesi ma ancora non possiamo verificare quanto saranno disastrose per noi e quando le acque radioattive riversate in mare, arriveranno a noi portate dalle correnti oceaniche, inquinando flora e fauna in modo "irreparabile". Ti senti così tranquillo?

    Per quanto riguarda la privatizzazione delle acque il tuo ragionamento è capzioso: se lo stato o l' amministrazione pubblica non sa gestire "bene" un servizio, noi dobbiamo "pretendere" che lo faccia, altrimenti togliamo voti e consensi...Inoltre vorrei ricordarti che ci sono regioni e comuni in Italia che gestiscono questo servizio "benissimo" e fanno pagare il giusto prezzo. Se una compagnia privata aumenta le tariffe e non dà il servizio adeguato è ben difficile mandarla a casa perché ci sono contratti di ferro che costringono le amministrazioni pubbliche a non togliere gli appalti concessi: i fregati in questo caso sono i cittadini..E poi, sappiamo da infiniti esempi, che ci sono collusioni affaristiche tra funzionari pubblici e privati: io do un appalto a te e tu dai una stecca a me..In queste condizioni che voce in capitolo hanno i semplici cittadini?

    Per quanto riguarda le "immunità legislative" alle alte cariche dello Stato tu vedi solo "blandi" contro? Che l' Italia abbia perso prestigio e credito internazionale da quando abbiamo un Al Tappone che crede di essere un monarca al di sopra delle leggi, che stiamo salendo ai primi posti tra i paese più corrotti del mondo e agli ultimi posti tra quelli più liberi nell'informazione, non ti dice niente?

    Giro a te il consiglio di usare la tua testa per non darti la zappa sui piedi come cittadino italiano..Ciao

    x GIUS

    ********

    Complimenti: le immagini valgono più di tutti i nostri commenti a questa domanda. Ciao

  • 10 anni fa

    Il problema è di fondo per come succedono le cose in italia

    1) Le compagnie faranno cartello tra loro triplicando i prezzi e noi non potremo fare altro che pagare anche se il servizio farà schifo perchè tanto puoi anche cambiare ma salvo qualche centesimo di differenza troverai gli stessi prezzi come la benzina presente? e hai presente cosa fa il prezzo della benzina nei week end d' estate? lievita magicamente vuoi che faccia così anche l' acqua?

    2)Le centrali nucleari finirebbero costruite a gare d' appalto quindi chi fa il lavoro a meno vince, t' immagini le centrali nucleari costruite come la casa dello studente a L'Aquila? ho detto tutto

    3) per quanto riguarda il terzo quesito non importa tanto puoi votare anche contro ma tanto lo faranno lo stesso

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Gius
    Lv 6
    10 anni fa

    ...intanto l'uranio bisogna estrarlo dalle miniere...guarda i francesi come lo fanno bene:

    http://www.youtube.com/watch?v=1nJtF6jsVKo

    Youtube thumbnail

    &playnext=1&list=PLD682C7C0048990E4

    e visto che ci sei, guarda come risolvono egregiamente il problema dei rifiuti radioattvi:

    http://www.youtube.com/watch?v=RiJESPdLXpA

    Youtube thumbnail

    &feature=related

  • Maya
    Lv 4
    10 anni fa

    Credo che sei mal informato,si è vero ci sono delle perdite d'acqua nelle tuberie ma dovremmo chiedere un maggior controllo anzichè chiedere che l' acqua venga privatizzata.Per quanto riguarda il nucleare non è cosi semplice come lo fai apparire perché anche quando se producesse il nucleare avremmo bisogno della materia prima perché non le abbiamo e questo ci costerebbe molto,per quanto riguarda il risparmio non ci sarebbe.Da dove credi che antigerebbero per fare le centrali nucleari?!

    Alla fine ci costarebbe un occhio della fronte senza avere risultati,questo è il mio pensiero.

  • 10 anni fa

    punto 1. con la privatizzazione dell'acqua i privati faranno il bello e cattivo tempo sul prezzo.

    punto 2. "siamo circondati da centrali nucleari più di mezza europa ne ha a centinaia e noi paghiamo per avere la loro energia.." certo, se è per questo anche la strada sotto casa tua è circondata da cassonetti dell'immondizia. ne vuoi uno nel tuo soggiorno? ah..un'altra cosa, mi trovi un'assicurazione che assicuri una centrale nucleare?

    infine, non hai considerato le energie alternative. scusa ma lo dovevo dire per forza. in realtà tutta l'europa è orientata verso l'energia pulita.

    punto 3. sei male informato. il legittimo impedimento non evita i processi, bensì impedisce (quindi li favorisce) a presidente del consiglio e i ministri di comparire in udienza penale.

    cito testualmente "Abrogazione di norme della legge 7 aprile 2010, n. 51, in materia di legittimo impedimento del Presidente del Consiglio dei Ministri e dei Ministri a comparire in udienza penale, quale risultante a seguito della sentenza n. 23 del 2011 della Corte Costituzionale."

    ps. i referendum sull'acqua sono 2, di conseguenza le schede referendarie in totale sono 4.

  • Anonimo
    10 anni fa

    Finalmente un'articolo intelligente senza insulti e argomenti faziosi.

    Trovo lo svolgimento del ragionamento pacato e correttissimo, e se le informazioni che l'autore ha scritto esaurirreso tutto quello che c'è da dire sul nucleare, si dovrebbe convenire che è coveniente e forse anche necessario averle.

    Peccato che l'autore che si appella alla ragione piuttosto che alle faziosità non è a conoscenza di tutti i fatti:

    In germania e america esiste una specifica commissione che ha fatto e continua a monitorare l'insorgenza di tumori leucemie e malformazioni tra i civili nei pressi delle centrali rilevando un aumento delle leucemie del 300% ( e volte tanto a parità di campione ) e su tumori tiroidei e generali non ricordo i dati con precisione.

    Sottolineo che tutto questo accade durante il normale utilizzo della centrale.

    Sa segnalare inoltre che nel corso di normale funzionamento una centrale nucleare avvengono numerosissimi incidenti compresi tra liv 1 e 3 ( su scala da 1 a 7 ) con fuoriuscite di materiale radiattivo dai normali percorsi di funzionamento.cDa segnalare anche le fuoriuscite di trizio: è un materiale radiattivo che viene prodotto durante i normali processi si fissione di MOX( il mox contiene plutonio) e uranio, e non esiste ancora una tecnologia in grado di contenerlo.

    Per quanto riguarda la co2 per la tecnologia nucleare: La quantità ci co2 emessa da una determinato combustibile non và calcolato SOLO al momento del suo utilizzo ma sulla base di tutta la vita del combustibile: ( dall'estrazione allo smaltimento ).

    Solo sull'estrazione dovete sapere che l'uranio (U) viene prelevato da alcuni minerali principalmente uraninite ( Uo2 ossido di uranio ) autunite eccc. Per ottenere un kg di uranio utile bisogna estrarre e macinare 3000 kg di roccia, e questo processo tra escavatori camion e macine produce mooolta co2.

    Sullo smaltimento l'autore è stato un pò troppo superficiale e decisamente ottimista, ripeto il ragionamento è correttissimo ma mancano dati importantissimi.

    Dovete sapere che le norme internazionali vigenti dicono che un materiale radioattivo può considerarsi DEFINITIVAMENTE stoccato quando il contenitore presenta una durata maggiore del decadimento del materiale radiattivo. Attualmente gli unici materiali definitivamente stoccabili sono oggetti irraggiati tipo calcestruzzo e acciai di strutture ospedaliere e alcuni materiale con breve emivita tra cui il cesio 137, ovvero materiali che dopo 700, 800 anni hanno una radioattività paragonabile al fondo naturale. Questi materiali vengono messi in siluri di metallo trattato che sotto 70 - 80 mt di argilla sono in grado di assicurare tenuta stagna per circa 1000 anni.

    Per i materiali con radiattività media e alta non esiste ancora alcun materiale nè alcun luogo in grado di assicurare stabilità geologica E tenuta stagna o da ossidazioni varie (ruggine acidi ecc).

    Il plutonio è talmente pericoloso che non può ne esser maneggiato ne venir accumulato in mucchi troppo consistenti a causa della massa critica ( una palla da 10 cm di plutonio pesa 15Kg e produce circa 10 Sv/h e ti ammazza in mezz'ora circa, dopo tale peso a causa delle radiazioni il plutonio diventa instabile e può dare luogo a fissioni nucleari spontaneee.

    Comunque uranio torio, cesio, stronzio, e la miscela di inerti radiattivi che vengono restituiti dopo i processi di fissione non soddisfano i requisiti per uno stoccaggio definitivo. Volete la prova??

    Eccola: nessuno governo (serio) al mondo possiede un deposito definitivo, sono tutti temporanei e lontano da centri abitati.

    Detto questo nel ponderare la questione del nucleare oltre ai dati, ai fatti evidenti e riscontrabili, un intelletto razionale e libero dovrebbe considerare le alternative.

    Le alternative sistono solo che andrebbero a sconvolgere gli equilibri di gestione della produzione:

    Non più il padrone che produce e vende, ma cittadini che producono prevalentemente da soli e cedono il superfluo o assorbono dalla rete in caso di mancanza.

    Sulla bolletta non spendo nemmeno un aparola perchè noi stiamo ancora pagando una società con piò di 3000 dipendenti che gestisce le centrali nucleari dismesse e i 3 o 4 depositi sparsi ( torino roma ), oltretutto paghiamo anche la commissione che si occupa di studiare un luogo sicuro x lo smaltimento delle scorie, perchè i depositi in cui si trovano adesso sono considerati TEMPORANEI.

    Comunque se esistono alternative valide più economiche e meno problematiche la domanda da porsi diventa: chi e perchè vuole a tutti i costi il nucleare?

    Lascio a voi la risposta

    Fonte/i: Tutto ciò che ho scritto viene da fondi affidabili in rete
  • Anonimo
    10 anni fa

    Dunque, io sono contro la costruzione delle centrali atomiche, non per questioni di sicurezza ma logistiche, legate al reperimento ed allo smaltimento dell'uranio; non sono un fisico ma mi è parso di capire che questo elemento rappresenta un pò quello che è la benzina delle auto, quindi il resto vien da sé.

    Per quanto riguarda l'acqua penso che è l'unica cosa buona che c'è rimasta dopo 'la moda' dilagata dagli anni 90 di privatizzare i settori pubblici: ci sono regioni che avevano grossi problemi di gestione dell'acqua con appalti pubblici ed ora che sono passati al privati sono caduti dalla padella alla brace.

    Infine credo che la responsabilità penale è personale per ogni individuo sul territorio nazionale, quindi non vedo perché proprio chi ci guida e rappresenta debba fare eccezione.

  • Anonimo
    10 anni fa

    Parto col dire che hai perfettamente ragione su tutti gli argomenti. Chi ti dice che hai torto non è nè intelligente nè mentalmente aperto. Volevò però farti notare una cosa sul punto 2. Il nucleare... il problema del nucleare è che è all'epilogo! Tutti i paesi industrializzati del Mondo stanno trovando un modo per togliersi il nucleare da mezzo e cecare una fonte d'energia più pulita, sicura e probabilmente anche più efficiente. La strada del nucleare aveva senzo se intrapresa 30 - 40 anni fa, no adesso! C'è tutto il modo cerca di aggiornarsi e noi che facciamo? Partiami dagli anni'70? Perché l'Italia deve essere sempre così indietro e deve essere sempre una Nazione così ridicola? Perché se magnano e' sorddddd!!!!! Non funzionerà mai nulla (nucleare compreso) se i politici e la gente di tutta Italia non la smettesse di pensare solo ed esclusivamente a se stessa, invece che per il bene comune. Io abito a Napoli e ti giuro che quanto mangiano qui... non mangiano da nessunissima altra parte. C'è perché dobbiamo stare in mezzo ai rifiuti? Perché i netturbini non devono venire a prendersi i sacchetti della munnezza? C'è perchè???? Rammento a chiunque stiam leggendo questo messaggio che a Napoli, non solo TUTTI pagano la spazzatura, ma la tassa aumenta sempre di più!!!! Questo significa che loro i soldo ce l'hanno da parte della gente. Il problema è che invece di fare il loro lavoro... se li mangiano; e noi dobbiamo stare con la spazzatura in mezzo alla strada. Non mi pare giusto!!!!!

    Tutto questo è per dirti che in Italian nessuno se ne frega di nessuno. Se faccimao una centrale nucleare, stai certo che con l'incompetenza ed il magna-magna di cui siamo tristemente famosi, ci porta all'annichilimento della nazione nel giro di qualche anno. Voglio proprio vedere se qui facciamo come il Giappone, che dopo neanche una settimana dal disastro più catastrofico che abbia mai visto ricostruiscono migliaia di Km di autorstrada letteralmente da zero... e basta vederlo qui!!!!!!

    http://neanderthal.bloog.it/giappone-in-7-giorni-d...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.