Primo tentativo con il flusso di coscienza (parte prima)..?

Impulsiva, lasciò piano la sua postura, glaciale nella sua immobilità davanti a me, fredda, non riuscivo a cogliere, captare emozioni che lei potesse trasudare, perchè non ne esprimeva non ne dimostrava, estranea aliena al comune sentimento, pezzo di carne umana congelata senza la benchè minima idea di amore, affetto, sensazione movimenti obbligatori quasi meccanicamente muoveva i primi passi nella stanza completamente tappezzata di quadri frigidi come lei, e Oh Dio pensai Oddio si avvicina, sono la sua preda il suo pasto nudo e crudo per questa notte, e perchè non scappo, diamine me ne stò impalato a fissarle la scollatura non indietreggio, resto fermo accanto al letto ancora disfato mentre lei muoveva con passo sinuoso e felpato il suo piede sinistro affusolato liscio, longilineo finale di una gamba marmorea, due arti perlacei bianchi, sembravano porcellane lustrate lavorate a mano, sode non troppo snelle confluivano perfettamente con il resto del corpo anch'esso candido, scolpito nella salgemma marina, a tratti invadente per gli occhi, un eccessiva bellezza, troppa anche per me, che non sono abituato che mi accontentavo di celeri rapporti occasionali ultraprotetti, maledette malattie veneree, assassine del sesso libero, scambiati in appartamenti sdraripanti stracolmi di amore a basso prezzo, offerte di piacere scontato al 30% perchè cliente abituale da mesi e anche per via della mia fortuita amicizia con quel vecchio sadico di Lucien, il diavolo se lo porti, dannato bastardò, perciò entravo e uscivo uscivo e entravo a mio sfizio e piacimento da quel bordello di quart'ordine dalla scadente insegna al neon rossa MOTEL, di cui la lettera O e la M si accendevano e si spengevano come candela intermittenti al vento, lungo Ivery Streets si riusciva soltanto a leggere una fottutà sbiadita scritta TEL annerita dai tubi di scappamento e un servizio di pulizia manutenzione opulento e operoso come un impiegato parastatale al minimo sindacale per giunta lavativo insomma scarso, la nebbia poi avvolgeva tutte le sere le vie i vicoli le stradine di Ivery Streets nascondendo nel fumo viscido l'insegna tutto men che sfavillante così a volte capitava che non sapevo neanche dove cazzò mi trovassi e non riconoscevo le palazzine abusive all'angolo della Jenks Road, costeggiate da chilometriche transenne giallolimone della polizia, sembravano festoni e lustrini che addobbavano un colossale albero di cemento, e sulle fiancate invitanti cartelloni pubblicitari, sfarzosi onirici mostravanoai passanti il più inutile, il più scialbo, il più merdosò prodotto del consumismo di massa come un oggetto indispensabile della nostra vita, un pezzo assolutamente inmancabile nelle case Cristo come puoi permetterti di non avere nella tua cucina un ultramoderno "idroconvertitore di acqua"per il lavandino, oppure la caraffa filtra-calcare, il micronde a ventilazione assistita, e per non parlare dello scendiletto rivestito in nichel e lana di Alcapa, e per il massimo comfort in bagno, il corpiwater fosfocatarifrangente arancione pesca, modernità e riposo per il vostro stanco culò, sicuramente molti oggi avranno passato una dura stancante giornata di lavoro in ufficio seduti scomodamente su una poltrona girevole in pelle nera lucida alla vostra scrivania in compensato lavorato, inserendo nel computer i responsi i diagrammi e i grafici sulla vendita del latte negli ultima 4 anni dei paesi mediorientali, annoiandovi e stancandovi chissà quanto temperando boschi di matite nei temperini elettronici plurisfruttati macchine ferrigne tritagrafite, masticano per ore ed ore surrogati di legno di qualità ricavati da arcaiche secolari foreste, rigosgliose, vergini da tocco umano, antica freschezza di pioppi, licheni, muschio, cedro, cortecce di pini puerili, selvaggio aroma di putrefazione artificiale divora sbraitando sbavando sbuffando scuotendo le radici materne del grembo terrestre costeggiate da profumi di raro descrivibile splendore millenario incensiere Babilonese, profumi infranti dal vostro capo che vaga severo per i corridoi grigiocastrato dell'ufficio, cascate di sudore salino, puzza di chili piccante con carne iperprodotto in serie dalla sala mensa si espande e contorce dalla sua bocca unta, straunta rossa, alito corrosivo, napalm interdentale orrore per il naso di chiunque, camicia impregnata da lacrime di fatica, pantaloni a cavallo alto sporco sulla patta di chissà quale liquido effimero, sperma, piscio, forse the al limone o caffè espresso, distinguere la macchia è assai arduo e cosa dura, il maglione verdemarino legato al collo con le maniche incrociate penzolanti, lavato, rilavato con ammorbidenti deleteri da discount con emolienti efficacia garantita, soddisfatti o rimborsati per la gioia del cliente sempre ragionevole, detergenti solforosi demoliscono, disintegrano le macchie di sporco come un rapido succulento spuntino da distributore, SnackBar, barrette dietetiche di grano duro rivestite di melassa ai frut

5 risposte

Classificazione
  • .tj
    Lv 5
    9 anni fa
    Migliore risposta

    Io i flussi di coscienza li scrivevo (ormai ho mollato) senza punteggiatura e molto concisi, come praticamente avrebbero sempre dovuto essere.

    http://tuonelanjoutsen92.blogspot.com/2009/11/trem...

    http://tuonelanjoutsen92.blogspot.com/2009/10/i-va...

    Complimenti, comunque, davvero. Lavoro interessante.

  • Nicò
    Lv 5
    9 anni fa

    Sono curioso di leggere la seconda parte.

    Fonte/i: Col casso.
  • Anonimo
    9 anni fa

    .........................

  • ,
    Lv 5
    9 anni fa

    Bentornato. Scusa ma non ho un giorno a disposizione per leggere. Anche perché sono un pò incavolato, Petacchi stava per vincere.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 3 anni fa

    Se cerchi una cura per l'iperidrosi ti onsiglio questa http://MiracoloPerIperidrosi.latis.info/?wyF4

    Gli individui affetti da sudorazione eccessiva tendono a produrre grandi quantità di sudore nelle aree interessate (ad esempio, sudorazione del palmo delle mani), e ad avere indumenti costantemente umidi. Questo può causare imbarazzo nelle attività lavorative e nella vita sociale, anche se la sudorazione eccessiva non è, di per se stessa, causa di cattivo odore.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.