Anonimo
Anonimo ha chiesto in Gravidanza e genitoriAdolescenza · 9 anni fa

percèh mi è toccata una vita simile?

A volte mi dico perchè sono dovuto nascere con un mucchio di problemi e perchè devo vivere una vita con problemi che non potrò mai risolvere. Sò che in questa vita mi dovrò accontentare del niente, a volte scrivo domande su answer del tipo "consigli per il suicidio" ecc... solo per vedere come prenderebbero la morte le persone intorno a me.

Non credo in dio è non ci crederò mai, ma non perchè penso che sia una cosa stupida, ma perchè non posso immaginare un'essere tanto potente in grado di decidere le sorti del mio destino. Spero che il tutto sia stato deciso dal caso è che io ho avuto sfiga nel beccare il biglietto perdente.

ho intorno persone che stanno attaccate dalla mattina alla sera a giocare a world of warcraft (un gioco online) è vederli mi fa davvero pena. Loro sono le classiche persone deluse dalla vita che tentano di nascondersi in un mondo immaginario, per scappare da questo mondo falso e ipocrita.

A volte mi dico...

perchè sono dovuto nascere da una violenza sessuale?

perchè sono una sedia a rotelle?

perchè ho problemi di salute?

perchè sono nato con il pisello piccolo? (ed ho anche altri problemi)

perchè i miei genitori sono dei falliti?

perchè sono grasso come mio padre? (mangio solo frutta e insalata, faccio sport ma non dimagrisco)

perchè mio padre mi picchiava quando avevo 5 anni?

perchè mia madre mi da la colpa a tutti i suoi problemi?

perchè vivo in un appartamento di *****?

perchè sono brutto e basso?

perchè ho i genitori separati?

perchè sono nato in un paesino fuori dal mondo?

perchè soffro di una miriade di fobie?

perchè ho problemi ai muscoli? (nel senso che se anche faccio sport i muscoli non mi vengono)

perchè i miei non hanno un soldo?

ecc...

Voi mi direte che tanto tutte queste cose non sono importanti, ma dentro di voi invece lo sapete bene che lo sono.

a volte mi dico perchè io che sono italiano devo fare una vita simile? insomma ci sono un mucchio di stranieri che vengono in italia è vengono trattati come oro(non sono razzista, però mi sembra ingiusto che uno che non è nemmeno italiano si può permettere di venire in italia a fare la bella vita).

Non guardo più la tv perchè mi fà schifo ed ogni sera non vado nemmeno a letto perchè appena mi addormento vengo avvolto dai miei pensieri fino a quando mi sveglio con un mal di testa allucinante.

Quando ero piccolo pensavo che la mia vita sarebbe cambiata, sognavo ad occhi aperti che prima o poi qualcuno o qualcosa mi avrebbe dato la felicità. Ormai sono adulto ed ho paura di continare a sognare.

Quando vado in bagno mi faccio schifo, mi dico che vorrei non essere mai nato.

Pensate il giorno del mio 18esimo compleanno non l'ho neanche festeggiato con una torta.

Non sò nemmeno perchè scrivo su answer, forse spero che qualcuno mi risponda con la frase "leggi qui ho la soluzione alla tua vita"...

Sapete poi penso al suicidio perchè pensare di sopravvivere fino a 30 anni e vedere che le persone intorno a me sono andate avanti mentre io sono rimasto perennemente bloccato allo stesso punto bhe mi fa stare ancora più male, penso che sia ancora più doloroso della morte stessa. Poi non potrò mai credere in Dio anche perchè forse la morte è l'unica soluzione. Quanti ragazzi muoiono ogni giorno? un mucchio...e cosa hanno intorno? l'indifferenza della gente. Mi dico, se muoio sarò uno di loro, mi suona un pò come fregare il destino, io penso che il suicidio servirebbe solo ad evitare il peggio.

Spero di non avervi annoiato...

11 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Migliore risposta

    No,non ti dirò che queste cose non sono importanti.In realtà non posso nemmeno permettermi di giudicarti perchè non sono nella tua situazione e non posso capire a pieno ciò che provi..

    Senti,Neanch'io credo in un Dio Giusto E anch'io penso che a volte in questo mondo ci possa essere tanto dolore da desiderare la morte.

    Non ho la soluzione al tuo problema,posso dire solamente che ce l'hai tu stesso.Hai detto che non credi in Dio perchè non pensi possa esistere un essere tanto potente da decidere le sorti del tuo destino..Bene,io penso che il destino in parte esista (sei nato da una violenza sessuale,sei su una sedia a rotelle..insomma,sfiga) e in parte possa,anzi,debba,essere fatto da noi.

    Adesso io non voglio dirti che la tua vita è bellissima e che devi sorridere,voglio solo farti notare che devi volerla questa felicità,per poterla raggiungere.

    Le persone che ti circondano non ti soddisfano?Cambiale,sostituiscile.

    Avrai qualche amico vero no?

    Esci con lui,divertiti,ridi,cerca di non pensare sempre ai problemi..

    Crogiolarti nel tuo dolore non serve a niente,c'è e lo devi,purtroppo,accettare.

    cerca qualcosa che sappia farti stare bene..Una passione,un'attività,una persona..Anche soltanto qualcuno con cui discorrere,con cui avere qualcosa da condividere.

    Devi cercare di vedere tutto da un altra prospettiva..Devi mettertici sotto in quello che sai fare bene,devi metterci passioni,devi sentirti vivo.

    Vivere come hai descritto te è una *****,devi cambiare qualcosa della tua vita,TU STESSO..

    e se proprio ti senti male prova ad andare da uno psicologo (non è una presa per i fondelli,anch'io ci sono stata ;) ),potrebbe riverlarsi un'ottima persona con cui sfogarti,con cui parlare.

    Per i tuoi 18 neanche una torta?

    Vuol dire che ti rifarai con un bel party per il tuo prossimo compleanno..Anzi perchè aspettare il tuo compleanno?Festeggia anche se non hai niente da festeggiare,Suona uno strumento musicale,Ridi,Fai ridere gli altri,Guarda quanto è bello il sole fuori dalla finestra,Senti il profumo dei fiori,leggi un libro,mangia qualcosa di buono..Insomma vivi! Perchè questo non è vivere,devi rialzarti! E se non ce la fai fatti aiutare da qualcuno Stai perdendo tempo a vivere cosi..Per favore ascoltami..Sei giovane..Non è vero che non farai nulla per tutta la vita..Potresti scrivere,per esempio! Prova a leggere questo libro,potresti rispecchiarti "Guardami" di Claudia Marchi

    Per l'aspetto fisico devi cercare di accettarti cosi come sei.La bellezza non è tutto,credimi..La bellezza svanisce nel tempo,l'anima è immortale.

    Io non ho questo problema anzi sai una cosa?Ultimamente uscivo con un ragazzo diverso ogni mese,tutti ragazzi belli o carini..La verità è che non mi hanno mai saputo prendere,amare non è baciare una persona bella..Amare significa andare al di là dell'aspetto fisico,sapersi prendere da una persona..La bellezza è un bel biglietto da fisica,ma non vale l'uguaglianza bellezza=amore..Bellezza=attrazione fisica,piacere..niente di +.. E poi voglio darti un video da guardare http://www.youtube.com/watch?v=QGJuMBdaqIw

    Youtube thumbnail

    Riflettici su..Anzi cerca anche la traduzione del testo

    Spero di non aver dato risposte inutili..Ho fatto quel che potevo..Un abbraccio

    Fonte/i: Ops...Volevo scrivere "la bellezza è un buon biglietto da visita " xD
  • 9 anni fa

    dirti che mi dispiace forse può sembrarti banale però mi dispiace davvero.

    cerca di non pensare alle cose negative, prova ad andare da uno psicologo per toglierti almeno le fobie e soprattutto non pensare alle tue dimensioni del tuo apparato genitale perchè ti assicuro che a noi ragazze non interessa.

    ma quanti anni hai?? più di 18 di sicuro... pensa magari a trovarti un lavoro o andare all'università e soprattutto cerca magari di trovare una ragazza vedrai che se la trovi starai meglio

  • Anonimo
    9 anni fa

    mamma miaaaaaa al posto di scrivere tutto sto romanzo qua xk non esci e ti godi un pò la vita??? xk se sei venuto al mondo un motivo c'è devi solo scoprirlo!! divertiti e nn stare a pensare a tutte queste cose anzi dovresti reputarti un ragazzo fortunato xk alcune persone si trovano in una situazione peggiore della tua e continuano a prendere la vita con un sorriso!! prendi esempio

  • Cosa vuoi che ti dicano persone che non ti conoscono qui su Answers? A loro non gliene frega nulla di te... Le persone sono cattive, perchè sono egoiste... Pensano solo ai loro problemi, e il massimo che ti possono dire - per guadagnare due squallidi punti - è "goditi la vita1 Esci! Divertiti!" Quante fesserie... tu lo sai bene... Sono loro che non lo sanno... cosa vuoi che sappiano di te? E cosa vuoi che a queste persone importi di te? Per quanto riguarda me, io non ho la soluzione alla tua vita, nè posso venire io ed entrare prepotentemente tra i tuoi per me oscuri problemi a dirti "goditi la vita!". Non posso nemmeno importi di credere in Dio... So quello che pensi... "come può Dio, l'AMORE per eccellenza, permettere che mi capiti tutto questo male?". Me lo sono chiesto anch'io... e la risposta non l'ho trovata... o forse si (te ne parlerò alla fine)...

    Sai ognuno di noi ha i suoi problemi, e nonostante io mi accorgo che i tuoi siano molto più seri dei miei, io non credo che il tuo stato d'animo sia differente dal mio. Se ad un bimbo gli cade il gelato gli semprerà una tragedia e ci soffrirà per questo. Ad un ragazzo invece lo molla la ragazza e soffrirà anche lui. Ovviamente è più "grave" il secondo caso, ma vuoi che il bimbo non abbia lo stesso tanto sofferto? Questa metafora per dirti che tutti soffriamo... E' la vita... "nascemmo al pianto" scrisse Leopardi...Qui è pieno di persone che hanno problemi... il fatto è che molte persone, a causa dello loro stupidità, pensano che i PROBLEMI siano come aggiustarsi i capelli o quale paio di occhiali da sole abbianare ai vestiti... Purtroppo esistono persone anche così...! E tu, tu che sei un ragazzo buono! tu che sei un ragazzo così sensibile, non puoi arrenderti! Lo so che è difficile! Lo so che non riesci a trovare le motivazioni per rialzarti...

    L'unica cosa che posso offrirti è la mia amicizia (se vuoi parlare puoi mandarmi un' e-mail così possiamo sentirci direttamente) oppure qualche consiglio... Innanzitutto il mio primo consiglio è quello di studiare... Leggi, leggi tanto... Partendo da Seneca con le Lettere a Lucilio (si trovano in libreria le traduzioni); insieme a Dante, Leopardi e gli altri classici della letteratura italiana come Pirandello... Oppure studia i grandi filosofi come Schopenhauer...

    La vita è una, è vero, ma il mio consiglio non è quello di alzarti, uscire, andare per discoteche e ubriacarti! No! Il mio consiglio è questo: AMA! Ama la vita, ama te stesso, ama gli altri! Tutti, indistintamente! Buoni, ma soprattutto cattivi! Mi prenderai per pazzo ma credimi, l'amore è la soluzione a tutto! L'amore è ciò che dà colore alla nostra vita! Ciò che la riempie! E anche quando dovremmo essere noi ad aver bisogno d'amore più che chiunque altro, la soluzione è sempre quella di sorridere e amare...

    Infine, ti rivelo una mia piccola - e forse stupida - teoria. Tu hai detto di non credere in Dio. Io invece credo. Non vengo qui a dirti "credi in Dio ecc ecc" per i motivi di cui ti ho parlato prima, però posso scriverti un piccolo passo, una piccola verità, del Signore... Prima però io voglio dirti che secondo me anche se una persona dichiara di non credere in Dio questo non importa... Se una persona è buona, Dio la amerà sempre...sempre...sempre...

    In bocca al lupo per tutto... Spero che Dio ti benedica e ti dia - non prego per te la felicità - ma la forza per amare e così essere felice... Per quanto possa importare, ti voglio bene; Antonio...

    ... « Beati i poveri in spirito, perché di essi è il regno dei cieli.

    Beati gli afflitti, perché saranno consolati.

    Beati i miti, perché erediteranno la terra.

    Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, perché saranno saziati.

    Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia.

    Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio.

    Beati gli operatori di pace, perché saranno chiamati figli di Dio.

    Beati i perseguitati a causa della giustizia, perché di essi è il regno dei cieli.

    Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia.

    Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli »

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 3 anni fa

    Risalire, risalire sempre... è proprio quando si tocca il fondo che ti viene quella rabbia, quella energia, quella "forza della vita" che ti spinge a tornare a galla. E' una la vita, e va vissuta! Ciao e buona serata!

  • 9 anni fa

    Sei un ragazzo sfortunato, e questo è da ammettere...

    Ma non puoi reagire cosi, devi capire che la cosa importante della vita è essere felici!

    Esiste la sfortuna, ma esiste anche la fortuna.

    Adesso tu sei sfortunato, ma chi ti dice che da grande non diventerai un ricco proprietario?

    Se hai problemi ci sono tante persone che ti possono curare, e darti affetto.

    Se hai voglia di svagarti esci con gli amici, oppure esci e vai a farti delle nuove amicizie.

    Se i tuoi genitori ti incolpano di tutto quello che fanno reagisci, e dì: NO, NON E COLPA MIA!

    Quello che importa di una persona è quello interiore e non esteriore.

    Vedrai che svagarti ti toglierà tutti questi brutti pensieri di dosso.

    E RICORDA: LA VITA E LA MIGLIORE COSA CHE C'E AL MONDO, PERCHE SENZA QUELLA NON SAREMMO NULLA.

    Continua la tua vita, trovati un lavoro e una ragazza che ti piaccia, e che sia adatta ai tuoi gusti.

    Non farti giudicare da chi non sa come stai tu.

    La maggior parte delle persone che ti potrebbero prendere in giro hanno pure loro dei problemi, che però vogliono nascondere.

  • 9 anni fa

    La tua vita mi sembra uscita da un romanzo. Sai, sono molto più fortunata di te, me ne rendo conto. Ma anche io ho sofferto e soffro ancora. Ho avuto dei problemi di salute (non possono essere paragonati ai tuoi), e ho avuto la sfortuna d'incontrare le persone sbagliate che non hanno capito nemmeno un grammo della mia sofferenza. Persone che non sanno cosa significhi stare male sulla propria pelle, che non sanno come ci si sente a sentirsi diversi, umiliati, a sopportare ogni singolo minuto di vita, a chiedersi perchè è successo proprio a me, perchè non posso essere come gli altri... Vivo passivamente, faccio le cose che devo fare perchè non saprei che altro fare. Vivo in una famiglia che sembra salda e forse lo è, ma mi sto rendendo conto che tutti hanno dei problemi psicologici non indifferenti. Beh, non ti sto a raccontare tutto, ma sappi che non sei l'unico che soffre in questo mondo. La tua sofferenza può sembrarti la più grande, ma ci sono tante altre persone come te, che magari hanno problemi diversi, magari meno seri, ma si sentono esattamente come te. Io non posso darti le risposte che cerchi, ma posso consigliarti.

    - Non lasciare che la sofferenza ti indurisca il cuore, non incattivirti con il mondo. Perchè non potresti più essere in grado di vedere la bellezza che c'è intorno, che non è essere per forza belli, di successo, avere una vita perfetta... ma ricevere una carezza, un sorriso, guardare la natura. Se siamo tristi vediamo il mondo in modo triste. Pensi di essere il più sfortunato di tutte le persone sulla faccia della terra... guardati intorno, va dove c'è altra sofferenza e capirai che non sei solo. Ci sono tanti di quei problemi, e per carità, io non sono nessuno per poterti dire che non devi avere questa attitudine che hai perchè nei hai tutto il diritto, ma secondo te, se continui su questa strada, cambierà mai qualcosa? Pensi che un giorno, svegliandoti, troverai qualcuno o qualcosa che ti cambierà la vita? Pensi che se aspetti succederà? Può essere perchè la vita a volte è imprevista (soprattutto nelle cose negative, ma a volte anche in quelle positive), ma devi essere tu a cambiare. C'è gente che anche senza gambe, senza braccia, apprezza, vive, assapora tutto della vita, e invece chi potrebbe fare tanto non lo fa. Sai meglio di me che quando si è in certe situazioni non si può far altro che essere forti. E tu lo sei, perciò tirati su e cambia quello che puoi cambiare.

    - Renditi attivo... immagino che può essere difficile, ma sforzati. La serenità (NON felicità) devi volerla, devi cercarla. Pensi che i tuoi siano degli sfigati... non conosco la situazione, ma quello che m'è venuto in mente quando ho letto quella frase è stato "che ragionamento è?". Tu ti senti sfigato perchè hai tutti questi problemi... ma i tuoi non penso che hanno avuto una vita facile. A volte, pretendiamo che siano gli altri a capirci, ma a volte dobbiamo essere anche noi a fare uno sforzo per capire gli altri, perchè magari loro non riescono, non sanno come fare. Fatti capire, dì che cosa vuoi, cerca di ottenerlo.

    - Alcune cose possono essere cambiate. Puoi perdere peso continuando a fare sport (anzi devi per via dei muscoli), controlla la tiroide (che magari ti rallenta il metabolismo); per l'attributo piccolo... beh, che ne sai che è piccolo? E non è la sua grandezza che fa di te una persona migliore...

    - Accetta i problemi. Sei nato in un mondo di m**** come ci siamo nati tutti, sei stato più sfortunato degli altri, ma impara a giocare bene le tue carte. Come dici tu "vedere che le persone intorno a me sono andate avanti mentre io sono rimasto perennemente bloccato allo stesso punto bhe mi fa stare ancora più male": allora fai qualcosa!! Piangerti addosso non farà altro che peggiorare le cose. Smettila di commiserarti. Probabilmente mi manderai anche a quel paese e penserai che cavolo ne sa questa di cosa penso io... io penso che tu abbia bisogno di un aiuto psicologico. Di una persona forte a cui appoggiarti. Tu non sei credente, ma al posto tuo invidierei quelle persone che lo sono, e che non so come facciano, ma ripongono tutto nella fede. Hai la possibilità di parlare con qualcuno che magari è nella tua stessa situazione, ci è già passato, sa com'è non poter essere indipendenti? Parlandoci potresti capire molte cose che adesso non riesci a vedere...

    Ti lascio questa preghiera dei nativi d'america Cherokee:

    Oh Grande Spirito,

    concedimi la serenità di accettare le cose che non posso cambiare,

    il coraggio di cambiare le cose che posso cambiare,

    e la Saggezza di capirne la differenza.

    E questi video... guardali e non fermarti!! Non sono canzoni, ma la testimonianza di un grande uomo come Nick Vujicic http://www.youtube.com/watch?v=Det7KEh-gEI

    Youtube thumbnail

    http://www.youtube.com/watch?v=z7TZ_Fq4fU0

    Youtube thumbnail

  • 9 anni fa

    Nessuno può darti la soluzione a tutto questo. L' unica possibilità è accettare la tua vita così com'è. Non ti dirò "non ucciderti,non farlo sei giovane devi vivere ecc". Devi fare quello che pensi sia giusto per te.Non devi pensare a come starebbero i tuoi o le persone che hai intorno ma devi solo ascoltare e capire quello che sia giusto ESCLUSIVAMENTE per te. In questo momento devi pensare a te stesso a come ti senti tu ora, a come ti sentiresti dopo. Non trovo nulla di sbagliato nel non credere in Dio, anzi penso che a volte seguire i TUOI comandamenti e non quelli che ti abbiano dato altre entità superiori sia molto meglio per migliorare la propria vita (o, in questo caso la propria morte). Fai quello che senti sia giusto, ma mi raccomando,deve esserlo per te.

  • Anonimo
    9 anni fa

    Non vorrei sembrarti banale, ma LA VITA E BELLA e soprattutto è una sola.

    Anche se è difficile cerca di vedere il bicchiere mezzo pieno, deve esserci qualcosa che ti piace fare, qualcosa che ti appassiona ,qualcosa in cui sei bravo.

    Non sei il primo e non sarai l'ultimo a pensare che la vita è un casino, beh puoi scegliere se arrenderti o cercare di cambiare qualcosa, io se fossi in te sceglierei la seconda opzione dopotutto,stando alle tue parole,non hai nulla da perdere. Buona fortuna e non arrenderti! =D

  • Anonimo
    9 anni fa

    beh anch'io mi faccio un casino di domande...........

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.