Anonimo
Anonimo ha chiesto in Animali da compagniaRoditori · 10 anni fa

aiuto!!! scoiattolo giapponese alimentazione?

Ciao!!! Il mio scoiattolo non è normale... mangia di tutto tranne insalata, verdure in generale e frutta. Io ci tengo alla sua salute e non vorrei che mangiasse qualcosa di sbagliato. Una volta che ero andata in vacanza mia mamma gli ha dato cibo per tartarughe!!! Poi ho un'altra domanda può mangiare riso soffiato (riso x cani)? ! 10 pt per chi mi dà la risposta più velocemente e completa

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    10 anni fa
    Risposta preferita

    allora ti spiego Lo scoiattolo è un onnivoro. E’ importante quindi un’alimentazione equilibrata e con un basso contenuto di grassi per evitare l’insorgere di problemi legati all’obesità.

    La sua dieta è costituita da frutta, semi, verdure e pochi alimenti di origine animale. Tra la frutta fresca sono particolarmente indicate le ciliegie (a cui è stato tolto il nocciolo che risulta essere tossico), le mele ma anche le pere, le pesche, le arance, i mandarini, le clementine e le melagrane. E’ sempre bene lavare ed asciugare questi frutti e somministrarli non freddi appena tolti dal frigorifero ma a temperatura ambiente. Tra la frutta secca, invece, le più gradite sono le arachidi, le noci, le nocciole, le mandorle, le castagne e i pinoli che non devono essere né tostati né salati.

    L'apporto di fibra e sali minerali viene fornito dalle verdure. Le più indicate sono le carote, molto apprezzate dallo scoiattolo, foglie e fiori di tarassaco, pomodori ed insalate come lattughe, indivia, cicorie e radicchi.

    spero di esserti stata utile, ciaoo

  • 10 anni fa

    La dieta dello scoiattolo giapponese è costituita da frutta, semi, verdure e pochi alimenti di origine animale. Tra la frutta fresca sono indicate in particolar modo le ciliege, ma puoi dargli anche mele, pere, pesche, arance, mandarini, clementine e melagrane; come frutta secca vanno bene le arachidi, le nocciole, le noci, le nocciole, le mandorle, le castagne e i pinoli, che on devono essere né tostati né salati. Tra le verdure invece le più indicate sono le carote, pomodori, indivia, cicoria, radicchio e foglie di tarassaco.

    I mangimi venduti nei negozi non soddisfano i bisogni nutrizionali dell'animale, per questo vanno utilizzati saltuariamente ed in quantità ridotte; per quel che riguarda invece gli alimenti di origine animale, oltre che di larve di camole della farina il nostro amico può cibarsi di crocchette "light" per cani, petto di pollo e yogurt.

    Anche l'acqua è molto importante: cambiagliela ogni 2 giorni, perché altrimenti nel beverino inizieranno a formarsi le cosiddette "alghe" e l'animale potrebbe smettere di bere.

    Fonte/i: www.sivae.it
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.