Elfa Rossa ha chiesto in SaluteSalute - Altro · 10 anni fa

Lassativi...potrebbero farmi male?

da quando sono a dieta ovvero circa 6 mesi ho perso 10 kg facendo anche palestra 3 vlt a settimana sono diventata un po stitica, ultimamente nn sn andata a bagno x 4 giorni al 5 giorno ci sn andata facendo uno sforzo immane...tante' che mi sn uscite le emorroidi che ora sto curando con la pomata apposita, inoltre ho kiesto consiglio al farmacista che mi ha detto che la stitichezza e spesso causa delle emorroidi, allora gli ho chiesto qualcosa x andare in bagno...mi ha dato dei lassatici assicurandomi che fossero tutte erbe naturali...e funzionano...ma potrebbero danneggiarmi in qualche modo?

Aggiornamento:

scusate volevo dire che spesso le emorroidi vengono x colpa della stitichezza!

3 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    Tieni conto che la frequenza con con un individuo va in bagno dipende essenzialmente dai movimenti di peristalsi, ovvero sono come delle specie di "onde" che muovono tutto l'apparato intestinale dal duodeno fino al retto spingendo il cibo digerito verso l'esterno. Questi movimenti di peristalsi possono essere veloci, (in persone che vanno regolarmente di corpo anche due volte al giorno), oppure molto lenti, per cui vanno in bagno anche una volta sola in molti giorni consecutivi senza apparentemente avere dolori o alcun problema fisico, questo problema di peristalsi lenta dipende da fattori di natura genetica ecc e quindi è estremamente soggettivo, ma sicuramente può essere influenzato anche da fenomeni di origine ansiosa o stressogena, per cui il problema apparentemente tende a permanere anche se il soggetto adotta gli accorgimenti alimentari di un regime appropriato. Potresti utilizzare due tipi di lassativi quelli chiamati "antrachinonici" che trovi anche nelle erboristerie (in pasticche o gocce) e sono a base di senna, cascara, frangula e rabarbaro, questo genere di lassativi aumentano i movimenti di peristalsi intestinale per cui un più rapido passaggio delle feci, però alla lunga possono irritare la parete liscia del colon provocando una certa dipendenza. Oppure ci sono i lassativi "di massa" o "idrofili" a base di essere vegetali (fibre, crusca, semi di psillio, ecc) questi danno maggiore massa alle feci richiamando acqua nell'intestino e regolarizzando così l'evacuazione, questo ultimo tipo di lassativi, nel lungo periodo sono più indicati in quanto non irritano l'intestino e non danno dipendenza fisica.

    Quanto alle emorroidi, questo problema solitamente si tiene sotto controllo con un regime alimentare corretto, quindi con una alimentazione ricca di fibra, minimo un litro e mezzo di acqua al giorno, evitando accuratamente gli alcolici dato che sono vaso-dilatatori (e le emorroidi altro non sono che vene dilatate del plesso anale), regolare attività fisica. Vanno bene i semi di psyllio, un ottimo lassativo naturale che non irrita e non dà assuefazione (due cucchiai da brodo in mezzo litro di acqua tiepida una volta al dì), sono dei semini che una volta nell'apparato digerente, a contatto con l'acqua si gonfiano formando una massa gelatinosa che facilita enormemente l'evacuazione. Ok anche per l'ippocastano che possiede le note proprietà vaso-protettrici (si prende in tisane sia in gocce che in capsule). Tieni altresì presente che per questo disturbo i medici consigliano di non stare troppo seduti dato che ciò provoca come un ristagno ematico nella zona e le emorroidi all'atto pratico è un difetto della micro-circolazione di sangue che ristagna nel plesso anale e quindi non risale al cuore. Tieni altresì presente che le emorroidi sono un problema serio, nel senso che sono come una "cambiale", prima o dopo vanno affrontate chirurgicamente. Mi spiego meglio, questa è una patologia per cui le cure sono soltanto palliative nel senso che servono a sminuire le crisi acute di fastidio ed eventuale sanguinamento ma queste cure non guariscono definitivamente il problema che con il passare degli anni tende a peggiorare sempre di più fino a quando non arriva il prolasso (se poi uno segue anche un regime alimentare sbagliato, per esempio molti fritti, insaccati, abuso di alcol niente frutta e verdura allora il peggioramento è molto più rapido). Tieni altresì presente che oggi la chirurgia per questo tipo di disturbo, (il cui specialista di riferimento è il proctologo), ha fatto notevoli progressi ed oggi le emorroidi vengono tolte ambulatoriamente. Ad ogni modo per le crisi acute di dolore ed eventuale sanguinamento ci sono in farmacia molti prodotti topici (creme) Ruscoroid, preparazione H e proctosedly (quest'ultima unisce all'analgesico anche il cortisone). Non applicare assolutamente creme come cicatrene o fitostimoline che sono unicamente per uso esterno e non rettale. Ci sono anche farmaci in pasticche che hanno effetto vaso-protettore (da prendere quindi nei casi di debolezza venosa), come per esempio Daflon e Alvenex, utilissimi in caso di emorroidi in stato avanzato.

    Spero di esserti stato utile, ciaoo!

  • 4 anni fa

    Puoi risolvere il problema delle emorroidi grazie a questa semplice cura http://emorroidistop.netint.info/?1V8f

    Le emorroidi sono un disturbo molto comune e diffuso, che sempre più spesso provoca vergogna e paura, ma anche forti dolori fisici che possono spingere il paziente a scegliere un trattamento chirurgico per porre fine al dolore.

  • 10 anni fa

    Interpella un medico, perche' non e' normale andare avanti a lassativi, significa che la tua dieta e' sbagliata, quindi fatti prescrivere sia una cura per le emorroidi, sia una dieta adeguata.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.