Interruttore unipolare illuminato?

Buongiorno.

Premetto che un elettrotecnico neofita ne sa molto più di me sull'argomento.

Detto ciò, ho un problema: volevo sostituire l'interruttore del bagno con un analogo illuminato (dotato di 'spia') in modo da poter ottenere la modalità 'stato lampada' -lampada accesa, spia dell'interruttore accesa e viceversa.

Il massimo che sono riuscito ad ottenere è la funzione 'localizzazione lampada al buio' (lampada spenta, spia accesa e viceversa) che assolutamente non mi serve: ho provato tutte le combinazioni possibili senza risulato.

Vi spiego tutti i dati che ho a disposizione:

- lavoro su un interruttore unipolare FEB Laser (art. 2012);

- a parete credo di avere una fase e un ritorno alla lampada -rispettivamente nero e grigio: collegandoli tra loro bovinamente, la lampada si accende; comunque il cacciavite cercafase si accende sul nero e non sul grigio;

- sul retro dell'interruttore ho un alloggiamento per il cavo sopra e una coppia di alloggiamenti sotto; per motivi che ignoro, le viti di serraggio della coppia di alloggiamenti inferiore sono color rame, mentre l'altro è color acciaio.

- Collegando la fase all'aloggiamento superiore e il cavo grigio all'alloggiamento inferiore sinistro, l'interruttore funziona, ma la spia non si accende; collegando il grigio all'alloggiamento inferiore destro, invece, la lampada non si accende ma al click dell'interruttore si accende la lampadina;

Nel primo caso (cavo nero sopra e grigio sotto, a destra), se dall'alloggiamento del nero faccio partire un ponte con l'alloggiamento inferiore libero (il sinistro), ottengo la suddettà modalità 'localizzazione al buio'... se può essere indicativo, la lampadina dopo un pò si scalda e non poco...

Ho provato tutte le combo possibili -anche quelle più idiote... 'tanto per' senza riuscire.

L'interruttore funziona, o almeno uno uguale si comporta alla stessa maniera.

Provando su ventilatore da cucina il risultato è lo stesso.

'ILLUMINATEMI', vi prego!

(pessimo gioco di parole!)

Vorrei evitare di chiamare un elettricista per il gusto di fare io il lavoro e soprattutto di capirci qualcosa!

2 risposte

Classificazione
  • Dario
    Lv 7
    10 anni fa
    Risposta preferita

    Devi avere la disponibilità del neutro e non solo della fase e del ritorno lampada.

    Nel tuo caso il nero è la fase e il grigio è il ritorno lampada, devi trovare la cassetta di derivazione piu' vicina e portare da qui il neutro alla cassetta dell'interruttore, quindi collegare il neutro ad un polo della spia e il restante polo devi collegarlo al grigio, avrai cosi' spia accesa con luce accesa.

    L'interruttore in questione ha 4 morsetti, 2 sono per l'interruttore e 2 sono i capi della spia, di lato all'interruttore dovrebbe esserci una serigrafia con lo schema o i numeri dei contatti interruttore e lampada.

    Schemino facile e intuitivo: http://spazioinwind.libero.it/lucefacile/interrutt...

    Mi sembra comunque onesto consigliarti l'uso di un altro tipo di interruttore con spia esterna applicabile e non interna, magari Bticino la cui differenza di prezzo è minima ma, la cui qualità è decisamente superiore ed in piu' offre la possibilità di sostituire solo la spia, in caso di guasto, anziché l'interruttore completo.

  • 10 anni fa

    dunque, riepilogando:

    il nostro obiettivo finale è quello di avere la luce del bagno accesa e la lampada accesa, per avere sotto controllo l'accensione o lo spegnimento della stessa.

    questo vuol dire che luce e lampada devono lavorare in simbiosi, ossia luce accesa lampada accesa e viceversa.

    per permettere l'accensione di una lampada a 220 V alternato dobbiamo avere una fase e un neutro.

    per permettere lo spegnimento dobbiamo interrompere la fase.

    se il nostro cacciavite si accende sul filo nero, vuol dire che quella è una fase fissa, mentre il filo grigio altro non è che la fase che va alla mia luce del bagno.

    per collegare la lampadina, ci deve almeno essere un neutro continuo, e quindi vuol dire che un filo che va alla luce del bagno (solitamente blu) deve essere collocata nell'alloggiamento inferiore polo a scelta.

    ora se noi colleghiamo il filo nero otterremo la visibilità notturna, in quanto vi è la fase fissa.

    dovremo quindi collegare con un ponticello il polo rimanente con l'uscita dell'interruttore al filo grigio, che ottenendo la fase all'azione dell'interruttore ci permetterà di ottenere l'opzione luce accesa lampada accesa e viceversa.

    Fonte/i: impiantista elettrico civile e industriale.
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.