Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Abbie. ha chiesto in AmbientePreservazione · 1 decennio fa

Come pensiate sia possibile sostituire il nucleare?

E come?

Intendo come quantità di energia prodotta, sarebbe possibile usando energie rinnovabili?

Se trovate qualcosa vi prego di mandarmi il sito.

4 risposte

Classificazione
  • Axl Z
    Lv 4
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Il nucleare era la scelta giusta 60 anni fa.

    Ora la soluzione non è una sola.

    La soluzione non è il fotovoltaico, l'eolico, l'idrogeno....

    La soluzione è la combinazione delle energie!!

    Fare l'energia nel modo più semplice e conveniente per quel luogo. C'è tanto sole? E lì metti i pannelli. Vento? Eliche. C'è un fiume? Turbine a portata.

    Magari non basta..ma tante piccole centrali..creazione diffusa...

  • 1 decennio fa

    Certo! Io penso che sarebbe meglio ricorrere alle cosiddette "energie pulite" nel senso che si potrebbero utilizzare fonti rinnovabili, inesauribili in natura (fino a prova contraria il sole c'è sempre!), e che non inquinano l'ambiente. Il petrolio, che è una fonte non rinnovabile come gli altri due combustibili fossili (metano e carbone), come forse sai, si sta esaurendo in natura e l'unica alternativa sembra essere l'uranio nelle centrali nucleari. L'uranio a anche se produce grandi quantità di energia elettrica, e molto inquinante, poichè, emette scorie radioattive che disperse in natura causano grandi danni all'ambiente, inoltre gli scienziati non riescono ancora a diminuire il decadimento radioattivo di queste scorie che dura milioni di anni.

    P.S.: Oltre questo non so che siti mandarti di specifico!

    Fonte/i: io! XD
  • 1 decennio fa

    Qui da noi in Italia, non è una operazione che richiede molta fatica. Infatti noi non abbiamo centrali nucleari in esercizio. In sostanza non è nemmeno necessario pensare a cosa fare, perchè non c'è da fare proprio nulla.

  • 1 decennio fa

    Il settore nucleare, è essenziale per un paese industrializzato, infatti tutti gli scenari da qui fino al 2100 elaborati dall'agenzia internazionale dell'Energia prevede un'aumento dell'uso dell'atomo come fonte di energia, (non credere a quelli che dicono che L'Europa abbandonerà l'atomo sono solo gli scemi che ci credono) una centrale nucleare ha bisogno di 60 anni di funzionamento a pieno regime per essere ammortizzata, inoltre i costi del Kwh prodotto da un pannello solare in confronto a quelli del nucleare non sono nemmeno comparabili, se si pensa ora di sostituire l'energia atomica con gli attuali sistemi di produzione rinnovabile ci ritoveremmo a pagare una bolletta astronomica!!! comunque ti mando a questo sito che è molto bello e tecnicamente esaustivo, www.energiaspiegata.it

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.