extrasistoli ventricolari frequenti???????????????

sono un ragazzo di 17 anni e andando casualmente a fare una visita dal medico di base ho riscontrato delle extrasistoli

sono andato dal Cardiologo, ho fatto Ecocardiogramma, Holter 24h, Prova Sotto Sforzo e Esami del Sangue

Ne è emerso che presento frequenti extrasistoli ventricolari di natura benigna (11.000 prematuri ventricolari, 1600 trigemini, 800 bigemini, 100 coppie su 111000 giornalieri) che durante la prova sotto sforzo scompaiono.

Cito: Conduzione AV nei limiti, osservate numerose ectopie ventricolari di due morfologie di cui una nettamente prevalente, le ctopie hanno una incidenza similare durante le ore di registrazione a volte si presentano a cadenza bi e trigemina. Osservate diverse coppie sempre polimorfe. Non fenomeni aritmici maggiori.

Il risultato dell'Eco:

ritmo sinusale, PQ normale, BEV monomorfi a cadenza trigemina, tipo BBSx ad origine dal VDx

EO: respiro libero, fegato all'arco, polsi femorali +,toni aritmici validi, non soff

ECO flash: non riscontro di cardiopatia, normale FE biventricolare

Extrasistolia ventricolare isolata monomorfa tipo BBSx ad origine nel VDx

Dagli esami del sangue risulta tutto regolare, potassio nella norma, t3 e t4 (tiroide) a posto

Non ho parenti con problemi cardiaci, nè morti improvvisamente, seguo un'alimentazione sana, non fumo, bevo 1 o 2 caffè al giorno da circa 1 anno, bevo alcol moderatamente e solo nel week end, non mi drogo, mi alleno in palestra 2-3 volte a settimana, sono molto stressato da scuola e dal fatto che sono un ragazzo emotivo

Il fatto è che 7 mesi fa avevo fatto il certificato medico per la palestra e non comparivano, il medico mi ha consigliato di riposare per due mesi e di rifare l'holter il seguito

Che ne dite della situazione?

Quel che desidero ardentemente, ma proprio tanto, è di poter continuare a fare (magari non in maniera intensa) attività fisica, anche solo degli esercizi a casa, cosa consigliate?

ovviamente vorrei un parere di un medico o uno specialista

2 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    senza dubbio è opportuno mantenere il contatto col cardiologo o col curante per meglio definire la situazione.

    tuttavita posso affermare che quadri aritmici come i tuoi sono frequenti fra la popolazione giovane, l'eco e gli esami ematochimici non hanno dato riscontro di patologie cardiache in atto quindi l'aritmia che presenti sarà idiopatica cioè non derivante da una causa/malattia. segui il tuo medico e non ti preoccupare che non è nulla di che.

    in bocca al lupo se hai dubbi puoi contattarmi via e-mail! un saluto

  • Anonimo
    9 anni fa

    Chiedere al cardiologo no vero? Ci sei andato e..non hai chiesto?telefonagli,recuperalo..non occorre tanto:UNA TELEFONATA.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.