Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 10 anni fa

essere un pò lenti a capire ..?

E questione di cosa ? a me a volte capita che quando mi trovo a fare delle cose burocratiche sono in difficoltà perchè ammetto che quando succedono degli inconvenienti burocratici poi non so bene capire quello che mi viene spiegato mi impappino con punti di domanda e dei perchè qua perchè questo non capisco ?

a cosa è dovuto ? so lenta di mio o non sono allenata?

6 risposte

Classificazione
  • M.B.
    Lv 5
    10 anni fa
    Risposta preferita

    Se non lo sei in generale, non è una questione problematica che richiede soluzione, semplicemente non hai dimestichezza con l'argomento, e ciò per vari motivi: non ti piace, non è interessante, ti annoia, ritieni che vada oltre le tua capacità, hai un rifiuto inconscio per repulsione dovuta ad "antipatia" del e per l'argomento affrontato, etc.. tutti collegati peraltro.

    La mente fatica di più, dunque, a mantenere una concentrazione adeguata per lo svolgimento del compito richiesto, e ancor di più per la sua comprensione, perché, ripeto, in qualche modo lo rifiuta, non gli va a genio e quindi non spreca energie, "si chiude". Ecco perché in questo caso si ha bisogno di sentirsi dire più volte qual è la scaletta da seguire o il comando, perché non si bada attentamente alla prima indicazione della/o stessa/o, ci si distrae anche se non si vuole, è inconscio, non ce ne rendiamo conto.

    Questo è il motivo più semplice, superficiale ma anche di base, per spiegare come mai alla fine ci siano persone che risultano "geni" in un determinato ambito, magari irraggiungibile per noi (e viceversa): semplicemente si applicano, quindi conoscono di più. Si concentrano: il piacere per una cosa sa rendere molto più rapida e produttiva la sua messa in pratica, il suo sviluppo, la sua comprensione. Quasi come se fosse questione di "feeling", volendo.

    Io non mi ritengo assolutamente portata per la politica o per la medicina ad esempio. Risulto un'aliena infatti quando mi si citano i nomi dei vari politici ed io chiedo chi siano o che cosa comporti al partito il loro agire! Ma non sono tarda, semplicemente: non conosco! Ed anche quando mi spiegano le varie pratiche, iter, e via dicendo.... me ne dimentico nel giro di mezz'ora!!! Così come però sono in grado di intuire il procedimento o il succo di un discorso prima che mi venga detto.. prima che mi venga data soluzione o spiegazione.

    Per la medicina invece ho riscontri a livello di studio: per i libri strettamente legati al mio corso a volte mi basta anche una singola lettura.. fatta bene.. prima dell'esame; per "Biologia Genetica", invece.. o "Neuroscienze".. non so che scusa inventarmi per non aprirlo, perché anche solo guardare i libri mi indispone... inclusa "Statistica", e dunque devo starci molto ma molto di più!!! E capisco meno solo perché, anche se mi sforzo, io non vorrei averci a che fare. E' più faticoso.

    Infine ci può essere anche una timidezza, la paura di sbagliare, di non essere all'altezza, che ci porta a fare l'esatto contrario di ciò che vorremmo risultare: efficienti!! Perché sono comunque piccoli blocchi emotivi che dominano sull'agire e sul modo di reagire. Da qui ci risulta semplice impappinarci ed entrare nel pallone per cose altrimenti superabilissime.

    Direi dunque che non sei allenata. Ma si recupera in fretta. A prescindere dalla motivazione poi, quando subentra l'abitudine per il compito che si vuole svolto, ti verrà molto più facile e veloce portarlo a termine.

    Un saluto.

    Un saluto anche a Nonno Eugenio.

  • John
    Lv 7
    10 anni fa

    Gentile Thai thai,

    mi sembra alquanto logico; “mica nasciamo imparati” recita il proverbio popolare.

    Nulla di male quindi se non riesci subito ad afferrare quanto hai di fronte; il linguaggio burocratico poi è tutto tranne che chiaro. Devi quindi prendere in mano la questione, chiedere spiegazioni e fare “mente locale”; informarti poi tramite internet o amici e metti giù una scaletta dove ci sono i punti più importanti del problema stesso.

    A questa maniera dai un ordine a quanto prima percepivi come disordine e si sa, quando c’è ordine le cose sono più chiare ed evidenti; quando cerchi qualcosa in cucina non vai forse dove sai di trovarla!

    Stai tranquilla che di fronte a storie di burocrazia tanti si impappinano e sorgono una selva di domande, non sei l’unica...ho allergia anch’io per il burocratese, quel linguaggio che sembra fatto apposta per generare ansia e confusione; per concludere. Non ci vedo proprio nulla di strano.

    Nonno Eugenio.

    Un plauso "coram populo" all'amica Milena che ha ben spiegato come affrontare argomenti per noi incomprensibili, senza sentirsi sminuire di fronte a linguaggi spesso scritti solo per: "Usum Delphini".

  • 10 anni fa

    Non c'è un tempo entro il quale devi capire una cosa. C'è invece il modo di come la capisci e non ha importanza quanto ci stai...

  • 10 anni fa

    Forse sono argomenti che non ti interessano, e quindi fai fatica a tenere la concentrazione perchè pensi ad altro.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 10 anni fa

    ANCHIOOO è perchè non conosciamo le cose a fondo!! X esempio quando si parla di calcio io riesco a dire tutto!! ma in politica ,visto che non lo guardo mai non la conosco bene :D

  • 10 anni fa

    hmmmm... non ho capito cosa intendi... fra 30 minuti cerco di risponderti se ho capito, ma capendo di capire poco capisco che capire quello che scrivo forse e capibile da chi capisce cosa sto capendo io mentre scrivo...capito?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.