Anonimo
Anonimo ha chiesto in Animali da compagniaCani · 9 anni fa

aiutatemiiii....pleaseeee!!!?

da una settimana ho un cagnolino di due mesi....vorrei un consiglio su come abituarlo a stare da solo... perchè ovviamente capiterà che mancherò da casa per qualche giorno in futuro...ora come ora accade che quando mi assento anche per due minuti inzia a piangere ma credo sia normale perchè è piccolo...avete consigli?

Aggiornamento:

carissimo Luky... non ho detto che lo lascio solo adesso che ha due mesi e chissà per quanto tempo....ho scritto IN FUTURO!!quando sarà più grande!! può capitare che con l'università possa mancare qualche ora o una giornata.. non si tratta di essere egoisti...si tratta di educare un cane...non ho mai conosciuto persone che nn escono di casa nemmeno per andare a fare la spesa per stare con il proprio cane... volevo semplicemente un consiglio su come educarlo...semplice!!!

11 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Migliore risposta

    E' giusto iniziare ora ad abituarlo, naturalmente in modo graduale, quindi inizia con 15 minuti, poi mezz'ora e aumenti di volta in volta, la prima regola da seguire è evitare di interagire col cane nei 10 minuti precedenti la tua uscita e nei 10 minuti dopo che rientri,anche se lui piange o al rientro arriva tutto festoso tu devi fingere che non esista e salutarlo solo dopo che si è calmato, così quando esci non enfatizzi l'uscita e rendi il distacco meno traumatico e quando rientri gli fai capire che ha le tue attenzioni solo nel momento in cui lui si calma.E' dura all'inizio ma devi resistere! naturalmente prima di uscire devi lasciargli un giochino (i kong da imbottire di cibo sono l'ideale)e magari un tuo indumento vecchio che abbia il tuo odore, può essere utile anche lasciare il rumore di radio o tv accese in sottofondo; puoi anche munirti di un recinto per cuccioli di quelli pieghevoli in modo che non combini guai o si faccia male quando è solo e abbia una sorta di tana (con ciotola dell'acqua,giochino,copertina o cuscino e indumento); un altro accorgimento è ritualizzare il meno possibile i minuti che precedano l'uscita, in modo che lui non riconosca i tuoi gesti (solitamente tendiamo a fare sempre gli stessi gesti nella medesima sequenza ogni volta che stiamo per uscire, esempio: prima prendi le chiavi, poi ti metti le scarpe,poi prendi la borsa ecc)e non entri in ansia quando ancora sei in casa.

    L'uso del collare dap può essere d'aiuto perchè emette ormoni che calmano il cane.

    Abitualo anche a stare da solo in casa quando ci sei tu, evita che ti corra dietro ovunque e chiudi la porta quando vai in un'altra stanza, lasciandolo fuori, anche se piange tieni duro, vedrai che pian piano imparerà.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • LUKY
    Lv 7
    9 anni fa

    Quando si prende un cane si deve anche gestirlo,specialmente quando è piccolo

    e non è ancora socializzato. Lasciarlo da solo qualche giorno è un sistema

    pessimo e non saprei cosa potrebbe succedere. I cani si desiderano,ma non

    dobbiamo essere soltanto egoisti,ma prima di averlo,occorre far mente locale

    sulle proprie abitudini.

    @@@@@@

    Cara MARIKA anche se sarà in futuro il QUALCHE GIORNO è troppo.

    Io capisco mezza giornata,ma il "qualche giorno" non è un giorno (purtroppo),

    ma in italiano vuol dire più di uno e ti ripeto che un cane rimanere un giorno

    in casa da solo si stresserà,poiché si sentirà abbandonato.Per il resto sono

    ancora dello stesso parere.

    Abituare un cucciolo occorre prendersi del tempo e seguirlo almeno per una

    settimana e non pensare che si possa abituare facendo la solita vita e non

    seguirlo per tutta la giornata. Infatti l' ideale sarebbe di prendersi le ferie,

    cosa che ho sempre fatto io.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Gwen
    Lv 6
    9 anni fa

    Abitualo poche ore per volta, lasciando una coperta/indumento con il tuo odore in modo da rassicurarlo, e una sveglia che ticchetti (se vuoi lascia la tv accesa). Con il tempo si tranquillizzerà e saprà stare solo senza problemi.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    lasxciali a casa con lui un calzino con il tuo odore...si abbituerà presto..

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 9 anni fa

    purtroppo abbiamo lo stesso problema in casa con la nuova arrivata (con la mia non ho avuto grossi problemi), ormai ha capito che deve fare i suoi bisogni fuori ma non appena viene lasciata sola ti lascio immaginare, mi dicono sia ansia da abbandono (e lei poverina ne ha tutte le giustificazioni) sta diventando però davvero stressante e anche io come ha già scritto qualcuno provo ad abituarla gradatamente per brevi periodi anche se non è facile, appena ci muoviamo è come un'ombra (pensa che ci segue anche in bagno -.-), cmq se lo farai per brevi periodi col tempo dovrebbe abituarsi, esci senza salutarla e non farle tante feste quanto rientri (deve vedere la cosa come normale).

    Ps: grazieee a chi ha scritto che non bisogna pulire davanti a loro, spero mi sarà d'aiuto! -.-'

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    Io non penso che un cane possa essere lasciato solo a casa per qualche giorno. Posso capire per mezza giornata o un giorno, ma non di più.

    In ogni caso un cucciolo di due mesi è un cucciolo che dovrebbe stare ancora con la mamma, quindi se sta con te da poco è normale che sia ancora un pò spaesato.

    Io amo molto i cani e ne ho avuti diversi, quindi mi baso anche sulle mie esperienze e non solo su quello che scrivono su internet.

    Il cane deve riuscire a stare da solo, non tanto per te, ma per se stesso. E' male che un cane sia troppo attaccato a te.

    Da 3 mesi ho un volpino. L'ho preso che aveva un mese (troppo troppo piccolo) ed è sempre stato con me, ma anche in casa l'ho subito abituato ad avere i suoi spazi. A volte il problema siamo noi che li vogliano sempre vicini, che li vogliano tenere in braccio e non ci accorgiamo di fargli male così.

    Prima di lasciarlo da solo prova a vedere come reagisce se non ti vede (tipo se tu sei in una stanza e lui in un'altra). Poi creagli uno spazio confortevole dove lasciarlo e fai in modo che lui stia li anche se tu sei a casa. In questo modo quando lo lascerai li non sarà impaurito.

    Normalmente il mio cane dorme nell'ingresso, sa che noi siamo oltre la porta e sta tranquillo. Quando io esco gli vado a creare quella stessa situazione, quindi lui si mette a cuccia e sta buono.

    Il tuo cane, essendo molto piccolo, si abituerà facilmente, ma tu non fare l'errore di correre da lui al primo piagnucolio. Deve capire di essere in un posto sicuro e se tu vai a consolarlo penserà di essere in pericolo.

    Fonte/i: Anni di esperienza
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    9 anni fa

    Allora, fondamentalmente a nessun cane piace stare da solo perchè amano la compagnia dell'uomo o di altri animali, bisogna ricordarsi che in natura i cani fanno branco. I cani che sono allevati in casa poi tendono a rimanere "bambini" tutta la vita e come i bambini hanno l'esigenza di essere nutriti dall'amore costante del padrone. Un'altra cosa fondamentale è che non tutti i cani hanno la stessa indole, ci sono cani che sono più indipendenti e accettano più di buon grado di essere lasciati soli, altri che si sentono abbandonati anche solo x 5 minuti e quindi soffrono molto x la lontananza del proprio padrone. Io ho avuto diversi cani e l'ultimo che ho avuto, un barboncino che ho allevato dall'età di 40 giorni, soffriva moltissimo quando andavo al lavoro e quando rientravo trovavo la casa una baraonda! Lui per esempio non riusciva ad accettare la mia lontananza, ala fine lo portavo dai miei genitori (come un bambino si porta dai nonni) x non fargli pesare la solitudine!! In conclusione, se hai la possibilità di prendere un altro cane o anche un gattino, soffrirà sicuramente meno!!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    E' importante che il tuo cucciolo impari a vedere che esci e torni come una cosa normale. Prima di uscire non salutarlo, quando torni non salutarlo anche se ti fa le feste. Accarezzalo solo quando sarà completamente calmo. E vai per gradi, comincia a farlo stare solo 5 minuti, poi 10 e così via.

    Ah, importantissimo: se ti fa la pipì in casa per dispetto, MAI pulire davanti a lui, perché così lui si sente autorizzato a farlo ancora perché vede che tu rimedi a quello che fa. Aspetta che il cucciolo esca dalla stanza.

    Auguri!

    Fonte/i: W I CUCCIOLI!
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    A 2 mesi è un po' piccolo x stare da solo!!...

    Che cane è?

    Per farti un esempio, un cucciolo di pastore tedesco può cominciare ad essere abituato a star solo verso i 6 mesi...

    Oltretutto a 2 mesi soffre ancora di una sorta di trauma dell'abbandono per essere stato staccato dalla mamma e i fratellini, non va lasciato solo mai.

    Più avanti potrai abituarlo gradualmente a stare da solo anche con l'aiuto di qualche attrezzo utile (es. D.A.P.-feromone appagante del cane, giochini, kong per cuccioli...).

    Ora è davvero troppo piccolo.

    Vedo che 2 persone hanno 'bocciato' il mio commento: vorrei sapere con quali fonti.

    Grazie

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    Non credo che ci sia un metodo per farlo smettere di piangere è normale ;) cmq circondalo di cose che potrebbero attirare la sua attenzione, giocattoli...o qualche biscottino, devi imparare a non starci male se piange, del resto non gli stai infliggendo una pena corporale o una tortura, dovete imparare entrambi ad essere più forti, non sentirti in colpa, anche se so che è difficile! :)

    Buona Fortuna! ^_^

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.