Testi di Franco Battiato?(domanda per veri esperti)?

Salve a tutti,

Conosco un po Battiato,so che per conto suo ha fatto delle ricerche/studi di natura esoterica e che ha vissuto un periodo di "isolamento" lontano da tutti.E' un personaggio sicuramente singolare e molto enigmatico per certi versi.

Vorrei sapere però da dove provengono di preciso i suoi testi,ad esempio a cosa è riferito " l'era del cinghiale bianco" e tanti altri riferimenti contenuti nei suoi testi unici.

Grazie!.

2 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    L'idea dell'era del cinghiale bianco e molte altre cose dei primi anni ottanta hanno a che fare con i testi dell'esoterismo, in particolare quelli di René Guenon, personaggio un pò estremo, altre cose, come il centro di gravità permanente appartengono all'insegnamento di G.I. Gurdjieff. Battiato afferma di aver frequentato una scuola gurdjieffiana per una decina d'anni, c'è un testo bellissimo che lui stesso consiglia per avvicinarsi a queste idee che si chiama "Frammenti di un insegnamento sconosciuto".

    Rispetto ai testi più recenti, invece, tieni conto che dal '93 in poi (da L'ombrello e la macchina da cucire" in poi) i testi sono scritto da Manlio Sgalambro, filosofo siciliano, prima da solo, poi a quattro mani con Battiato.

  • 9 anni fa

    Spiegato dallo stesso Battiato, il testo si riferisce al desiderio che l'autorità spirituale (religione), ritorni come un tempo a governare invece del potere temporale (politica), testo ispirato al filosofo francese René Guénon.

    Mi permetto di aggiungere che oggi in Italia, in un caso o nell'altro, siamo messi male.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.