Anonimo
Anonimo ha chiesto in Politica e governoGoverno · 9 anni fa

Cosa pensate del nucleare?

Allora praticamente fra poco ho gli esami di terza media, e come attualità voglio parlare del nucleare.Vorrei diciamo parlare delle sue cause di chernobyl e del giappone e poi anche del referendum che ci sarà in questi giorni. Senza che perdo tempo a vedere su internet potete farmi diciamo voi un riassunto che racchiude queste cose, non deve essere lungo, una cosa semplice semplice ;)

7 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    9 anni fa
    Migliore risposta

    Le risorse nucleari andavano bene 50 anni fa, quando non c'erano alternative plausibili. Ora ce ne sono, non a caso molti paesi stanno abbandonando il nucleare in favore di energie rinnovabili. In Germania, per esempio, prevedono di chiudere le centrali nucleari entro il 2020 (mi sembra) per sviluppare ulteriormente l'eolico e il solare (la Germania ricava il 30% del suo fabbisogno dall'energia solare, e non è certo un paese famoso per le giornate soleggiate).

    Inoltre è una risorsa altamente pericolosa ed instabile. Tralasciando Chernobyl, dove la centrale probabilmente è stata costruita alla meno peggio, basta pensare al Giappone. Il Giappone è uno dei paesi più avanzati al mondo per via di ingegneria antisismica, eppure è successo il macello. Pensa a cosa potrebbe succedere qui, dove le gare d'appalto vengono vinte al ribasso oppure affidate alla mafia.

    Inoltre, una cosa che nessuno dice mai. In Francia sono presenti 59 centrali nucleari. Il 35% delle risorse idriche francesi viene destinato a raffreddare i reattori. Questo significa che in Italia, con l'avvento del nucleare, la bolletta dell'elettricità costerà meno, quella dell'acqua decisamente di più.

    Detto questo, penso che il nucleare sia l'ennesima prova che viviamo in uno stato del terzo mondo, uno stato dove i nostri politicanti guardano con interesse a soluzioni prese in considerazione dai paesi veramente sviluppati 60 anni fa e ora lentamente abbandonate.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    contrario a vita

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    sono d'accordo con Alice, sennò diventa uguale come copiare il compito a un compagno. dove stà l'imparare?

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Alice
    Lv 4
    9 anni fa

    Cavoli! Mia sorellina sta finendo la tesina!!! XD

    Allora: per me devi eccome perdere tempo su internet, scusa se te lo dico ma è la situazione migliore, ti aprirà gli occhi su certi aspetti e, se non ce l'hai già, ti creerà una posizione sull'argomento. Quindi:

    http://it.wikipedia.org/wiki/Disastro_di_%C4%8Cern...

    Mi dispiace, sfrutta la corrente, leggi le cose che ti interessano maggiormente, salvale e sintetizzale.

    http://it.wikipedia.org/wiki/Disastro_di_Fukushima...

    Stessa identica cosa: nessuno sa bene i dettagli, quindi l'unica cosa che ti consiglio è andare a leggerteli, devi farlo, altrimenti la tesina sarà scarna di informazioni. prenditi la giornata intera e lavoraci, ok? Direi di prepararti una scaletta di quello che presenterai:

    - Introduzione parlando dei diversi tipi di energia andando poi a specificare il nucleare;

    - I disastri successi per colpa di quest'ultimo (chernobyl e fukushima)

    - Situazione energetica in Italia, il Referendum.

    - Pareri personali.

    Mi raccomando! Nessuno potrà mai darti un riassunto completo, devi metterti al computer e scrivere, guardare leggere. Spero di essere stata d'aiuto!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Ci sarebbe una bella centrale nucleare, accesa da 5 miliardi di anni e che produrrà energia per altrettanti.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    Penso che se la vita sulla terra data parecchi milioni di anni durante i quali ha continuato ad esistere e si è evoluta fino agli ultimi secoli (prima dell'era industriale) senza bisogno di mettere massicciamente mano come fatto negli ultimi 50 anni su certe energie come il carbon fossile il petrolio, il metano e tanto meno l'energia nucleare, fino quasi ad esaurirle, non vedo perché dovremmo continuare su questa strada che ci porterà ad un ulteriore inquinamento radioattivo dell'aria dell'acqua e del suolo come non bastassero i veleni, le polveri ed i metalli pesanti che già ci cadono addosso con le piogge!

    La terra ha dimensioni e risorse finite il cui riciclo dipende dall'energia che proviene dal sole e anche questa ben definita, l'avidità umana è infinita, se non riusciremo a controllare il nostro egoismo e ci adegueremo a vivere delle sole energie riciclabili e con i ritmi ad esse connessi o ci estingueremo o verremo mostruosamente modificati dall'ambiente che noi stessi avremo contribuito ad inquinare per dare sfogo alla stupida teoria secondo la quale bisogna continuare costantemente a produrre e consumare sempre più.

    Questa è pazzia pura è ora che il mondo cominci a pensare di cambiare il modello economico!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    Vogliamo "non perder tempo" e per far ciò ci serve: il computer, internet, la connessione veloce, il cellulare, lavorare anche quando è buio con la luce elettrica, quando è caldo col condizionatore ecc. ecc.

    Ecco tutte queste cose abbisognano di energia e in qualche modo bisogna produrla... quindi se ci fa tanto schifo il nucleare bisognerà pensare anche a "ridimensionare" le nostre pseudo necessità.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.