Anonimo
Anonimo ha chiesto in SaluteSalute mentale · 10 anni fa

secondo voi dovrei suicidarmi??vi prego rispondete!!?

ho 17 anni da piccola ero la bimba più bella e solare che ci sia a 6 anni ho subito abusi psicologici gravi.da quando ne ho 11 soffro di depressione,bipolarismo da 15 e ora sono borderline da un mese,ricordo solo che finito l'incubo degli abusi caddi in un vortice di oscurità e paura ogni cosa che mi ricorda lei,un oggetto un posto mi causa un trauma,la mia vita è finita io che ho vissuto pensando all'amore,mai ferito nessuno,difendendo tutti ,amando natura ,animali,piccole cose,dando gioia a i miei familiari ora do loro solo dolore,i miei amici mi vogliono bene ma se dicessi che sono borderline mi abbandonerebbero e io li ferire con questa verità,ma nn glielo posso dire,ho sofferto abbastanza,ero anche innamorata di un ragazzo ma neanche la mia bellezza basterà nn ho sciance ormai,quando a 14 anni ero guarita tutti i ragazzi si innamoravano di me che sorridevo sempre e nuovi amici amavano la mia dolcezza poi i medici hanno smesso di seguirmi,ora quella persona è morta.c'è modo di guarire e tornare indietro e riprendermi i momenti persi di adolescenza??nn mi importa se risponderete con odio.mi merito solo di morire questo angelo caduto ha perso le ali...

Aggiornamento:

ciao stella per me va bene dammi un tuo indirizzo se vuoi ma te quanti hanni hai comunque grazie perchè sono disperata questo non può succedere a me..non così...

Aggiornamento 2:

rispondete in tanti è una brutta situazione!!!

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    10 anni fa
    Risposta preferita

    Cara ragazza, innanzi tutto nessuno merita di morire.

    Momenti di difficoltà e sconforto capitano a tutti, e specialmente essere depressi é una vera malattia.

    Io non so bene che significa borderline, ma comunque se hai qualche disturbo o problema non é colpa certo tua, sono cose che capitano a molte persone, purtroppo.

    Siamo esseri umani e non siamo robot. Ognuno di noi ha pregi e difetti.

    Io ti posso dire che spesso le persone con il disturbo bipolare sono molto intelligenti, e tantissimi geni erano bipolari, a quanto pare: Beethoven, Michelangelo, e tantissimi altri!

    Certo c'é anche tanto dolore in questa situazione, ma il dolore fa parte della vita, bisogna imparare a metabolizzarlo, e diventare forti, guerriere nel senso che se cadiamo ci rialziamo. Sai chi é un santo? Uno che cade e si rialza. E' questa forza che se vuoi puoi trovare dentro te, la forza di rialzarti e lottare per stare meglio, per godere del cielo azzurro, del sole, degli uccellini che cinguettano, di una buona pizza, del mare, della bellezza di un fiore...Penso che la nostra vita é un percorso e ogni percorso é diverso, ma tutti portano a una consapevolezza. Pensa alcune persone che hanno sempre avuto tutto nella vita, molto ricche, bellocce, studi facili, poi magari vanno in panico per un nonnulla, perché non sanno dove andare in vacanza! (e ho conosciuto una cosi!). Cosa pensi che facciano della loro vita? Invece una persona che ha sofferto diventa piu' forte, e capace anche di comprendere le sofferenze degli altri. Se tu, con coraggio, con forza e dignità ti rialzi, alzi lo sguardo verso le bellezze del creato, trovi nella natura, negli alberi, nel vento, nella bellezza del mare una energia nuova, sentirai che questa energia ti pervaderà e capirai che puoi farcela. Io questa energia la chiamo Dio, tu la puoi chiamare Vita, Amore, Speranza, o Dio, se preferisci. Conosci quella canzone di Paolo Vallesi "La forza della vita"? Puoi trovarla su internet, basta digitarlo su google. E' bellissima e a me ha dato tanta forza. "Quando toccherai il fondo con le dita, a un tratto sentirai la forza della vita, che ti trascinerà con sé, amore non lo sai, vedrai una via d'uscita c'é."

    Io poi ti vorrei consigliare di andare sul sito internet www.moscati.it,e cliccare su "leggiamo alcuni pensieri di San Giuseppe Moscati". E' un medico Santo di Napoli che ha offerto la sua vita per i malati e i poveri. Sono certa che le sofferenze che stai vivendo ti serviranno a comprendere le sofferenze degli altri, e questo ti aiuterà immensamente ad aiutarli. Infatti, solo passando attraverso la sofferenza possiamo capire cosa prova il nostro prossimo sofferente. Forse un giorno riuscirai a gestire il tuo disturbo e potrai aiutare tante persone che si troveranno nella tua stessa situazione. Spesso poi come ho detto si tratta di persone molto intelligenti e sensibili, e quindi persone che vivono molto intensamente. So che é doloroso, ma bisogna trasformare questo dolore in energia positiva e amore per gli altri. Questo é il segreto. Imparare a perdonare, perdonare anche il destino, se vogliamo, o questo cammino in salita che ti é stato dato. Riprenditi le tue ali, sono li, a un passo da te. E quando le avrai riprese sarai un magnifico angelo e vedrai che la vita ti sorriderà. Non é certo facile, pero' vale la pena viverla e vale la pena farlo per dare e ricevere amore. Le persone che non ci sono piu' ma che ci hanno amato continuano a farlo e a starci vicino in spirito. Anche se le amiamo molto, questo amore non deve limitarsi a loro, ma deve essere distribuito intorno a noi. E' l'unico modo per farle continuare a vivere. E per continuare a vivere. So che puoi farcela! Se un giorno passi da Napoli vai alla Chiesa del Gesu' in cui si trova San Giuseppe Moscati. Anche lui, se vorrai, penso che ti aiuterà! Un caro saluto.

    Comunque sei ancora molto giovane e potrai recuperare! Anche la mia adolescenza é stata un po' solitaria...Non sempre possiamo avere tutto quello che desideriamo! Pero' a volte hai una bella giornata, un attimo di felicità, e allora capisci che, nonostante tutto, ne é valsa la pena! Scrivimi pure se ti va! Baci.

    Fonte/i: Paolo Vallesi, LA forza della vita www.moscati.it San Giuseppe Moscati
  • Anonimo
    10 anni fa

    Nessuno merita di morire

  • Anonimo
    10 anni fa

    la morte non è la soluzione delle cose....le cose vanno affrontate a testa alta....non bisogna morire per nulla al mondo quando si muore lo decide solo il destino...non tu...pensa a quante persone possano star peggio di te e quanti vorrebbero i propricari vivi e vegeti....non fare cavolate...ti prego....x qualunque cosa puoi parlare con me anche se non ci conosciamo...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.