promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 9 anni fa

psicologia del bambino..?

premessa: mi auguro di ricevere una risposta seria da parte di esperti o comunque da persone che studiano questi casi..

premessa a parte,salve a tutti.. sono la parente intima di un bambino di 7 anni,che dimostra di avere un comportamento molto effeminato,un comportamento avuto da sempre sin dai primi anni. vi spiego:

- camminata molto femminile

-gioca con trousse e bambole varie..

-indossa le scarpe con il tacco..

-tinge le unghie di smalto..

-si rifiuta di giocare a pallone e qualsiasi (pistola fucile insomma tutti giochi "maschili")

mi fermo qui,perchè credo di aver reso abbastanza l'idea,adesso i punti della situazione sono due:

1. i suoi genitori sono brave persone ma non ho capito se non se ne accorgono o fanno finta..

2. io vorrei fare qualcosa o parlare con loro (genotori) o portarmelo a casa mia ogni tanto... insomma non so che fare..ma qualcosa la devo fare.. mi fa troppo pena quel bambino è trascurato.. non ho nulla contro i gay,ma di sicuro non hanno una vita facile. una continua lotta contro il pregiudizio di tutti.. credo(forse mi sbaglio) che l' essere gay o meno non faccia parte della natura ma ci si divenda tramite i modelli che seguiamo e il bambino di cui vi parlo e cresciuto con le nonne.. cerco un consiglio.. parlatemi un po della psicologia del bambino (no copia incolla ho già letto ) aspetto risposte!! grazie anticipatamente

5 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    9 anni fa
    Risposta preferita

    Penso sia ancora troppo presto per parlarne; l'identità sessuale diviene chiara verso l'inizio dell'adolescenza, quindi ne ha di tempo per trovare "la sua strada".

    Se cmq dovesse essere omosessuale, lo diventerà anche se tu gli imponi di fare tutto ciò che di "macho" può fare; i gusti sessuali sono parte della nostra natura, nn si cambiano..

    Una cosa che ho studiato,però, è che nn è così fuori dal comune che i bambini maschi giochino con le bambole quando sono piccole; potrebbe semplicemente trovare più interessanti quei giocattoli rispetto ad altri.

    Io indagherei semplicemente il PERCHè gli piacciono quei giocattoli, magari discutendone con lui..

    se senti la necessità di intervenire perchè ti sembra trascurato, fallo; ma se il tuo intervento è solo per prevenire l'omosessualità, sappi che nn potrai farci nulla..

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    i suoi comportamenti potrebbero essere dovuti al fatto che si sente una bambina, una bambina nel corpo di un bambino, quelli che si chiamano trans.

    il gay è un uomo che è attratto sessualmente da un' altro uomo.

    il trans è una donna nel corpo di un uomo, o viceversa.

    in entrambi i casi si tratta di genetica, non centra dove e come è cresciuto il bambino.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • La formazione della sessualità nel bambino si sviluppa dai 0 ai 3 anni, in quell'età il piccolo o la piccola prendono come modello i genitori e a secondo del loro comportamento si plasmano a loro.

    Premetto che comportamenti così nei bambini si trovano sempre, solo che in alcuni la cosa è un pò accentuata. Succede per esempio nelle femminucce intorno a quest'età che si trovino a comportarsi da maschio, vestirsi da maschio, camminare da maschio ecc.. Perchè cercano di emulare il padre in modo da "conquistare" la madre, da cui vogliono trovare apprezzamento e stima. Questo fenomeno nelle bambine Freud lo chiama "invidia del pene".

    Per un bambino potrebbe essere la stessa cosa oppure dovresti cercare in suo padre la causa di questi atteggiamenti.

    Un maschio cerca il suo modello virile nel padre e se egli non lo è, ha un carattere debole, oppure è sempre assente il bambino non saprà più a chi ispirarsi e prenderà la madre come modello da seguire.

    Probabilmente per un bambino cresciuto con le nonne che le ha sempre guardate ad esempio mettersi lo smalto, truccarsi e vestirsi in un certo modo, il modello da seguire sarà quello.

    Se è come ho detto prima e cioè semplicemente un voler "conquistare" il padre sottomettendosi a lui è soltanto una normalissima fase della crescita del bambino. Se invece si tratta del secondo caso ci potrebbe essere nel 90% dei casi un'omosessualità non ancora radicata.

    In ogni caso è una sessualità come un'altra e non bisogna farne discriminazioni.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    Sinceramente non capisco il problema...

    Il bambino sta semplicemente crescendo e sperimentando ciò che gli piace. Io da madre, mi preoccuperei del contrario. E' molto probabile che tra un anno avrà nuovi gusti... magari un trattore o una pistola. Ma questo non cambia che lui prima che bambino è una persona e va rispettato per questo. Il problema è solo la tua stupidità.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 9 anni fa

    Ogni bambino viene più o meno involontariamente "istruito" a seguire le tipologie comportamentali che più si addicono al sesso maschile o femminile secondo gli stereotipi comuni, sia dalla famiglia che dal gruppo di amici o a scuola.

    Se questo bambino si comporta come una femmina vuol dire che nessuno gli ha mai detto che non sono giochi adatti ad un maschio, come lui. Oppure le nonne lo stanno crescendo come una femmina creando problemi nella sua identità di genere (ossia che riconosce se stesso come femmina invece che maschio)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.