Il 4 maggio 2021 il sito di Yahoo Answers chiuderà definitivamente. Yahoo Answers è ora accessibile in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altri siti o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneScuole primarie e secondarie · 10 anni fa

mi spiegate x favore cosa centra la terra con le fonti d'energia non rinnovabili?

3 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    Le fonti di energia non rinnovabili, come dice il termine stesso (petrolio, metano, carbone, ecc) si consumano per produrre energia ma non si possono rinnovare, ossia una volta utilizzate semplicemente non esistono più, mentre producono nella loro utilizzazione una grande quantità di scorie e residui nocivi per la Terra, inquinandolo irreversibilmente.

    Le fonti rinnovabili al contrario, sono sempre disponibili (l'energia solare, la eolica, la geotermica, ecc) dato che sono sempre presenti nel nostro ecosistema, non producono o producono pochissime emissioni nocive (non per loro natura ma nei processi di traformazione).

    E' ovvio che le prime siano altamente dannose per l'ambiente, inoltre la loro estrazione massiccia non solo destabilizza il naturale corso terrestre, ma sono disponibili in quantità limitate, una volta estratte tutte semplicemente non ne rimarranno più.

    Le rinnovabili al contrario sono sempre disponibili, si rinnovano automaticamente e il loro impatto sull'ambiente è estremamente limitato.

    E' come avere una vasca piena di acqua: se la vasca è chiusa, una volta che hai prelevato tutta l'acqua al suo interno, non ce ne sarà più, ma se la vasca viene continuamente alimentata, sarà sempre disponibile. Lo stesso vale con il petrolio, che è contenuto nel sottosuolo in una certa quantità ma non infinita (gli ottimisti valutano in 50 anni il limite in cui il petrolio si esaurirà del tutto) e il sole, che si rinnova continuamente, continuando a fornire calore e luce per un tempo valutabile in milioni di anni.

    L'impatto delle scorie nocive prodotte dalle energie non rinnovabile sul pianeta è enorme, con ripercussioni sulla natura, sull'acqua, sull'aria, sugli animali e sull'uomo stesso, ovviamente.

  • Andrea
    Lv 4
    10 anni fa

    Le fonti energia non rinnovabili sono quelle di origine cosiddetta "fossile": il petrolio ed il carbone, per esempio, appartengono a questa categoria.

    Lo sfruttamento di queste risorse comporta un intervento diretto sulla parte più esterna della crosta terrestre e sull'ambiente circostante.....è un discorso davvero ampio e in una risposta non si riuscirebbe a rappresentare compiutamente tutte le problematiche

  • 10 anni fa

    La terra intesa come pianeta o terra intesa come il suolo su cui camminiamo? Con le fonti di energia non rinnovabili si possono causare dei danni alla terra intesa in tutti i sensi, dall'inquinamento del petrolio che è una fonte di energia non rinnovabile all'energia nucleare, mentre le fonti d'energia rinnovabili (dette anche fonti d'energia pulite) utilizzano ciò che madre natura ci ha dato per produrre energia. Ma non è tutto oro quel che luccica XD Le fonti di energia rinnovabili si, sono ottime per l'ambiente, ma alcuni pensano che possano essere scarse altri pensano che per insallare delle cenetrali per queste fonti di energia verrebbero distrutti molti paesaggi. Aihmè siamo messi maluccio

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.