monika ha chiesto in SaluteSalute della donna · 9 anni fa

caviglie gonfie non solo la sera. coa fare?

è da un paio di anni che mi si gonfiano le caviglie. ho 30 anni e non faccio sport per questioni di problemi alle ginocchia, quindi trascorro molto tempo seduta. purtroppo ho notato che le caviglie mi si gonfiano anche quando cammino e gli unici giorni quando non mi succede era quando stavo a letto tutto il giorno per malattia. ho già provato i famosi trucchi con l'acqua fredda, ma il problema viene risolto solo temporaneamente e non mi è sempre possibile farlo. altri consigli? dovrei fare delle visite specialistiche?

grazie!!

7 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Migliore risposta

    ciau Monica^.^

    le cause di caviglie gonfie possono essere molte ma la maggior parte si correla a un problema di circolazione venosa. Circa il 40% delle donne ha problemi di circolazione venosa. Normalmente il sangue venoso ritorna al cuore contro gravità e questo è permesso da un sistema di valvole all’interno delle vene che impedisce il reflusso in senso opposto. Quando queste valvole non funzionano bene, il sangue ristagna causando vene varicose e favorendo un accumulo di liquido nei tessuti (edema) e quindi gambe gonfie con senso di pesantezza. La causa di una cattiva circolazione venosa è per lo più genetica, tuttavia la vita troppo sedentaria o i lavori che costringono a tante ore in piedi fermi favoriscono lo svilupparsi di vene varicose. Il ciclo mestruale, la pillola anticoncezionale, il diabete mellito, il soprappeso, l’età avanzata e problemi cardiologici possono favorire disturbi della circolazione venosa.

    Rimedio casalingo:Sono sufficienti infatti sale, aceto e bende in tessuto di spugna. In un recipiente d’ acqua molto calda andrete ad aggiungere sale ed aceto dove verranno immerse le bende. Fasciate bene le vostre caviglie e piedi dopodiché ricoprite le parti con una calza di lana e far riposare per almeno 2 ore.

    Per migliorare la circolazione, attenuare il gonfiore e il senso di stanchezza è importante adottare delle strategie

    a) dietetiche: diminuendo il peso con una dieta adeguata e tanta acqua;

    b) comportamentali come: ritagliarsi un piccolo spazio tutti i giorni di mezz'ora ( almeno 5 giorni a settimana) da dedicare ad un po' di sport: una camminata anche a passo lento dato che hai problemi alle ginocchia , una nuotata, una passeggiata in bicicletta ecc...SE TUTTO QUESTO NON TI é POSSIBILE CI SONO TANTI ALTRI RIMEDI.

    c) e infine utilizzando nel quotidiano scarpe comode né troppo basse né troppo alte(il tacco ideale è di circa 3 cm).

    d)evitare indumenti troppo stretti, che interferiscono con la circolazione.

    e)Bisognerebbe evitare l’uso del sale, cibi salati come insaccati, cibi in scatola, conserve, bere molto, mangiare molta verdura e frutta con vitamina C (fragole, albicocche, kiwi) e mirtilli che hanno una nota proprietà di rinforzo delle pareti delle vene.

    Possiamo utilizzare le piante medicinali sotto forma di creme e oli per massaggi alle gambe quindi esternamente; oppure usarle come macerati e tisane da prendere per via orale, internamente. A seconda di quale è la causa del nostro problema che può essere: a livello circolatorio o ristagno dei liquidi si possono utilizzare le seguenti erbe:

    Amamelide grazie alle sue benefiche proprietà a livello dei vasi sanguingni è utile nelle varici

    Betulla è utile nella ritenzione idrica, nella cellulite

    Centella Asiatica favorisce il drenaggio nella cellulite è ideale per gambe gonfie.

    Edera l'azione astringente e vasocostrittrice favorisce il riassorbimento dei liquidi che impregnano i tessuti.

    Ginkgo Biloba è utile nelle insufficienze venose degli arti inferiori, disturbi della permeabilità capillare, deficit della circolazione arteriosa.

    Ippocastano è un vasocostrittore viene utilizzato per alleviare tutti i disturbi derivati da una cattiva circolazione sanguigna: dolore alle gambe, fragilità capillare, gonfiore.

    Mirtillo nero è utile nei problemi, vascolari, nella circolazione sanguigna.

    Ribes nero è indicato nella insufficienza venosa degli arti inferiori, nella fragilità capillare cutanea.

    Rusco o pungitopo: le preparazioni a base di Rusco o pungitopo vengono impiegate come coadiuvanti nel trattamento dei disturbi associati all'insufficienza venosa cronica: senso di pesantezza alle gambe, edema, prurito e crampi notturni ai polpacci;

    Vite rossa ha una valida azione protettiva sui vasi venosi e sui capillari.

    Pediluvio per caviglie gonfie

    Versare in una pentola 3 litri di acqua e 3 manciate di foglie di Vite rossa, far bollire per 15 minuti. Travasare il macerato in una bacinella, aggiungere un po’ di acqua fredda e mettere a bagno i piedi per 15 minuti.

    Consigli

    1) La cipolla, consumata cruda o cotta, è un prezioso alleato contro la ritenzione idrica.

    2) Quando è possibile dormite con le gambe più alte rispetto al cuore mettendoci ad esempio un cuscino sotto.

    3) fare dei massaggi linfodrenanti che favoriscono la circolazione sanguigna e linfatica. È consigliabile fare docce fredde o mettere i piedi in acqua fredda(idroterapia) e

    4) al termine della giornata è bene immergere le gambe in acqua fredda (idroterapia) e poi tenere per qualche minuto le gambe in verticale È consigliabile fare docce fredde.

    anch'io soffro di caviglia gonfia(leggermente) in particolare d'estate ,molti dei rimedi elencati li faccio e spesso la mattina presto (parlo in estate) mi sveglio presto e scendo al mare per passeggiare in acqua. =D

    spero di averti aiutata!! ciau^.^

  • 3 anni fa

    Puoi risolvere il problema della cellulite grazie a questo metodo naturale http://RimediCellulite.teres.info/?319S

    Certo è che un’alimentazione corretta e un’attività fisica costante e adatta a noi (ad esempio pare che in questi casi sia più efficace camminare a passo spedito piuttosto che correre) sicuramente contribuiranno ad eliminare la cellulite.

  • 3 anni fa

    In questo metodo http://GuarireDiabete.teres.info/?ObF5 troverete tutte le indicazioni utili per convivere con il diabete, usando i rimedi naturali giusti per il controllo della glicemia e gli esercizi fisici mirati. Per ogni diabetico, la salute significa soprattutto tenere la malattia in equilibrio, evitando i picchi di glicemia sia in alto che in basso. Quest’opera ti aiuta a farcela…

  • Anonimo
    5 anni fa

    Per scoprire come curare la cellulite suggerisco di dare un occhiata qua http://addiocellulite.info

    E' un metodo innovativo che da davvero ottimi risultati!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 5 anni fa

    Ciao, i sintomi dell'insufficienza venosa possono essere vari... Ti consiglio questo test per avere un po' di info e capire quale effettivamente sia il tuo caso :) http://goo.gl/rkAWWT

  • 9 anni fa

    comincia ad usare delle calze elastiche a pressione graduata, da indossare al mattino, siccome sei giovane penso che al momento sia una cosa leggera,per sicurezza visita da un angiologo...e poi eventuale terapia

  • Anonimo
    9 anni fa

    Fai così :)

    Quandos ei sdraiata a letto tieni le gambe alzate magari appoggiale sulla testata del letto ^^ e così aiuti la circolazione delle gambe, poi comicnia a farti dei massaggi circolari sulle parti interessate dal gonfiore e infine prendi un'appuntamento da un fisioterapista o dal tuo medico per una semplice visitina

    :)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.