zia ninni ha chiesto in Mangiare e bereCucina e ricette · 10 anni fa

Marmellata di albicocche tradizionale con zucchero (senza Fruttapec), come la fate?

Ho letto tantissimi procedimenti diversi : lasciare la frutta con lo zucchero per 12 ore prima di cuocerla, oppure cuocere la frutta da sola ed aggiungere lo zucchero in un secondo momento, ecc....

Anche per la sterilizzazione avrei bisogno di consigli. Se voglio conservarla per "l' inverno", cosa mi consigliate, di bollire i barattoli oppure di "metterli a testa in giù", oppure ancora di coprirli con una coperta (sistema molto antico ma che sembra essere ancora in uso).

L' anno scorzo ne ho fatto pochi barattoli, con Fruttapec e li ho congelati non sapendo cosa era meglio fare. Ora però ho una decina di kg di albicocche mature e non potrò certo mettere tutta questa marmellata in congelatore.

Grazie

Aggiornamento:

@ Marina, grazie. Scusami, non l'ho specificato: mi piacerebbe che la frutta non fosse "passata" ma più "rustica". Insomma, ci piace anche trovare qualche pezzo di albicocca con la sua buccia

2 risposte

Classificazione
  • Marina
    Lv 7
    10 anni fa
    Risposta preferita

    io la faccio cosi:

    Ingredienti

    •2000 G Albicocche

    • Zucchero

    •25 Cl Acqua

    Procedimento

    Le dosi indicate sono per circa 2500 g di marmellata. Lo zucchero in peso sarà pari a quello della polpa ottenuta con le albicocche. Lavate, spaccate in due e private del nocciolo le albicocche, ponetele in una casseruola con l'acqua e fatele cuocere per circa 15 minuti. Passatele al setaccio o al passaverdure e pesate la polpa ottenuta, che metterete nuovamente nella casseruola con uguale quantità di zucchero. Fate cuocere fino ad ottenere una buona densità . Per stabilire la giusta densità , basterà immergere nella marmellata il dorso di un cucchiaio: sollevatelo e, se il composto che vi rimane attaccato cade formando grosse gocce, la marmellata è pronta. Versate la marmellata in vasetti di vetro e solo quando sarà completamente raffreddata, coprite con dischetti di pergamena e chiudete ermeticamente. Conservate la marmellata in un luogo asciutto e ventilato, possibilmente al buio.

    se no prova a vedere questa:

    Ingredienti

    2 kg di albicocche

    400 gr di zucchero

    1 limone

    Preparazione

    Lavate bene le albicocche, apritele con un coltello e togliete il nocciolo, poi fatele a pezzetti e mettetele in una pentola grande, aggiungete lo zucchero e il succo di limone e mescolate con un cucchiaio di legno per distribuire bene lo zucchero. Fate riposare questo composto per una notte intera.

    Il giorno dopo portate la pentola sul fuoco e cuocete a fuoco medio mescolando con un cucchiaio di legno, la marmellata tenderà a fare un po' di schiuma, voi dovrete toglierla con il mestolo forato. Cuocete la marmellata per 30 minuti e poi versatela, ancora caldissima, nei vasetti sterilizzati, chiudeteli ermeticamente e metteteli capovolti, copriteli con una coperta di lana e fateli raffreddare così, in questo modo si creerà il sottovuoto. Aspettate un mesetto prima di cominciare ad usare la vostra marmellata.

  • 10 anni fa

    Ecco la mia marmellata di albicocche.

    INGREDIENTI:

    - 2 kg di albicocche;

    - 400 g di zucchero

    - 1 limone

    Lavare con cura le albicocche, aprirle in due, snocciolarle e versarle in una pentola di acciaio inossidabile.

    Aggiungere lo zucchero, il succo di limone e mescolare accuratamente.

    Lasciar macerare (il procedimento di macerazione con lo zucchero consente una cottura senza il rischio che la frutta attacchi al fondo della pentola senza dover mescolare) il tutto al fresco per una dozzina di ore circa o per un'intera notte.

    Trascorso il tempo previsto, mettere la pentola sul fuoco e portare ad ebollizione.

    Fare la prova piattino dopo 25-30 minuti: se la prova non dà esito positivo proseguire la cottura per il tempo necessario mescolando di frequente, se invece la consistenza è giusta, distribuire la marmellata ancora bollente nei vasi.

    Chiudere i vasi ermeticamente e capovolgerli subito su un piano di legno. Rimuoverli solo a raffreddamento avvenuto, etichettarli e disporli nella dispensa.

    Questa, è una marmellata facile da fare, non troppo impegnativa, dà grandi soddisfazioni e, se preparata con albicocche ben mature e con l'impiego di una quantità di zucchero non eccessiva, risulta sicuramente tra le più deliziose.

    p.s. mi sono accorta ora che Marina ha aggiunto la mia stessa ricetta... non lo sapevo... mentre rispondevo a questa domanda c'era solo la prima ricetta...

    Fonte/i: Marta Fisher "Ricette e segreti per arricchire la dispensa cin marmellate, confetture, sciroppi ed altre conserve di frutta".
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.