Anonimo
Anonimo ha chiesto in AmbienteAmbiente - Altro · 10 anni fa

esiste un possibile sostituto del petrolio?

Aggiornamento:

intendo da mettere nei veicoli sopratutto

9 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    Il petrolio è una fonte energetica, ma anche di materie prime!

    Siccome il suo impiego principale è come combustibile per motori, quindi carburante, i possibili sostituti sono:

    - bioetanolo (è possibile produrlo dai residui agricoli come paglia, stocchi di mais e cippato, facendo agire enzimi e funghi, poi i lieviti e distillando l'alcol prodotto...anzichè dalla solita granella di mais o canna da zucchero)

    - biodiesel (anche se le colture hanno bassa resa, e se l'unica coltura redditizia, la palma da olio, necessita di climi umidi e suolo fertile con effetto disastroso e controproducente sull'ambiente...esistono studi sulle alghe unicellulari, che possono svilupparsi su acque salate, anche in contenitori artificiali e producono in poco tempo quantità enormi di sostanza secca...e olio, che è la loro riserva: si arriva a stimare fino a 100.000-150.000 L/ha/anno di olio! contro i 4000-5000 L/ha/anno massimi della palma da olio)

    - idrogeno (prodotto per elettrolisi dell'acqua sfruttando l'energia elettrica da fonti rinnovabili...oppure reazioni termiche veicolate da metalli e loro ossidi, supportate dal calore del Sole opportunamente concentrato)

    - idrocarburi sintetici (sequestrando la CO2 tramite appositi filtri e facendola reagire con l'idrogeno prodotto da fonti rinnovabili, è possibile ottenere metano sintetico ed acqua. Dal metano sintetico è possibile poi, con un processo che si chiama processo Mobil, ottenere idrocarburi liquidi come benzina, kerosene e gasolio, che hanno in grande pregio di essere totalmente esenti da zolfo!)

    - metanolo ed etere dimetilico (il metanolo è tossico, ma è un ottimo combustibile: può essere prodotto dal metano, da biomasse e dal carbon fossile, opportunamente trattati. Trasformato ulteriormente da un gas, l'etere dimetilico, che è atossico ma infiammabile, ottimo combustibile per stufe o caldaie e soprattutto per i motori Diesel)

    - idrocarburi naturali (un'alga particolare, il Botryococcus braunii, che può essere coltivata artificialmente, da elevate produzioni di una riserva energetica naturale,sotto forma di idrocarburi naturali detti terpeni. Opportunamente lavorati darebbero idrocarburi vari (GPL, benzina, gasolio ecc...) puliti ed ecologici, privi di zolfo. Oppure un fungo recentemente scoperto in Argentina, il Gliocladium roseus, è in grado, in carenza di aria, di metabolizzare la cellulosa vegetale e gli zuccheri ad idrocarburi liquidi sempre puliti, ecologici ed esenti da zolfo)

    Per quanto riguarda le materie prime utilizzate dall'industria chimica è bene:

    - in primis "tenere strette" le riserve fossili di carbonio quali petrolio, metano e carbone.

    - oppure puntare su fonti rinnovabili, quali biomasse, idrocarburi naturali o idrocarburi sintetici derivati dalla CO2

    Per quanto riguarda l'energia elettrica, abbiamo una fonte che ci darà energia gratuita, pulita ed in grandi quantità ancora per qualche miliardo di anni: il Sole!

    Pensa che ogni anno il Sole irradia 10000 volte (circa) il fabbisogno energetico dell'intera umanità! Ci sono, al di la del fotovoltaico, interessanti progetti per lo sfruttamente di questa energia (vedi il progetto Archimede).

    Altre fonti interessanti: il vento (energia eolica), l'acqua (energia idroelettrica), la Terra (energia geotermica) ed il mare (energia delle maree e del moto ondoso). Tutte queste contribuirebbero alla produzione di energia nel nostro pianeta.

  • 9 anni fa

    in questo momento non credo esista un solo sostituto del petrolio, infatti ha un campo di applicazioni talmente vasto da essere ormai indispensabile per la vita dell'uomo. per quanto riguarda il suo utilizzo come combustile credo che l'unica alternativa da prendere seriamente in considerazione per il futuro sia l'idrogeno: è una delle sostanze più abbondanti sulla terra ed è facilmente reperibile; i motori e le automobili a idrogeno esistono da anni, basta soltanto che cambi la mentalità delle persone.

  • Defe
    Lv 4
    9 anni fa

    NO, lo avremo già sostituito nn credi??

    Nulla oggi può sostituirlo, non in tutto e x tutto. Ovvio ke qualke altro mezzo può simulare ciò ke fa il petrolio ed avvicinarcisi. Ma sostituirlo del tutto no.

    Fonte/i: Studente di quarta superiore.
  • 9 anni fa

    esisste l'idrogeno l'energia solare,idrica,geotermica,eolica, magnetica

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 9 anni fa

    i biocarburanti vengono già utilizzati in motori predisposti.

    Per curiosità..il bioetanolo ha un numero di ottano migliore della benzina, il primo motore diesel venne disegnato per funzionare a olio vegetale.

  • Anonimo
    9 anni fa

    non penso.. ..

  • Anonimo
    9 anni fa

    credo...forse...

  • Anonimo
    9 anni fa

    idrogeno!

    è possibile già oggi rifornire di ammoniaca i distributori dove verrebbe prodotto idrogeno tramite un cracker che scinde l'ammoniaca in idrogeno e azoto.

    l'ammoniaca viene prodotta dal metano, in sostituzione del quale però è possibile utilizzare energia solare economica. l'energia solare economica va fatta come i forni solari di cartone che fanno alle scuole elementari, cioè trasportando il calore in basso dove verrà utilizzato per produrre vapore, quindi energia elettrica, idrogeno ed infine ammoniaca.

  • Anonimo
    9 anni fa

    Le energie biotermiche, eoliche, solari ecc ecc

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.